Tommaso Depalma
Tommaso Depalma
Politica

Rischio idrogeologico ed infrastrutture, appello di Depalma ai parlamentari

Ed il Sindaco sottolinea che per il cavalcaferrovia di via Daconto non è giunta nessuna novità dal Ministero

Elezioni Regionali 2020
«Mi dispiace che con l'on. Francesca Galizia ci sia un evidente incomprensione. Proverò a spiegarmi nuovamente in merito ai quasi 3 milioni di euro di fondi per interventi sul dissesto idrogeologico a Levante bloccati da agosto 2018 - ribadisce il sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma -. Quei finanziamenti sono fermi a Roma, al Ministero dell'Ambiente, insieme con quelli destinati ad altri 19 comuni pugliesi (come aveva già detto alla nostra redazione due giorni fa, ndr), per un totale di circa 100 milioni di euro. La Regione Puglia approvò questi progetti inviando il tutto al Ministero per l'Ambiente a luglio 2017».

«Il problema non è del Comune di Giovinazzo, dunque mio - continua Depalma -, che nulla possiamo, bensì della Regione Puglia che non si vede arrivare dal Ministero questi fondi già stanziati. Ed è in tal senso - è il messaggio - che mi appello a tutti i parlamentari del territorio, e questa volta oltre all'on. Galizia estendo l'invito anche alla senatrice Anna Bruna Piarulli, all'on. Marcello Gemmato e alla senatrice Anna Carmela Minuto. Sono loro, in rappresentanza a Roma del nostro territorio, che potrebbero interfacciarsi con la Regione e intervenire sul governo per uscire da queste sabbie mobili. Incontriamoci, dicessero loro quando e dove, e insieme potremmo rivolgerci alla Regione Puglia, magari con gli altri sindaci del territorio anch'essi rimasti tuttora all'asciutto. E' assurdo tenere bloccati questi finanziamenti quando ci sono opere già studiate e approvate che aspettano solo di poter essere realizzate».

Intanto, il sindaco coglie l'occasione per tornare anche su altri fondi che Giovinazzo attende per la messa in sicurezza del cavalcavia di via Daconto.

«All'indomani della tragedia del ponte Morandi, il Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli chiese a tutti i comuni una mappatura delle strutture a rischio che necessitavano di interventi urgenti di manutenzione - spiega il primo cittadino di Giovinazzo-. Noi siamo stati il primo Comune ad inviare la documentazione completa al Ministero e la cifra necessaria per la ristrutturazione del cavalcaferrovia di via Daconto che ammonta a circa 800mila euro. Ma da allora - ha concluso amaro Depalma - né dal Ministero né dal Ministro Toninelli ci è pervenuta alcuna risposta ed anche in questo caso siamo fermi in attesa di azioni concrete, ma soprattutto dei finanziamenti promessi».
  • Costa a rischio
  • Tommaso Depalma
  • Cavalcaferrovia via Daconto
  • rischio idrogeologico Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Arrestati due Carabinieri. Cairo: «Fatti gravi». Depalma: «Fiducia nell'Arma» Arrestati due Carabinieri. Cairo: «Fatti gravi». Depalma: «Fiducia nell'Arma» Il comandante provinciale specifica: «Non siamo dinanzi ad una sentenza, ma ad un provvedimento»
Sospensione tasse e agevolazioni, la manovra del Comune a sostegno di cittadini e imprese Sospensione tasse e agevolazioni, la manovra del Comune a sostegno di cittadini e imprese Depalma critico col Governo. Colaluce: «L'Amministrazione comunale è scesa in campo per non lasciare indietro nessuno»
Pacco esplosivo alla madre del sindaco di Maruggio: la solidarietà di Depalma Pacco esplosivo alla madre del sindaco di Maruggio: la solidarietà di Depalma Il primo cittadino di Giovinazzo: «Ci sono passato, so cosa significa»
Lavori alla "San Giovanni Bosco" per 230mila euro (IL VIDEO) Lavori alla "San Giovanni Bosco" per 230mila euro (IL VIDEO) Depalma: «Cantiere luogo naturale della nostra operatività»
Il sindaco annuncia la chiusura del cantiere di piazza don Tonino Bello (VIDEO) Il sindaco annuncia la chiusura del cantiere di piazza don Tonino Bello (VIDEO) Depalma: «Rispetto a chi parlava di periferie dell'anima, noi abbiamo preferito dare un'anima alle periferie»
Fiamme in discarica. Incendio spento, indagini partite Fiamme in discarica. Incendio spento, indagini partite I Vigili del Fuoco hanno lavorato senza sosta, il rogo è stato domato dopo oltre 12 ore
Incendio in discarica, Depalma: «Siamo sul posto, la situazione è insostenibile» Incendio in discarica, Depalma: «Siamo sul posto, la situazione è insostenibile» Il sindaco: «Mi auguro che le indagini abbiano un esito positivo, quasi sicuramente si tratta di un rogo doloso»
Depalma sbotta con Boccia: «Ci vuole l'esercito, altro che assistenti civici» Depalma sbotta con Boccia: «Ci vuole l'esercito, altro che assistenti civici» Un post pieno d'amarezza quello del Sindaco di Giovinazzo verso la decisione del Governo di assumere addetti al Servizio civico
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.