Spesa
Spesa
Attualità

On line il secondo bando del Comune di Giovinazzo per i buoni spesa

Tutte le informazioni utili nella nota di Palazzo di Città

Elezioni Regionali 2020
Con delibera di giunta n. 66 del 28/4/2020 è stato approvato un nuovo Avviso Pubblico per l'assegnazione del bonus alimentare a favore di persone o famiglie in condizione di disagio economico e sociale.
L'avviso è stato pubblicato sull'albo pretorio del Comune di Giovinazzo al seguente link: http://albo.egov.ba.it/documents/10192/3668836/AVVISO_ISTANZA_BUONI_SPESA_EMERGENZA_ALIMENTARE_28_4_2020.pdf

I BENEFICIARI

La platea dei beneficiari, persone e nuclei familiari in condizione di indigenza o necessità, residenti o temporaneamente domiciliati nel Comune di Giovinazzo, ivi inclusi coloro che sono in attesa di permesso di soggiorno, purché i soggetti domiciliati non abbiano ricevuto lo stesso sostegno da parte dei comuni di propria residenza, con priorità per quelli non assegnatari di sostegno pubblico è così composta:

1) soggetti già seguiti dai servizi sociali che non usufruiscono di forme di sostegno pubblico (Reddito di Cittadinanza, Reddito di Inclusione, Naspi, Indennità di mobilità, CIG, Reddito di Dignità), oppure ne usufruiscono in misura non significativa;
2) soggetti che hanno perso il lavoro a partire dalla data in cui è stato dichiarato lo stato di emergenza epidemiologica da COVID- 19 e non hanno liquidità per il proprio sostentamento;
3) soggetti che hanno sospeso o chiuso attività commerciali e professionali a partire dalla data in cui è stato dichiarato lo stato di emergenza epidemiologica da COVID 19 e non hanno liquidità per il proprio sostentamento;
4) soggetti con lavori intermittenti e comunque tutti quei soggetti che non riescono, in questa fase dell'emergenza COVID-19, ad acquistare generi alimentari e beni di prima necessità. Per nucleo familiare si intende quello risultante dallo stato di famiglia anagrafico. Tuttavia, il componente del nucleo familiare che sia recluso in un istituto penitenziario, ovvero ricoverato in una struttura socio-sanitaria oppure in una comunità familiare in caso di minore, non verrà computato nella numerosità dei componenti del nucleo familiare ai fini dell'assegnazione dei buoni spesa.

ESCLUSIONI

Sono esclusi dal buono spesa: - i soggetti già seguiti dai servizi sociali percettori di forme di sostegno pubblico e di ulteriori entrate (a titolo meramente esemplificativo canoni di locazione, assegno di mantenimento, pensioni di invalidità civile, indennità di accompagnamento o di frequenza, ecc.) per un importo complessivo superiore ad 700 euro/mese;
- i soggetti in possesso di depositi bancari e postali di importo superiore a: 5.000 euro (se il nucleo è composto da due persone); 6.500 euro (se il nucleo è composto da tre persone); 8.000 euro (se il nucleo è composto da quattro persone); 9.000 euro (se il nucleo è composto da cinque persone); 10.000 euro (se il nucleo è composto da sei o più persone);


TERMINI PER L'UTILIZZO

Il buono spesa deve essere utilizzato entro il 31/7/2020 solo ed esclusivamente per l'acquisto di generi alimentari e/o prodotti di prima necessità, ossia: prodotti alimentari (esclusi birra, alcolici e superalcolici), prodotti di prima necessità (prodotti per l'igiene personale e per l'igiene della casa, prodotti destinati a bambini e/o neonati ossia pappe, omogeneizzati, pannolini). Il contributo (buoni spesa, generi alimentari o prodotti di prima necessità) è commisurato alla numerosità del nucleo familiare.

IMPORTO DEL CONTRIBUTO - MECCANISMI

Il contributo da erogare è stabilito nella misura di euro 100,00 per ogni componente del nucleo familiare avente diritto, sino ad un massimo di euro 600,00. L'importo nominale è di euro 25,00, per consentire una migliore e più flessibile modulazione del contributo ed una più facile spendibilità del buono.

Ai soggetti beneficiari, già assegnatari di buoni spesa in virtù dell'avviso pubblico prot. n. 5038 del 3/4/2020, che presentino nuova istanza saranno assegnati nuovi buoni spesa per un importo pari al 50% del contributo concesso. I buoni spesa saranno assegnati prioritariamente ai soggetti che hanno perso il lavoro o che hanno sospeso o chiuso attività commerciali e professionali a partire dalla data in cui è stato dichiarato lo stato di emergenza epidemiologica da COVID 19, fino a concorrenza delle risorse assegnate dall'ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Protezione Civile n. 658 del 29 marzo 2020, fatta salva la possibilità di reperire ulteriori fonti di finanziamento in caso di insufficienza di risorse.

PRESENTAZIONE DOMANDA

La domanda deve essere presentata attraverso mail agli uffici comunali (sindaco@comune.giovinazzo.ba.it - protocollo@pec.comune.giovinazzo.ba.it) oppure ai CAF presenti sul territorio ed alla Caritas cittadina, nonché attraverso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP), in questo ultimo caso anche in formato cartaceo, con modalità che evitino code ed assembramenti.
In caso di indisponibilità di mezzi informatici da parte degli utenti, saranno resi disponibili in formato cartaceo i modelli di domanda da ritirarsi presso l'URP nei giorni 29/4/2020 – 30/4/2020 – 4/5/2020 – 5/5/2020 – 6/5/2020 dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00. La domanda, debitamente compilata in ogni sua parte, va presentata utilizzando l'allegato modello in cui andranno indicati i requisiti di ammissione sopra specificati.

Le domande dovranno pervenire agli indirizzi di posta elettronica indicati entro le ore 18.00 del 6/5/2020.

LE DICHIARAZIONI DELL'ASSESSORE SOLLECITO

«Con questo nuovo bando impegniamo la somma residuata dal primo avviso pubblico venendo incontro in modo prioritario a quanti hanno subito un danno diretto dall'emergenza epidemiologica nonché a persone e famiglie già percettori di sostegno pubblico con soglia non superiore a 700 euro (nel primo avviso pubblico la soglia era fissata a 500 euro) - dichiara l'assessore alle Politiche Sociali, Michele Sollecito -. Quanti hanno già fatto domanda al primo avviso potranno rifare la domanda, ma riceveranno i buoni spesa con un valore decurtato del 50 %. Contestualmente abbiamo anche pubblicato nuovo avviso destinato agli esercizi commerciali per nuove manifestazioni di interesse per accettare i buoni spesa. Questo avviso destinato agli operatori commerciali scade alle ore 18.00 del 5 maggio prossimo».
  • Michele Sollecito
  • Assessorato Politiche Sociali
  • Buoni spesa
Altri contenuti a tema
Tre progetti approvati dal Comune di Giovinazzo per i campi estivi per minori Tre progetti approvati dal Comune di Giovinazzo per i campi estivi per minori L'Assessore Sollecito: «Iter esperito in tempi rapidi. Ci auguriamo esperienza sia d'aiuto alle famiglie»
D1.1, stoccata di Vincenzo Camporeale. Michele Sollecito non ci sta e precisa D1.1, stoccata di Vincenzo Camporeale. Michele Sollecito non ci sta e precisa Ancora posizioni differenti e dibattito aperto sulle vicende legate alla zona artigianale
Centri Estivi 2020, on line l'avviso per la manifestazione d'interesse Centri Estivi 2020, on line l'avviso per la manifestazione d'interesse Tutte le informazioni per parteciparvi
Sostegno canoni di locazione, il Comune di Giovinazzo pubblica bando da 85mila euro Sostegno canoni di locazione, il Comune di Giovinazzo pubblica bando da 85mila euro L'Assessore Sollecito: «Un altro piccolo aiuto a chi oggi è in difficoltà»
Case sfitte locate a condizioni favorevoli: il progetto SIPROIMI lanciato a Giovinazzo Case sfitte locate a condizioni favorevoli: il progetto SIPROIMI lanciato a Giovinazzo L'Assessore Sollecito: «L’Amministrazione comunale pensa adesso ai proprietari di case vuote a causa del Coronavirus». L'Arci Bari: «Progetto si conferma valore aggiunto sociale ed economico»
"Reddito di emergenza", come inoltrare le domande. I requisiti e le esclusioni "Reddito di emergenza", come inoltrare le domande. I requisiti e le esclusioni Sollecito: «Interventi di protezione sociale sono in questo momento urgenti ed indifferibili»
Buoni spesa, oggi la consegna alle famiglie Buoni spesa, oggi la consegna alle famiglie A provvedervi sarà il SerMolfetta
"Giovinazzo Solidale", Assessore Sollecito: «Un formidabile lavoro di squadra» "Giovinazzo Solidale", Assessore Sollecito: «Un formidabile lavoro di squadra» L'iniziativa compie un mese ed ha messo in moto un'incredibile macchina della solidarietà
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.