Giovanni Odazzi - San Biagio risana il figlio della vedova
Giovanni Odazzi - San Biagio risana il figlio della vedova
Chiesa locale

L'Arciconfraternita del Carmine celebra San Biagio

Stasera santa messa ed il tradizionale rito della benedizione della gola

Giovinazzo celebra oggi la Solennità di San Biagio, con una seria di momenti liturgici e spirituali dal grande impatto emotivo. A curare le celebrazioni in programma sin da questa mattina è l'Arciconfraternita di Maria SS del Carmine

Il programma odierno prevede alle 9.30 il Santo Rosario meditato, all'interno della Chiesa del Carmine, ed alle 10.00 la Liturgia della Parola. Nel pomeriggio, ancora nello scrigno cinquecentesco di via Cattedrale, i momenti più attesi: alle 18.30 nuovamente un Rosario meditato ed a seguire la celebrazione eucaristica con la partecipazione dei confratelli e delle consorelle e di tutti i devoti di San Biagio.

Al termine della Santa Messa sarà rinnovato un rito antico, con ogni probabilità risalente al 1500, pregno di significato: l'atto di affidamento al Santo consisterà infatti nella tradizionale benedizione della gola con le candele, che poi sarà seguito con la distribuzione dei pani benedetti.

PILLOLE AGIOGRAFICHE SU SAN BIAGIO

Il martire Biagio (Sebaste, Armenia, 316 d.C) è ritenuto dalla tradizione vescovo della comunità di Sebaste in Armenia al tempo della "pax" costantiniana. Il suo martirio, avvenuto intorno al 316, è perciò spiegato dagli storici con una persecuzione locale dovuta ai contrasti tra l'occidentale Costantino e l'orientale Licinio. Nell'VIII secolo alcuni armeni portarono le reliquie a Maratea (Potenza), di cui è patrono e dove è sorta una basilica sul Monte San Biagio. Il suo nome è frequente nella toponomastica italiana - in provincia di Latina, Imperia, Treviso, Agrigento, Frosinone e Chieti - e di molte nazioni, a conferma della diffusione del culto.
Avendo guarito miracolosamente un bimbo cui si era conficcata una lisca di pesce in gola, è invocato come protettore per i mali di quella parte del corpo. A quell'atto risalirebbe il rito della "benedizione della gola", compiuto con due candele incrociate.

Fonte: santiebeati.it
  • Arciconfraternita Maria SS del Carmine
  • Chiesa del Carmine
  • San Biagio
Altri contenuti a tema
Sabato riapre ai fedeli la Chiesa del Carmine. Con una sorpresa Sabato riapre ai fedeli la Chiesa del Carmine. Con una sorpresa La decisione dell'Arciconfraternita omonima in vista del Corpus Domini
Inizia la Quaresima: a mezzanotte accesa la grande croce in via Cattedrale Inizia la Quaresima: a mezzanotte accesa la grande croce in via Cattedrale Un rito, curato dall'Arciconfraternita del Carmine, che segna il passaggio al periodo penitenziale
Il 3 febbraio Giovinazzo festeggia San Biagio Vescovo e Martire Il 3 febbraio Giovinazzo festeggia San Biagio Vescovo e Martire Il programma completo delle celebrazioni curate dall'Arciconfraternita del Carmine
Il mistero del faro puntato «contro gli alieni» Il mistero del faro puntato «contro gli alieni» La segnalazione da piazza delle Benedettine
L'Arciconfraternita del Carmine organizza un convegno sul Beato Nicola Paglia L'Arciconfraternita del Carmine organizza un convegno sul Beato Nicola Paglia Alla "gloria cittadina di Giovinazzo" sarà dedicato un incontro a San Domenico
Oggi la processione di San Francesco da Paola: il percorso Oggi la processione di San Francesco da Paola: il percorso Partenza dalla chiesa di San Giovanni Battista alle 18.30. Sbarco previsto per le 21.15
La mostra "Ave Mater Dolorosa" prolungata fino al 25 aprile La mostra "Ave Mater Dolorosa" prolungata fino al 25 aprile La decisione degli organizzatori dopo il grande afflusso di visitatori di queste settimane
"Ave Mater Dolorosa", è l'ultima domenica per visitare la mostra iconografica "Ave Mater Dolorosa", è l'ultima domenica per visitare la mostra iconografica Apertura alla chiesa del Carmine dalle 18.30 alle 22.00
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.