Raffaele Depalma
Raffaele Depalma

C’è anche il sì di Depalma: «Sono felice, il Giovinazzo C5 è casa mia»

Il pivot prolunga con i biancoverdi fino al 2020: «Disputeremo una grande stagione»

«Continuare ad indossare la maglia del Giovinazzo C5 è sempre stata la mia priorità. Fin quando il fisico me lo permetterà e la società vorrà puntare su di me, rimarrò qui! Penso di poter dare ancora qualcosa a questa squadra e appena capirò di non farcela più, sarò il primo a farsi da parte».

Raffaele Depalma si racconta a 360° gradi e parte proprio dal suo amore per il club di Antonio Carlucci affrontando anche il tema più caldo, quello del rinnovo giunto proprio nelle ultime ore. In realtà si è trattato di una pura formalità perché i rapporti fra il capitano biancoverde e il Giovinazzo C5 sono talmente saldi da far passare in secondo piano un rinnovo ormai dato per scontato.

Il pivot classe '84 ha trovato subito la giusta sintonia con il direttore sportivo Gianni Lasorsa per prolungare il suo rapporto con il sodalizio di via Sanseverino sino al 2020: «Per me - prosegue - il Giovinazzo C5 non è solo la mia squadra, ma è la mia famiglia e la mia casa ed essere la bandiera di questo team mi riempie di orgoglio e nello stesso tempo mi dà grandi responsabilità».

Sul mercato, poi, dice: «Ho parlato con Marcelo Magalhaes, il nuovo allenatore ed a mio avviso il miglior acquisto dell'anno: mi ha dato la sua piena fiducia per questa nuova stagione e questo per me è stato importantissimo e fondamentale».

Sulla nuova stagione sportiva: Sono pronto per cominciare questa ennesima avventura con la speranza di poter fare una grande stagione: le condizioni ci sono tutte e so che la società sta lavorando per allestire una squadra competitiva. Insomma - conclude Depalma - i presupposti per fare una grande stagione ci sono tutti».
  • Giovinazzo Calcio a 5
  • Raffaele Depalma
Altri contenuti a tema
Il Giovinazzo C5 a casa Mongelli: c’è il derby col Molfetta Il Giovinazzo C5 a casa Mongelli: c’è il derby col Molfetta Il laterale molfettese: «Adesso dobbiamo far parlare il campo». Si gioca alle ore 16.00
Coppa della Divisione, il Giovinazzo C5 eliminato dal Manfredonia C5 Coppa della Divisione, il Giovinazzo C5 eliminato dal Manfredonia C5 Il team di Magalhaes sconfitto 2-4: a peggiorare la serata le espulsioni di Rafinha e Felipe Alves
Giovinazzo C5, tutto pronto. Oggi parte l'era Magalhaes Giovinazzo C5, tutto pronto. Oggi parte l'era Magalhaes Al PalaPansini, alle ore 19.00, l’esordio in Coppa della Divisione col Manfredonia C5
Giovinazzo C5, su il sipario: partita la preparazione Giovinazzo C5, su il sipario: partita la preparazione Biancoverdi al lavoro sotto le direttive di mister Magalhaes e del preparatore de Gennaro
Rafinha: «Felice per il rinnovo, tocca a me ripagare la fiducia» Rafinha: «Felice per il rinnovo, tocca a me ripagare la fiducia» Il centrale difensivo, in biancoverde sino al 2020, chiude il mercato del Giovinazzo C5
Che bomba dal Brasile: Felipe Alves ha scelto il Giovinazzo C5 Che bomba dal Brasile: Felipe Alves ha scelto il Giovinazzo C5 È il nuovo laterale e pivot. La sua volontà ha favorito il passaggio alla corte di Magalhaes
Ci sarà anche Di Capua: «Giovinazzo C5 è la squadra ideale per me» Ci sarà anche Di Capua: «Giovinazzo C5 è la squadra ideale per me» Il portiere mostra tutta la sua felicità: «Fondamentale l’arrivo di mister Magalhaes»
Giovinazzo C5, un altro grande colpo: ecco Priori, il baby prodigio Giovinazzo C5, un altro grande colpo: ecco Priori, il baby prodigio 20 anni, ha giocato nella Roma C5 e nella Lazio C5. Era nella lista dei desideri di mezza Italia
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.