Monsignor Cornacchia. <span>Foto Gianluca Battista</span>
Monsignor Cornacchia. Foto Gianluca Battista
Attualità

Mons. Cornacchia: «Luciano Pignatelli esempio di gratuità dell'amore» (FOTO)

Ieri le celebrazioni per commemorare il trentennale della morte

«Luciano Pignatelli ed il suo commilitone Carmelo Ganci sono esempi di gratuità dell'amore».

Lo ha detto Monsignor Domenico Cornacchia, Vescovo della Diocesi di Molfetta, Ruvo, Giovinazzo, Terlizzi, durante la celebrazione del trentennale della loro scomparsa, tenutasi ieri mattina, 4 dicembre, presso la chiesa del Convento dei Frati Cappuccini. Presenti tutte le più alte cariche cittadine, civili e militari, con l'Associazione Nazionale Carabinieri guidata dal Presidente, Antonio Galizia, in prima fila.

Con loro il Sindaco, Tommaso Depalma, il Presidente del Consiglio comunale, Alfonso Arbore, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Molfetta, il Capitano della Compagnia di Molfetta, Vito Ingrosso, il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Giovinazzo, il Luogotenente Dino Amato, ed il Comandante della Polizia Locale, il Maggiore Mimmo Camporeale.

Monsignor Cornacchia, durante l'omelia, ha riportato alla mente un concetto espresso da don Tonino Bello, che auspicava, quasi utopisticamente, un mondo in cui le carceri avessero porte aperte in quanto vuote. Un mondo, in cui la pace e la fratellanza tra gli uomini avessero la meglio sul male, sull'odio e sulla violenza.

Luciano e Carmelo amici ed eroi inconsapevoli, votati alla causa, all'amore per la patria, ma soprattutto, come ha ricordato Sua Eccellenza, «difensori dei più deboli, che hanno messo il dono della loro vita a disposizione di cui aveva subito un sopruso».

Dopo la messa, un corteo composto, silenziosissimo, si è diretto verso il vicino cimitero comunale, dove la locale sezione dell'Associazione Nazionale Carabinieri ha deposto una corona sulla tomba del valoroso commilitone.

Don Giuseppe Milillo, amico della famiglia di Luciano Pignatelli, ha ricordato, proprio sulla sua tomba, la bontà d'animo di un giovane partito dalla Puglia per servire la nazione ed il dolore straziante di una intera comunità alla notizia della sua morte.

Sotto una pioggia che si è fatta battente, è stato suonato il silenzio d'ordinanza, mentre la corona veniva deposta e le lacrime solcavano il viso di più d'uno.

Nella nostra gallery fotografica i momenti di una commemorazione che resterà a lungo nel cuore dei giovinazzesi.
22 fotoCommemorazione trentennale della morte di Luciano Pignatelli
  • Associazione Nazionale Carabinieri
  • Luciano Pignatelli
Altri contenuti a tema
Giovinazzo nel ricordo di Luciano Pignatelli 34 anni dopo Giovinazzo nel ricordo di Luciano Pignatelli 34 anni dopo Sabato mattina la celebrazione eucaristica e l'omaggio al cimitero comunale
ANC Giovinazzo, Antonio Galizia ai saluti ANC Giovinazzo, Antonio Galizia ai saluti Prenderà il suo posto Sabino Barbolla
ANC Giovinazzo: «Orgogliosi di Nicola Bonvino» ANC Giovinazzo: «Orgogliosi di Nicola Bonvino» Una nota per ricordare i grandi meriti del Luogotenente in pensione, insignito di una benemerenza dal Comune
Angelo Jannone ospite dell'Associazione Carabinieri di Giovinazzo Angelo Jannone ospite dell'Associazione Carabinieri di Giovinazzo Oggi in uscita il suo libro, il 6 agosto la presentazione
3 TFS, il Consiglio di Stato riconosce sei scatti di aumenti periodici ai militari in pensione TFS, il Consiglio di Stato riconosce sei scatti di aumenti periodici ai militari in pensione Galizia: «Presto una conferenza per raccontare questa storica sentenza»
L'Associazione Nazionale Carabinieri di Giovinazzo ha riaperto i battenti L'Associazione Nazionale Carabinieri di Giovinazzo ha riaperto i battenti In totale sicurezza sono riprese le attività. Galizia spera presto di poter tornare a celebrare eventi
Pranzo sociale per l'Associazione Nazionale Carabinieri Giovinazzo che rilancia il suo programma Pranzo sociale per l'Associazione Nazionale Carabinieri Giovinazzo che rilancia il suo programma Anche nel 2020 promuoverà eventi culturali e campagne di beneficienza
L'Associazione Nazionale Carabinieri distribuisce alimenti per le famiglie bisognose di Giovinazzo L'Associazione Nazionale Carabinieri distribuisce alimenti per le famiglie bisognose di Giovinazzo La consegna avverrà a partire da lunedì 16 dicembre
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.