San Nicola secondo i Malalingua (Foto Gianluca Battista)
San Nicola secondo i Malalingua (Foto Gianluca Battista)
Eventi e cultura

I Malalingua stasera nel centro storico

Lo spettacolo itinerante "La Festa di Ognissanti" ritorna a Giovinazzo dopo il successo al Dolmen di San Silvestro

A fine estate ci hanno fatto divertire e riflettere nel sito archeologico del Dolmen di San Silvestro, regalando uno spettacolo di ottima qualità, vincitore del premio "I teatri del sacro 2017".

Tornano a Giovinazzo, questa sera 8 dicembre, I Malalingua, compagnia che farà del borgo antico giovinazzese un grande palcoscenico a cielo aperto. Lo spettacolo-evento "La Festa di Ognissanti" è inserito nel cartellone natalizio approntato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Giovinazzo e gode del patrocinio dell'Ente comunale.

I Santi, come da programma, "appariranno" in varie zone della città vecchia, dopo essere arrivati alle ore 17.00 tutti insieme in piazza Vittorio Emanuele II.

San Simeone lo stilita si presenterà al pubblico dalle 17.30 a Palazzo Ducale, mentre San Nicola, festeggiatissimo nei giorni scorsi, sarà in piazza Meschino. San Giuseppe da Copertino dialogherà col pubblico nella chiesa di San Giovanni Battista, in piazza delle Benedettine, dalle 17.30, mentre Santa Marta farà la sua prima apparizione nella meravigliosa Corte de Castiglia lungo via Gelso alle ore 17.45. Non lontana, in una cornice altrettanto suggestiva come Corte de Ritiis, apparirà Santa Lucia.

Lo spettacolo è un puzzle tra agiografia e battute, un mix che potrebbe sembrare azzardato e che invece ne ha fatto la fortuna. Ciascun Santo apparirà al pubblico nella location destinata ogni 45-50 minuti, ripetendo il suo monologo.

I​n Corte de Ritiis si chiude alle 20.20 con l'ultima apparizione di Santa Lucia, mentre nella chiesa di San Giovanni Battista ed a Palazzo Ducale, ultime esibizioni sulla vita di San Giuseppe da Copertino e San Simeone lo Stilita previste per le 20.30.
Santa Marta, in Corte de Castiglia apparirà per l'ultima volta alle 20.40, mentre la chiusura con San Nicola, in piazza Meschino, è prevista per le 20.45.


Uno spettacolo vivo, bello da gustare, tra fede e commedia, che invita a riflettere sulla tradizione ed i luoghi comuni ad essa legata, spesso fuorvianti. Alla gente di Giovinazzo piacerà certamente molto, come era stato per la rappresentazione al Dolmen. La collaborazioni di tutti è di fondamentale importanza. Compostezza ed ordine aiuteranno gli attori nel loro sforzo.
  • Assessorato alla Cultura
  • Natale 2018
  • Malalingua
Altri contenuti a tema
La Memoria senza retorica La Memoria senza retorica Ieri sera Giovinazzo ha ricordato le vittime della Shoah grazie alla relazione della prof.ssa Roberta Ascarelli
Lunedì Giovinazzo celebra la Giornata della Memoria Lunedì Giovinazzo celebra la Giornata della Memoria Ospite la prof.ssa Roberta Ascarelli, docente di Letteratura tedesca all'Università di Siena
Addobbi natalizi: ecco chi ha vinto Addobbi natalizi: ecco chi ha vinto L'Amministrazione comunale ringrazia tutti i partecipanti
Il più bel desiderio natalizio è della piccola Sara. Premiata a Palazzo di Città Il più bel desiderio natalizio è della piccola Sara. Premiata a Palazzo di Città Vorrebbe sorridere sempre. E Depalma le augura che possa essere davvero così
SpaccaBari, consensi per l'omaggio di Alessandro Cavaliere a Giovinazzo SpaccaBari, consensi per l'omaggio di Alessandro Cavaliere a Giovinazzo Il suo presepe incastonato nella cornice di Cala Porto ha attirato migliaia di visitatori
Una Festa della Befana per ogni età (FOTO) Una Festa della Befana per ogni età (FOTO) Premiate anche le attività commerciali ed i privati per i migliori addobbi natalizi e la letterina più bella giunta a Babbo Natale
Tutti gli appuntamenti dell'Epifania a Giovinazzo Tutti gli appuntamenti dell'Epifania a Giovinazzo Mostre, musica, festa della Befana e presepe vivente. Ce n'è per tutti i gusti
Presepe Vivente dei Frati: domani arrivano i Re Magi Presepe Vivente dei Frati: domani arrivano i Re Magi Prima la Messa vespertina. Poi tutti nel giardino del convento per rivivere l'omaggio di Gaspare, Melchiorre e Baldassarre al Bambinello
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.