La vetrina della gioielleria Blu Gold
La vetrina della gioielleria Blu Gold
Cronaca

Ladri frantumano la vetrina di Blu Gold e rubano anelli e gioielli

Probabilmente il colpo, avvenuto alle ore 02.30, sarebbe stato più ingente se non fossero arrivati i Carabinieri

Un furto, riuscito soltanto in parte, è stato messo a segno questa notte nella gioielleria Blu Gold, in via Sasso. I banditi, dopo aver distrutto una vetrina, disturbati dall'attivazione dell'allarme e dall'arrivo dei Carabinieri, hanno arraffato quanto esposto all'esterno, per poi dileguarsi nelle strade circostanti. Ora sono ricercati.

Il raid è avvenuto alle ore 02.30: in quattro, a bordo di una Opel Astra, si sono fermati lungo via Marconi, dove sono presenti le due vetrine esterne della gioielleria. Motore sempre acceso: uno al volante, l'altro, ad angolo con via de Preclosis, nella classica funzione di "palo", gli altri due - con il volto completamento coperto - armati di una mazzuola e successivamente anche di un piccone, sono scesi e con i due attrezzi hanno mandato in frantumi il vetro blindato posto all'esterno.

In pochissimo tempo, sono riusciti ad aprire un varco della larghezza necessaria per far passare le loro braccia e arraffare gli oggetti esposti al di là della lastra. Il colpo sarebbe stato più grosso. Se solo fosse riuscito completamente. Il sistema antintrusione, però, è scattato e ha colto di sorpresa i banditi. Costretti alla fuga quando, oltre all'antifurto, hanno notato anche la paletta alzata di una gazzella dei Carabinieri, già in zona per i controlli notturni, provenire da villa Palombella.

I ladri erano ancora nelle fasi iniziali, ma sono comunque riusciti ad arraffare vari anelli, collane e gioielli per un valore non ancora quantificato. N'è nato un breve inseguimento, a sirene spiegate, ma i malviventi hanno avuto la meglio. Indizi importanti per risalire agli autori del furto, potrebbero giungere dalle telecamere.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Furti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
La caserma dei Carabinieri di Giovinazzo intitolata all'eroe Pignatelli La caserma dei Carabinieri di Giovinazzo intitolata all'eroe Pignatelli Il sindaco Sollecito ha ricordato Luciano, «fiore profumato estirpato con violenza inaudita». Tra i presenti il generale Spagnol
La caserma dei Carabinieri intitolata a Luciano Pignatelli: domani la cerimonia La caserma dei Carabinieri intitolata a Luciano Pignatelli: domani la cerimonia All'intitolazione la Fanfara del 10° Reggimento Campania e il picchetto d’onore nella tradizionale grande uniforme speciale
Gli rubano il pc, l'appello sui social è virale: «All'interno dati sensibili e software» Gli rubano il pc, l'appello sui social è virale: «All'interno dati sensibili e software» Un ladro è entrato nello studio del nutrizionista Caccavo e ha portato via un computer portatile: ora indagano i Carabinieri
I Carabinieri di Giovinazzo hanno onorato la Virgo Fidelis (FOTO) I Carabinieri di Giovinazzo hanno onorato la Virgo Fidelis (FOTO) Ieri, 21 novembre, celebrazione all'interno della parrocchia San Giuseppe
8 La Stazione dei Carabinieri di Giovinazzo sarà intitolata a Luciano Pignatelli La Stazione dei Carabinieri di Giovinazzo sarà intitolata a Luciano Pignatelli Cerimonia il 2 dicembre alla presenza dei vertici provinciali
Furti a Bitonto, Giovinazzo, Molfetta e Terlizzi. In azione la stessa banda? Furti a Bitonto, Giovinazzo, Molfetta e Terlizzi. In azione la stessa banda? I colpi ai danni di bar, gioiellerie e tabaccherie, messi a segno quasi sempre con la stessa tecnica. Indagano i Carabinieri
Minaccia la compagna con un machete: arrestato. È tornato in libertà Minaccia la compagna con un machete: arrestato. È tornato in libertà L'uomo, di 38 anni, è stato fermato dai Carabinieri. Il Gip lo ha scarcerato perché «i fatti non appaiono riconducibili al delitto di maltrattamenti»
Inseguimento nella notte: banda di ladri inseguita per 35 chilometri Inseguimento nella notte: banda di ladri inseguita per 35 chilometri A bordo di una Golf sono riusciti a sfuggire ai Carabinieri raggiungendo folli velocità. L'inseguimento da Molfetta fino a Terlizzi
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.