Il Giovinazzo C5
Il Giovinazzo C5

Cuore Giovinazzo, ma con il Benevento arriva un ko immeritato

Sotto di un gol, Dibenedetto la pareggia nella ripresa, ma la capolista punisce i pugliesi nel finale: finisce 4-1

Che peccato, Defender Giovinazzo C5. Che gran peccato. Negli ultimi quattro primi effettivi il club di Carlucci cade a Benevento (4-1 il finale), ma esce a testa alta dal Palatedeschi dopo aver dato del filo da torcere alla capolista al termine di un match condizionato in parte anche da una discutibile coppia arbitrale.

Anche questa volta, infatti, la squadra biancoverde, nell'anticipo del ventitreesimo turno del girone B di serie A2 Elite, se la gioca alla pari. Va sotto di una rete poco prima del riposo, al rientro mette paura alla prima della classe, segna con Dibenedetto il gol del pari, ma cede durante gli ultimi quattro minuti di gioco: il Benevento, infatti, ha giocatori di alta classe che sfruttano ogni occasione, si riportano in vantaggio e chiudono i conti sul 4-1. Già, davvero un peccato.

Il Benevento di Centonze si presenta con Matheus, Botta, Arvonio, Melucci e Fetta, mentre Bernardo, privo di Montelli e Palumbo, replica con Di Capua, Piscitelli, Fermino, Silon Junior e Roselli, che, in apertura, in area, accarezza il palo al secondo tentativo. I padroni di casa si fanno vivi con Arvonio fermato da uno strepitoso Di Capua.

Fatica, e non poco, la capolista a trovare la strada del gol ed è costretta, dopo il quarto d'ora, a ricorrere alla classe di Lolo Suazo. Ed è proprio un suo assolo che mette Guerra in condizione di colpire il palo. Il match si sblocca a 13 secondi dalla sirena intermedia con Arvonio che centralmente si incunea e supera l'estremo ospite. Al riposo è 1-0.

Nella ripresa parte bene il Defender con un tiro di Marolla che si spegne tra le braccia di Matheus. La replica del Benevento è affidata dapprima a Botta, poi a Milucci e, infine, a Lolo Suazo, ma Di Capua mostra le sue qualità. Dall'altra parte, però, riprendono quota gli ospiti con due affondi di Fanfulla e Dibenedetto. La parità, però, è nell'aria e si materializza con una conclusione centrale di un pimpante Dibenedetto per l'1-1 al 14'.

Solo 30 secondi bastano a Lolo Suazo per salire in cattedra e trovare una soluzione magistrale per il nuovo vantaggio del 2-1. Tenta il power-play Fermino, mister Bernardo, con 4 minuti da giocare, ma al 18' De Crescenzo intercetta una palla vagante e sigla il 3-1. Mancano solo 2 secondi al termine quando Milucci approffitta di un altro errore nel giro palla e firma il definitivo 4-1.

Secondo l'allenatore Bernardo, intervistato a fine gara, «la squadra ha saputo stare in campo, ha interpretato bene la gara e lo dimostra il fatto che a soli quattro minuti dalla fine - ha rimarcato - abbiamo raggiunto il pareggio con Dibenedetto contro una squadra che lotta per vincere il campionato».

«Accettiamo la sconfitta, dimostrando che possiamo giocarcela alla pari davvero con chiunque in questo girone di ritorno e saremo consapevoli ancor di più - ha terminato Bernardo - di giocarci le nostre ultime due partite con ottimismo».

Risultati 23^ Giornata

GG Teamwear Benevento - Defender Giovinazzo C5 4-1
Cus Molise - Lazio 16/03/2024
Sicurlube Regalbuto - Vitulano Drugstore Manfredonia 16/03/2024
Itria - Città di Melilli 16/03/2024
Bulldog Capurso - Futsal Cesena 16/03/2024
Roma C5 - Polisportiva Futura 16/03/2024

Classifica

GG Teamwear Benevento 47
Vitulano Drugstore Manfredonia 42
Roma C5 37
Città di Melilli 36
Lazio 32
Defender Giovinazzo C5 32
Itria 28
Polisportiva Futura 26
Futsal Cesena 24
Sicurlube Regalbuto 20
Bulldog Capurso 19
Cus Molise 17
Canosa 9

  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Giovinazzo C5-Sosa: è un colpo a sorpresa il Nazionale della Celeste Giovinazzo C5-Sosa: è un colpo a sorpresa il Nazionale della Celeste Classe ’95, centrale difensivo, è il primo acquisto dei biancoverdi: «Sono molto felice di questa nuova opportunità»
Giovinazzo C5, c’è il sì di Di Capua: «È bastata una stretta di mano» Giovinazzo C5, c’è il sì di Di Capua: «È bastata una stretta di mano» Per il portiere biancoverde «da entrambe le parti c’era la volontà di proseguire questo percorso insieme»
Piscitelli giura amore eterno al Defender Giovinazzo C5 Piscitelli giura amore eterno al Defender Giovinazzo C5 Il laterale biancoverde guarda già al futuro: «Per me sarà un onore continuare ad essere ancora il capitano»
Defender Giovinazzo C5 e Roselli: ancora un anno insieme Defender Giovinazzo C5 e Roselli: ancora un anno insieme Il pivot biancoverde ringrazia il club «per la fiducia che ripone in me: farò di tutto per ripagarla»
Il Giovinazzo C5 saluta Silon Junior: «Un onore indossare questa maglia» Il Giovinazzo C5 saluta Silon Junior: «Un onore indossare questa maglia» Il pivot italo brasiliano non è più un giocatore biancoverde. In due anni ha collezionato 56 partite con 57 gol e 47 assist
Defender Giovinazzo C5 e Menini, le strade si dividono Defender Giovinazzo C5 e Menini, le strade si dividono Il laterale offensivo non è più un giocatore biancoverde. Il suo addio: «Qui ho vissuto tre anni meravigliosi»
Defender Giovinazzo C5, addio play-off: il Melilli vince 9-6 Defender Giovinazzo C5, addio play-off: il Melilli vince 9-6 I biancoverdi di Bernardo, 4-4 al 20’, crollano nei primi dieci minuti della ripresa (8-4) e chiudono al sesto posto
Defender Giovinazzo C5 a Melilli, in palio l'accesso ai play-off Defender Giovinazzo C5 a Melilli, in palio l'accesso ai play-off I biancoverdi di Bernardo, a cui basta un punto per il quinto posto, si giocano l’intera stagione. Out Montelli
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.