Depalma con gli amministratori di Italia in Comune
Depalma con gli amministratori di Italia in Comune
Politica

Italia in Comune contro il terzo fattore inquinante del mare

Dal partito dei sindaci ordinanze contro la bomba ecologica rappresentata dai palloncini lanciati nell'aria. E Depalma ci pensa

Non si arresta l'impegno sul fronte ambientale del gruppo di amministratori pugliesi- oltre 65 sparsi nei comuni delle sei province - di Italia in Comune.

Se fra le battaglie intraprese dai sindaci, consiglieri regionali e comunali e assessori ItC Puglia c'è all'attivo già quella contro le trivellazioni in mare e quella contro lo sversamento dei rifiuti nelle campagne, ora si aggiunge quella contro il lancio dei palloncini in gomma per tutelare e salvaguardare le acque e gli abitanti del mare.

Capofila della iniziativa, il Comune di Maruggio, con il suo sindaco Alfredo Longo che, all'interno del coordinamento regionale del partito è, per l'appunto, il delegato alle politiche ambientali. Il comune alle porte di Taranto è stato il primo in Italia a sposare il progetto "Clean Sea Life". Abbiamo emesso un'ordinanza con cui si vieta non la vendita ma il lancio dei palloncini. I venditori di tali articoli non dovranno far altro che munirli di un contrappeso, ad esempio un semplicissimo sacchetto di sabbia, di modo che essi non rappresentino più un pericolo per l'ambiente. Fra i rifiuti che si trovano più frequentemente sulle spiagge italiane, vi sono proprio i frammenti dei palloncini in plastica o in gomma. - ha detto il Primo Cittadino che ha illustrato i risultati di alcune ricerche-.

Alcune carcasse di tartarughe marine raccolte sulle nostre spiagge presentavano all'interno dello stomaco gomma e plastica. Il motivo, presto detto: i palloncini, una volta sgonfiatisi e depositatisi sulla superficie marina, hanno le perfette sembianze delle meduse che rappresentano il cibo per diverse specie di pesci, oltre che per le caretta caretta. Questo semplice accorgimento, se utilizzato su larga scala, eviterebbe che tonnellate di plastica finiscano in mare e siano poi ingerite dalle specie animali che lo abitano. Per questo sono particolarmente lieto di aver mosso un primo passo in questa direzione. Ora, con la rete di amministratori di Italia in Comune che hanno deciso di riprendere questa ordinanza nei rispettivi comuni, ne muoveremo altri».

Il primo interessato a emettere un'ordinanza analoga a quella del collega di Maruggio è il coordinatore regionale e sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, ma anche il sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma e il comune di Mola di Bari, per mezzo del consigliere comunale Michele Lieggi, si sono detti pronti ad adottare questo provvedimento di buon senso.
  • Tommaso Depalma
  • Italia in Comune
Altri contenuti a tema
Il più bel desiderio natalizio è della piccola Sara. Premiata a Palazzo di Città Il più bel desiderio natalizio è della piccola Sara. Premiata a Palazzo di Città Vorrebbe sorridere sempre. E Depalma le augura che possa essere davvero così
Italia in Comune chiama mondo delle imprese Italia in Comune chiama mondo delle imprese Lanciato in rete il mini-questionario per favorire sviluppo e occupazione A febbraio, l'evento a Bari con imprenditori ed esperti
Depalma e sindaci di Italia in Comune al tavolo su crisi agricoltura Depalma e sindaci di Italia in Comune al tavolo su crisi agricoltura Il Sindaco di Giovinazzo: «Regione supporti attività di prevenzione»
Depalma in piazza a Bari per sostenere la battaglia degli agricoltori Depalma in piazza a Bari per sostenere la battaglia degli agricoltori Il Sindaco: «Convocheremo un Consiglio comunale con un punto all'ordine del giorno dedicato»
Lavori al Liceo: Depalma ringrazia dirigenti e studenti per la lotta Lavori al Liceo: Depalma ringrazia dirigenti e studenti per la lotta Un messaggio Facebook del primo cittadino ha salutato la cantierizzazione delle aule inagibili da anni
Discarica, Depalma a Striscia la Notizia Discarica, Depalma a Striscia la Notizia Il primo cittadino: «Liquidi non sono nocivi per il nostro territorio»
Ancora il furto di un rubinetto da una fontana: l'appello del Sindaco Ancora il furto di un rubinetto da una fontana: l'appello del Sindaco Il fatto in via Angelo Ricapito. Il primo cittadino sfida gli sciacalli del metallo
Discarica San Pietro Pago, nei pozzi del sito «nessun valore allarmante» Discarica San Pietro Pago, nei pozzi del sito «nessun valore allarmante» Tommaso Depalma: «I dati dell’Arpa Puglia ci rasserenano, situazione sotto controllo»
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.