tribunale
tribunale
Cronaca

Torna a casa una bambina di 4 anni sottratta alla mamma dal padre

Il Tribunale ha sospeso la genitorialità all'uomo: la madre ha così riabbracciato la figlia dopo due mesi

Elezioni Regionali 2020
È tornata finalmente a casa Marina (nome di fantasia, ndr), una bambina di 4 anni sottratta dal padre, un 42enne di Giovinazzo, a maggio scorso. Dopo due mesi, la piccola ha riabbracciato la sua mamma, una 33enne di Molfetta, assistita dal legale Roberto la Grasta​.

Si è conclusa così a lieto fine una storia che in questi mesi ha alternato paure e speranze. La sottrazione della bambina, di 4 anni, risale a maggio scorso, quando l'uomo, di 42 anni, l'ha portata via. La donna, di 33 anni, ha chiesto supporto all'avvocato civilista molfettese e nella giornata di giovedì, il Tribunale dei Minorenni di Bari, attraverso un provvedimento esecutivo, ha sospeso la responsabilità genitoriale del padre.

Vicenda tormentata, quella della piccola Marina, che ha avuto il suo epilogo ieri mattina, quando gli agenti della Divisione Anticrimine della Polizia di Stato della Questura di Bari, con il supporto di personale femminile della Polizia Locale, inviati sul posto dal Tribunale dei Minorenni di Bari, sono entrati nell'abitazione del padre (un alloggio popolare nella periferia di Giovinazzo, ndr), e hanno prelevato la piccola per portarla dalla madre.

«È il fallimento - afferma la Grasta - di un sistema che dovrebbe creare forme d'ausilio legali a chi non è capace di valutare quanto possa accadere sotto gli occhi di una bambina. Le soluzioni esistono se qualcuno le propone e le impone; se qualcuno ne spiegasse i rischi a chi non vuole o non può chiedere assistenza».
  • Polizia Locale Giovinazzo
  • Polizia di Stato Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Sorpreso sul treno senza biglietto: «Non scendo». Arriva la Polizia Locale Sorpreso sul treno senza biglietto: «Non scendo». Arriva la Polizia Locale L'uomo, un extracomunitario, è stato condotto in Questura, a Bari. Il convoglio ha accumulato 31 minuti di ritardo
Covid-19, anche a Giovinazzo controlli con le forze dell'ordine Covid-19, anche a Giovinazzo controlli con le forze dell'ordine Un protocollo d'intesa è stato sottoscritto tra la Regione Puglia e la Prefettura di Bari
Diversamente abili, approvato Regolamento sugli spazi di sosta personalizzata Diversamente abili, approvato Regolamento sugli spazi di sosta personalizzata Stallone: «Un atto dovuto per regolarizzare la situazione e star vicini ai nostri concittadini che hanno bisogno di sostegno»
Capre sulla litoranea: disagi al traffico verso Molfetta Capre sulla litoranea: disagi al traffico verso Molfetta Momenti concitati questa mattina, pronto l'intervento della Polizia Locale
15enne scompare in mare: trovato, ma si era temuto il peggio 15enne scompare in mare: trovato, ma si era temuto il peggio Il giovane è stato ritrovato grazie ai militari della Guardia Costiera: anche un elicottero della Polizia di Stato impegnato nelle ricerche
"Spiagge sicure 2020": Giovinazzo ottiene un finanziamento di 32mila euro "Spiagge sicure 2020": Giovinazzo ottiene un finanziamento di 32mila euro Servirà ad assumere due agenti a tempo determinato e ad acquistare due motoveicoli e un drone
Chiazza bianca sospetta nel porto di Giovinazzo: si cerca l'origine Chiazza bianca sospetta nel porto di Giovinazzo: si cerca l'origine La segnalazione ieri mattina: accertamenti in corso da parte di Ufficio Locale Marittimo e Polizia Locale
Polizia Locale: i mezzi in passerella Polizia Locale: i mezzi in passerella Su Fiammeblu.it uno spazio dedicato al corpo di Giovinazzo
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.