Il falò in piazza Vittorio Emanuele II. <span>Foto Gianluca Battista</span>
Il falò in piazza Vittorio Emanuele II. Foto Gianluca Battista
Eventi e cultura

I Fuochi di Sant'Antonio Abate nel Registro regionale del settore

Soddisfazione dell'Assessore Piscitelli: «Criteri molto selettivi. Per noi motivo di grande orgoglio»

Elezioni Regionali 2020
Grande riconoscimento per Giovinazzo e per una delle sue tradizioni più antiche e sentite. La Regione Puglia ha inserito la 'Festa di Sant'Antonio Abate', con i suoi tradizionali fuochi accesi in varie zone della città, nel Registro regionale dei rituali festivi pugliesi legati al fuoco.

Sono solo 12 gli eventi pugliesi che hanno ottenuto questo riconoscimento (oltre a Giovinazzo stati selezionati 'Jò a jò' di Corato, "I Fuochi di San Giuseppe a Bovino", "Il Fuoco di san Giuseppe a Carrese di Chieuti", "Sant'Antoni te le Focare" a Cutrofiano, il Rito della Focara e delle Focareddhere in onore di Sant'Antonio Abate a Guagnano, la Focareddhra de Sa' Vicenzu a Miggiano," La notte dei Falò di Santa Lucia a Putignano, le Fanoje di San Giuseppe a Monte Sant'Angelo, la Forareddha di Sant'Andrea a Presicce-Acquarica, le Fracchie di San Marco in Lamis e i "Fuochi del Santo Patrono Sant'Antonio Abate a Rocchetta Sant'Antonio).

Giovedì scorso, 21 novembre, la Regione Puglia ha pubblicato sul BURP l'impegno di spesa e il nuovo bando proprio per sostenere questo genere di manifestazioni stanziando 100mila euro. Entro 30 giorni i Comuni selezionati dovranno presentare le richieste di assegnazione del contributo.

«Essere stati inseriti nel Registro regionale con la nostra Festa di Sant'Antonio Abate è un grande riconoscimento per Giovinazzo - dichiara l'assessore alla Cultura e al Turismo, Cristina Piscitelli -. Il primo a credere nelle potenzialità della nostra festa è stato il sindaco Tommaso Depalma quando ha deciso di candidare i nostri fuochi al riconoscimento storico della Regione. E anche io, quando mi sono insediata, non ho avuto dubbi nel ritenere che la nostra festa fosse perfetta per ottenere questo ambito riconoscimento.

Ora, come Assessorato
- ha proseguito -, abbiamo realizzato un progetto con il quale stiamo partecipando al bando. Ottenere finanziamenti regionali, oltre a quelli che come Comune già stanziamo, ci permetterà di potenziare e far crescere il nostro evento di gennaio. Mi preme sottolineare che i criteri adottati dalla Regione per individuare e scegliere le festività pugliesi legate al fuoco sono stati molto selettivi. Questo per noi è motivo di grande orgoglio, possiamo dire di avere un evento di portata regionale».
  • Falò Sant'Antonio Abate
Altri contenuti a tema
Fuochi di Sant'Antonio Abate: oggi il prologo dalle 17.30 Fuochi di Sant'Antonio Abate: oggi il prologo dalle 17.30 Si aprono i festeggiamenti che culmineranno con i Falò di domani sera
Ai Fuochi di Sant'Antonio Abate fa il suo esordio l'Associazione Borgo Antico Ai Fuochi di Sant'Antonio Abate fa il suo esordio l'Associazione Borgo Antico I commercianti del centro storico iniziano un percorso congiunto. Falò e presentazione in piazza San Salvatore
Fuochi di Sant'Antonio Abate, il PROGRAMMA definitivo Fuochi di Sant'Antonio Abate, il PROGRAMMA definitivo Tutte le info sulla manifestazione di sabato 20 e domenica 21 gennaio
Fuochi di Sant'Antonio Abate, ieri il banditore nelle scuole Fuochi di Sant'Antonio Abate, ieri il banditore nelle scuole L'associazione Aldebaran ha spiegato l'origine della tradizione ai bimbi
Tra una settimana i Falò di Sant'Antonio Abate: il programma completo Tra una settimana i Falò di Sant'Antonio Abate: il programma completo Due giorni di festa nel rispetto della tradizione e con alcune sorprese
Avviso pubblico del Comune per i "Falò di Sant'Antonio Abate" Avviso pubblico del Comune per i "Falò di Sant'Antonio Abate" Nuovo format per la manifestazione che si svolgerà i prossimi 20 e 21 gennaio 2018
L'Assessore Paladino: «Grazie a tutti quelli che si sono prodigati per i Falò» L'Assessore Paladino: «Grazie a tutti quelli che si sono prodigati per i Falò» Dopo la serata di ieri, chiacchierata con la titolare di Cultura e Turismo
Falò di Sant'Antonio Abate: LE FOTO Falò di Sant'Antonio Abate: LE FOTO Successo per la rassegna diventata un must della stagione invernale
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.