I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Supermercati nel mirino dei rapinatori: colpo a Super King

Anche questa volta i banditi hanno agito con un coltello. È la seconda rapina in sole 24 ore

Nuova rapina ai danni di un supermercato di Giovinazzo, la seconda in sole 24 ore. Questa volta nel mirino di due balordi è finito il Super King. La vicenda risale a quest'oggi, alle ore 13.00, nel punto vendita di via Toselli.

In due sono entrati all'improvviso nel locale commerciale, entrambi con i volti coperti e armati di un coltello. Hanno minacciato i dipendenti ancora presenti nella struttura, impugnando l'arma e ordinando loro di svuotare le casse. Poi, dopo essersi fatti consegnare i soldi (il bottino non è stato ancora quantificato, ndr), sono subito usciti, dileguandosi a bordo di una moto, di cui non si conoscono né il modello né la targa.

A parte l'ovvio sgomento per l'azione subita, non vi sono stati feriti. Sul luogo, allertati dalla centrale operativa del 112, si sono precipitati i Carabinieri della locale Stazione e quelli dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Molfetta, che hanno raccolto le testimonianze dei presenti e ora stanno vagliando le immagini del circuito di videosorveglianza, dalle quali potrebbero emergere nuovi indizi.

Ultimamente, però, le rapine in città si stanno svolgendo con una certa frequenza. Il colpo al supermercato Super King (il secondo in 24 ore, il quarto registrato in città in appena 22 giorni, ndr) segue quelli avvenuti (il 22, il 27 giugno ed il 12 luglio scorsi) ai danni del supermarket Sisa di via Caduti sul Lavoro. Un filo rosso lo lega ai precedenti. Modalità molto simili che fanno ipotizzare anche agli investigatori che una stessa banda possa aver preso di mira Giovinazzo.

Già dalla tipologia delle attività depredate non sono colpi a caso. In tutti e tre gli episodi, i rapinatori hanno agito all'interno di market vicini a due potenziali vie di fuga (la strada provinciale 88 per Bitonto e l'ex strada statale 16 Adriatica che conduce a Santo Spirito). Sempre con lo stesso modus operandi, sempre in coppia e, almeno in due casi, sempre con uno dei due armato di coltello. Le analogie sono dunque assai evidenti.

E così, dopo il triplo colpo al Sisa, oggi altro supermercato, altre casse, altri contanti da arraffare. Giovinazzo, un comune dove non si passa per caso. Un altro supermercato preso di mira, sempre da due malviventi, sempre armati di un coltello e con un chiaro obiettivo: le casse.
  • Rapina
Altri contenuti a tema
Armati di coltello rapinano Primo Prezzo Armati di coltello rapinano Primo Prezzo In due sono entrati a volto coperto, poi hanno desistito. Non sono riusciti a sradicare la cassa
Rapina nei campi: in fuga con lo scuotitore Rapina nei campi: in fuga con lo scuotitore Un 50enne è stato assalito da due malviventi. Gli hanno sottratto l'attrezzo agricolo
La Rapina alla Dill's La Rapina alla Dill's
Si finge cliente, ma è complice dei rapinatori: arrestato Si finge cliente, ma è complice dei rapinatori: arrestato Preso un 31enne di Giovinazzo dopo il colpo ad un Compro Oro di Molfetta. Incastrato dai filmati delle telecamere
Rapina al Bar Ideal di Molfetta Rapina al Bar Ideal di Molfetta Il filmato dei Carabinieri
© 2001-2018 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.