Vaccinazioni al
Vaccinazioni al "San Paolo"
Cronaca

In Puglia vaccinate 17.721 persone contro il Covid-19

Si tratta del 55,9% delle dosi consegnate. In Italia sono 307.182 coloro i quali hanno ricevuto la prima somministrazione

La campagna vaccinale contro il Covid-19 prosegue anche in Puglia, non senza intoppi e tante difficoltà.

Nella nostra regione, con dato aggiornato alle 21.07 del 6 gennaio, sono state vaccinate 17.721 persone, pari al 55,9% delle 25.855 dosi consegnate del prodotto Pfizer BioNTech. Intanto, nella nostra regione stanno arrivando altre migliaia di dosi, che tuttavia dovevano essere state consegnate il 4 gennaio scorso.

Ieri, l'Assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco aveva dichiarato: «C'è un collo di bottiglia importante che è dato dalla disponibilità del vaccino, le dosi sono poche e arrivano con il contagocce, quindi in certi casi abbiamo dovuto rallentare la velocità di somministrazione».
Ma poi aveva aggiunto gonfiando il petto: «Ma in Puglia, nonostante tutto, si procede a spron battuto».
In realtà in alcuni casi si riscontra carenza di personale specializzato e si sta tentando di procedere in tutta Italia, secondo le indicazioni del Commissario all'emergenza, Domenico Arcuri, all'assunzione di circa 30mila figure.

IL DATO ITALIANO

In Italia sono state vaccinate, sino a ieri sera, 6 gennaio, 307.182 persone. Di questi, 188.019 sono donne e 119.163 uomini. Si tratta di persone che hanno ricevuto la prima somministrazione ed attendono la seconda a 21 giorni di distanza.
La regione che ha utilizzato la maggiore percentuale di vaccini ricevuti è il Veneto, che si attesta all'84,4% pari a 36.929 somministrazioni su 43.775 fiale giunte sul territorio regionale. Seconda la Toscana che ne ha utilizzate il 79,5%.
Preoccupano le tempistiche in Sardegna e Calabria, ferme rispettivamente al 13,7% ed al 15,3%.
  • Vaccino Covid
Altri contenuti a tema
Riduzione vaccini, Conte: «Ricorreremo a tutti gli strumenti e a tutte le iniziative legali» Riduzione vaccini, Conte: «Ricorreremo a tutti gli strumenti e a tutte le iniziative legali» Dopo i rallentamenti nella distribuzione di quello Pfizer-BioNTech, problemi anche con AstraZeneca
Vaccino Puglia: prima dose Pfizer-BioNTech somministrata ad oltre 36mila persone Vaccino Puglia: prima dose Pfizer-BioNTech somministrata ad oltre 36mila persone In Italia sono 643.219 coloro i quali lo hanno ricevuto
In Puglia superate le 10mila vaccinazioni contro il Covid In Puglia superate le 10mila vaccinazioni contro il Covid Utilizzato il 40,3% delle dosi Pfizer-BioNTech consegnate
Vaccino Covid: in Puglia utilizzato il 26,3% delle dosi consegnate Vaccino Covid: in Puglia utilizzato il 26,3% delle dosi consegnate Ne sono stati somministrati complessivamente 6.802. In Italia i vaccinati sono 118.036
Vaccini Covid: in Puglia somministrate 4.607 dosi Vaccini Covid: in Puglia somministrate 4.607 dosi Si tratta del 17,8% del totale consegnato nelle scorse giornate. In Italia è il Lazio la regione più avanti
Entra nel vivo la campagna vaccinale anche all'Ospedale San Paolo, riferimento per i giovinazzesi Entra nel vivo la campagna vaccinale anche all'Ospedale San Paolo, riferimento per i giovinazzesi Organizzati altri due punti ospedalieri al Di Venere e al Perinei di Altamura, e uno territoriale a Noicattaro dedicato a operatori 118, tamponatori e medici USCA
Prima fase vaccini Covid: ecco i numeri della distribuzione in tutta Italia Prima fase vaccini Covid: ecco i numeri della distribuzione in tutta Italia In Puglia arriveranno 94.526 dosi
Depalma su vaccini Covid: «Spettacolarizzata prima fase. A noi nessuna informazione sulla seconda» Depalma su vaccini Covid: «Spettacolarizzata prima fase. A noi nessuna informazione sulla seconda» Il primo cittadino di Giovinazzo sollecita programmazione e lancia l'allarme sui mancati arrivi di quello anti-influenzale
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.