La sanificazione della casetta in legno
La sanificazione della casetta in legno
Cronaca

Siringa usata e sangue nel parco giochi, scatta l'allarme in Villa

La scoperta di alcuni genitori: in corso le verifiche della Polizia Locale, ma bisogna trovare soluzioni concrete

Prima una siringa usata, poi, alcuni giorni più tardi, anche una chiazza di sangue all'interno del parco giochi della Villa Comunale. Ed è proprio lì che lo spiacevole reperto è stato avvistato casualmente da alcuni genitori, abituati a portare i propri figli nel giardino pubblico, per farli giocare e divertire.

Siamo nel polmone verde più esteso di Giovinazzo, intitolato a Giuseppe Palombella, e riaperto al tramonto dello scorso anno al termine di un lavoro di restyling: i lavori, durati 9 mesi e costati circa 500.000 euro, hanno previsto la realizzazione di tre aree per i più piccoli. Il ritrovamento di una siringa usata e di una chiazza di sangue all'interno della "solita" casetta in legno (un episodio simile è avvenuto nel lontano 2015, nda), ha rinfocolato i timori dei genitori.

Intanto la segnalazione è stata fatta pervenire alla Polizia Locale arrivata in zona per un accurato sopralluogo: «Questi non sono solo nostri figli, ma anche vostri nipoti perché siete zii e nonni - sbotta una mamma su Facebook -. Ma non importa nulla a nessuno», continua la donna, pronta ad avviare «una petizione contro questo schifo e questo menefreghismo» perché «noi paghiamo tasse che dovrebbero includere anche la salvaguardia della Villa Comunale».

Palazzo di Città, attraverso l'Assessorato al Decoro Urbano, replica di avere prontamente «provveduto a ripulire il tutto e disinfettato l'area giochi», ma qualcuno, probabilmente di notte, ha approfittato di alcuni angoli oscuri dell'area verde per iniettarsi la dose, senza avere nemmeno l'accortezza di gettare l'ago nel cestino dei rifiuti: «I nostri sistema di deterrenza - proseguono - sono la pulizia e il presidio degli spazi, supportato dal nuovo sistema di videosorveglianza».

Un'altra mamma ribatte: «Abbiamo avvertito i nostri bambini di non raccogliere niente da terra. Certo, ci sono le telecamere, ma non è piacevole avere un giro del genere vicino ad una scuola, un peccato con la nuova Villa Comunale a disposizione». I nuovi occhi elettronici potrebbero aver immortalato dettagli rilevanti per l'identificazione dell'autore: «Chi ha abbandonato la siringa nella casetta - è ciò che ipotizzano a Palazzo di Città - l'ha fatto sicuramente di notte».

Le indagini sono dunque in corso. Tuttavia, nonostante l'area resti chiusa nelle ore notturne, non è impossibile entrare e fare quel che si vuole. Adesso, ne siamo sicuri, aumenteranno i controlli (è stata chiesta un'intensificazione ai Carabinieri, nda), ma questo non basterà affatto per debellare il fenomeno.
  • Polizia Locale Giovinazzo
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Villa Comunale Giovinazzo
  • Siringhe Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Colpo all'Eurospar sfumato: ladri dai sotterranei, ma suona l'allarme Colpo all'Eurospar sfumato: ladri dai sotterranei, ma suona l'allarme Sventato il piano della banda del buco, pronta a ripulire la cassaforte del supermercato di via Bari
Rifiuti domestici abbandonati nei cestini stradali: 6 multe Rifiuti domestici abbandonati nei cestini stradali: 6 multe Intensificati i controlli della Polizia Locale. Depalma: «Un monitoraggio senza sosta e senza sconti grazie alle foto-trappole»
Polizia Locale, in arrivo la nuova sala operativa con 26 telecamere Polizia Locale, in arrivo la nuova sala operativa con 26 telecamere Stipulato un accordo con la GS4. Saranno attivati anche 4 occhi elettronici per la lettura delle targhe
Arresti nell'Arma, il giorno della verità: Giangaspero davanti al Gip Arresti nell'Arma, il giorno della verità: Giangaspero davanti al Gip Il 39enne, personaggio cardine di tutta l'inchiesta, è stato ascoltato nell'incidente probatorio
Arresti nell'Arma, domani l'incidente probatorio in videoconferenza Arresti nell'Arma, domani l'incidente probatorio in videoconferenza Il gip Galesi ha accolto la richiesta della Procura di Bari per cristallizzare le dichiarazioni degli indagati
Covid-19, ma non solo: il 2020 della Polizia Locale Covid-19, ma non solo: il 2020 della Polizia Locale Il bilancio di 12 mesi di attività presentato durante la celebrazione di San Sebastiano
Banda del buco in azione all'Eni, ma il furto non riesce Banda del buco in azione all'Eni, ma il furto non riesce L'episodio nell'area di servizio lungo la strada statale 16 bis. Ma l'arrivo dell'Ivri ha fatto fuggire i malviventi
Festa di San Sebastiano, messa per la Polizia Locale nella parrocchia Sant’Agostino Festa di San Sebastiano, messa per la Polizia Locale nella parrocchia Sant’Agostino A celebrarla alle ore 18.00 il Vicario Generale, don Raffaele Tatulli
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.