La stazione di Giovinazzo
La stazione di Giovinazzo
Cronaca

Il regionale fa 55 minuti di ritardo. Pendolare giovinazzese sviene

Caos questa mattina, 5 ottobre, nel tratto tra Giovinazzo e Santo Spirito. La protesta della consigliera Marzella

Ancora enormi disagi sulla tratta ferroviaria adriatica tra Giovinazzo e Santo Spirito per un guasto non ben precisato alla linea.

Il treno regionale 4319 delle 8.11 da Giovinazzo è partito in ritardo e si è quindi fermato a lungo nelle campagne tra la cittadina adriatica ed il quartiere a nord del capoluogo regionale. Centinaia i pendolari di tutti i comuni costieri da Barletta a Giovinazzo che si sono trovati stipati all'interno delle carrozze senza conoscere l'orario di arrivo nella stazione di Bari Centrale.

Una donna giovinazzese è svenuta dopo aver accusato un malore e la rabbia di molti cittadini e cittadine, per una situazione che si protrae da tempo, è scoppiata sui social network con accuse rivolte a Trenitalia. La ragione del ritardo risiedeva in un guasto alla linea, evidentemente non dipendente dalla volontà del personale di bordo.

«Ennesimo ritardo da parte di Trenitalia...Ogni giorno un guasto alla linea, sempre alla stessa linea. Che fine hanno fatto i fondi PNRR? Che colpa ne hanno i poveri pendolari che devono ogni giorno giustificare i ritardi ai datori di lavoro? Mi auguro che i neo-parlamentari eletti facciano qualcosa per il povero Sud martoriato quotidianamente da questi disagi. Non se ne può più!», è stato lo sfogo della consigliera comunale giovinazzese di Forza Italia, Antonella Marzella, nel giorno in cui la deputata Rita Dalla Chiesa è in visita alle città del Nord Barese dopo l'elezione a deputata e quindi rappresentante di quella terra.

Il treno è poi arrivato in stazione alle 9.19, anziché alle 8.25 come da tabella di marcia.

Frustrazione che accomuna anche pendolari di altre città costiere, molfettesi, biscegliesi e tranesi. Una situazione dunque insostenibile a cui bisognerà rimediare al più presto, anche se in autunno tutto è ripreso come prima delle ferie agostane.
  • Trenitalia
  • Antonella Marzella
Altri contenuti a tema
Lavori tra Foggia e San Severo, il 2 giugno disagi per i viaggiatori della tratta adriatica Lavori tra Foggia e San Severo, il 2 giugno disagi per i viaggiatori della tratta adriatica Garantiti i treni per Roma e Potenza
Summer Experience, nuovi collegamenti di Trenitalia per la Puglia Summer Experience, nuovi collegamenti di Trenitalia per la Puglia Al via un Frecciarossa notturno da Milano a Barletta, Bari, Brindisi e Lecce
Riattivata la linea ferroviaria tra Foggia e Benevento. Pendolari giovinazzesi in 4 ore a Roma Riattivata la linea ferroviaria tra Foggia e Benevento. Pendolari giovinazzesi in 4 ore a Roma Era stata interrotta il 12 marzo scorso per una frana in Irpinia
Rete Ferroviaria Italiana, partono i lavori sulla linea adriatica Rete Ferroviaria Italiana, partono i lavori sulla linea adriatica Circolazione sospesa tra Lanciano e San Severo. Ecco quando
Ritardi treni per persone non autorizzate sui binari tra Giovinazzo e Molfetta Ritardi treni per persone non autorizzate sui binari tra Giovinazzo e Molfetta Necessaria la riduzione della velocità nel tratto interessato
Treno Pop insufficiente, la rivolta dei pendolari giovinazzesi Treno Pop insufficiente, la rivolta dei pendolari giovinazzesi Sbotta la consigliera Marzella: «Aumentano biglietti e abbonamenti, ma peggiora il servizio»
Dal 3 al 17 marzo modifiche alla circolazione ferroviaria Dal 3 al 17 marzo modifiche alla circolazione ferroviaria Interessate le tratte da Barletta a Fasano e tra Bari e Lecce
La Bari-Barletta tra le peggiori linee ferroviarie italiane La Bari-Barletta tra le peggiori linee ferroviarie italiane Lo ha stabilito un rapporto annuale di Legambiente
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.