La statua di San Michele Arcangelo
La statua di San Michele Arcangelo
Religioni

San Michele Arcangelo: una festa per donare

Non solo pacchi scuola e generi alimentari per i più bisognosi, anche latte per neonati

Si chiamano zelatori del culto micaelico e ogni anno, com'è ormai loro tradizione, in occasione delle celebrazioni in onore di San Michele Arcangelo, organizzano una raccolta viveri da destinare a famiglie che vivono in uno stato di disagio.

La festa in onore del Santo cadrà il prossimo 29 settembre e si svolgerà, in piazza Costantinopoli, con la celebrazione di una celebrazione liturgica, ma già da giorni, i tanti devoti dell'Arcangelo hanno raccolto e donato pacchi viveri a famiglie segnalate dalla Parrocchia Sant'Agostino. «Lo facciamo in perfetto anonimato - hanno commentato gli zelatori - così come anonime rimangono le famiglie che ricevono il nostro aiuto».

Fra l'altro la storia della Confraternita di San Michele Arcangelo (istituita nel lontano 1888) ci racconta che tra le finalità devozionali e culturali del sodalizio è dedicato un ampio spazio alle attività caritatevoli (la loro campagna di beni di prima necessità è un esempio, nda) come dovrebbe essere per una confraternita. E proprio nel suo regolamento di nascita, al capitolo IX, gli articoli 45 e 48 sono dedicati alla beneficenza.

«Il ricavato della questua pubblica - si legge - deve essere dedicato ad opere di carità dovendo dare soccorso ai confratelli ed alle consorelle che si trovano in condizioni di bisogno o fossero infermi e senza mezzi per potersi curare». La distribuzione, attraverso la Caritas cittadina, avverrà in forma anonima, per chi dona e per chi riceve. La novità di quest'anno è l'acquisto, da parte di alcuni devoti del Santo, di latte di crescita liquido formulato per bambini.

Anche quest'anno, dopo il successo delle scorse edizioni, la raccolta (nelle ultime edizioni una parte del ricavato è stata destinata agli abitanti di San Marco in Lamis che hanno vissuto la tragedia dell'alluvione, ndr) consolida l'iniziativa di donare non solo pacchi scuola (grembiuli, matite, penne, quaderni e tutto ciò che serve per iniziare l'anno scolastico, nda), ma anche latte ai neonati, da destinare a una famiglia con una bimba di soli 10 mesi di vita.

«Rinunciamo volentieri a luminarie e costosi fuochi pirotecnici - hanno concluso - destinando quanto raccogliamo tra devoti e volontari all'aiuto che chi vive in uno stato di bisogno». Ai tempi del Coronavirus la solidarietà passa per questi gesti.
  • San Michele Arcangelo
Altri contenuti a tema
Festa liturgica di San Michele Arcangelo: il programma Festa liturgica di San Michele Arcangelo: il programma Alle 18 la recita della Corona Angelica ed alle 19.00 la Santa Messa officiata da don Massimiliano Fasciano
Sabato in musica per le feste dei SS. Cosma e Damiano e di San Michele Sabato in musica per le feste dei SS. Cosma e Damiano e di San Michele In programma il concerto dei Favolosi Anni ’60 in Piazza Costantinopoli e dei R.E.G. in Piazza Sant’Agostino
San Michele Arcangelo, il programma dei festeggiamenti San Michele Arcangelo, il programma dei festeggiamenti Stasera il concerto dell'Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari
Giovinazzo festeggia San Michele Arcangelo Giovinazzo festeggia San Michele Arcangelo Il programma dei festeggiamenti odierni ed il percorso della processione
Da oggi i festeggiamenti per San Michele Arcangelo Da oggi i festeggiamenti per San Michele Arcangelo Sabato la processione nel quartiere Sant'Agostino
San Michele Arcangelo: una festa per donare San Michele Arcangelo: una festa per donare Pacchi scuola e generi alimentari per i più bisognosi
Monte Sant'Angelo e San Michele Arcangelo: se ne parla alla Cittadella della Cultura Monte Sant'Angelo e San Michele Arcangelo: se ne parla alla Cittadella della Cultura Domani sera alle 19.30 appuntamento con Ada Campione dell'Università degli Studi di Bari
Via al convegno nazionale della confraternita di San Michele Via al convegno nazionale della confraternita di San Michele Si terrà oggi e domani. Prevista anche una delegazione da Giovinazzo
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.