Due Foto Ufficio Stampa Comune Giovinazzo" />
Due "sospetti" ripresi dalle telecamere. Foto Ufficio Stampa Comune Giovinazzo
Cronaca

Scritte sui muri di Palazzo Vescovile, Depalma: «Autodenunciatevi»

Per quelle nei pressi di Arco Cattese individuati due minorenni

«Colgo l'occasione per rivolgermi proprio a loro, e ad eventuali complici, per suggerire di autodenunciarsi per non peggiorare la situazione e perché non vorrei denunciarli. Dimostrassero di voler rimediare all'errore commesso e di avere un briciolo di dignità».

Così Tommaso Depalma, Sindaco di Giovinazzo, all'indomani del rinvenimento di scritte inneggianti la cannabis comparse sulle storiche mura retrostanti il Palazzo Vescovile del XVI secolo. Qualcosa di analogo è accaduto in vico Cattese, a due passi dall'omonimo arco, altro luogo suggestivo del borgo antico giovinazzese.

I Carabinieri sarebbero arrivati ad identificare due minorenni per questo secondo fatto, mentre passano al setaccio le telecamere del centro storico per individuare i responsabili di quanto accaduto a Levante.

Sin da ieri il Sindaco e la sua Amministrazione comunale avevano fatto intendere che avrebbero utilizzato il metodo della tolleranza zero nei confronti di chi, pur minorenne, ha scientemente imbrattato un pezzo di storia e cultura dal grande valore.

«È singolare che lo scempio commesso a Giovinazzo si sia verificato a poche ore di distanza dallo scempio della Cattedrale di Trani - commenta Tommaso Depalma -. È evidente che l'idiozia umana viaggi alla velocità della luce e che bisognerebbe anche interrogarsi sullo spirito emulativo che possono scatenare alcune notizie.

Mi auguro - ha proseguito - che gli sfregi finiscano qui e che non colpiscano altre meraviglie della nostra terra. Ma se è vero, stando a quanto mi hanno riferito stamani i carabinieri, che sarebbero stati già identificati due minorenni, colgo l'occasione per rivolgermi proprio a loro, e ad eventuali complici, per suggergli di autodenunciarsi per non peggiorare la situazione e perché non vorrei essere io a denunciarli.

Dimostrassero di voler rimediare all'errore commesso e di avere un briciolo di dignità. E, da genitore di adolescenti, mi rivolgo a quelli di questi ragazzi dicendo loro che problemi legati ad un eventuale disagio culturale e sociale possiamo provare a risolverli parlandone. Mettiamoci insieme, da genitori e cittadini, per ripulire non solo le scritte da un punto di vista grafico ma anche, e soprattutto, per eliminare quei segni più profondi che lasciano nelle nostre coscienze».
  • Tommaso Depalma
  • scritte Palazzo Vescovile
Altri contenuti a tema
Intesa tra Comune, Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza per il contrasto all'evasione fiscale Intesa tra Comune, Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza per il contrasto all'evasione fiscale Ieri la sigla a Bari. Depalma: «Importante per stanare i furbetti, vera piaga italiana»
Levante, si va verso lo sblocco dei fondi. Ecco come sono andate le cose Levante, si va verso lo sblocco dei fondi. Ecco come sono andate le cose Il Sindaco Depalma: «È l’ennesima vittoria per il nostro Comune»
Rischio idrogeologico, si va verso lo sblocco dei fondi? Rischio idrogeologico, si va verso lo sblocco dei fondi? Ad annunciarlo l'Assessore regionale Giannini. Per l'iter completo ci vorranno forse alcune settimane
Fondi per rischio idrogeologico, incontro proficuo in Regione Puglia Fondi per rischio idrogeologico, incontro proficuo in Regione Puglia Depalma: «Spero possa divenire un metodo di lavoro "standardizzato"»
Palazzo Vescovile, ripulite parte delle scritte (FOTO) Palazzo Vescovile, ripulite parte delle scritte (FOTO) Volontari hanno operato per cancellarne alcune. Resta da lavorare con la Soprintendenza per la rimozione totale
Giovinazzo città "palloncini free": Depalma a Striscia la Notizia (VIDEO) Giovinazzo città "palloncini free": Depalma a Striscia la Notizia (VIDEO) Ieri sera il servizio di Luca Galtieri a sottolineare l'importanza di queste ordinanze contro la dispersione della plastica nell'ambiente
Rischio idrogeologico ed infrastrutture, appello di Depalma ai parlamentari Rischio idrogeologico ed infrastrutture, appello di Depalma ai parlamentari Ed il Sindaco sottolinea che per il cavalcaferrovia di via Daconto non è giunta nessuna novità dal Ministero
Fondi per rischio idrogeologico a Levante: botta e risposta tra l'on. Galizia e il Sindaco Fondi per rischio idrogeologico a Levante: botta e risposta tra l'on. Galizia e il Sindaco La deputata: «Non ho ricevuto alcuna chiamata da lui». Depalma: «Siamo incagliati al Ministero con altri 19 progetti. Bisogna rapportarsi con la Regione che segue la vicenda»
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.