Il falco pecchiaiolo recuperato dalla Polizia Locale
Il falco pecchiaiolo recuperato dalla Polizia Locale
Cronaca

Falco pecchiaiolo in difficoltà recuperato dalla Polizia Locale

Il volatile è stato consegnato dal WWF all'Osservatorio Faunistico di Bitetto per le cure del caso

Un falco pecchiaiolo, trovato in difficoltà nella zona 167 di Giovinazzo, è stato recuperato dalla Polizia Locale e consegnato ai volontari del WWF, giunti sul posto: è adesso sottoposto a controlli e cure presso l'Osservatorio Faunistico Regionale di Bitetto.

A prima vista simile alla nota e più comune poiana, il falco pecchiaiolo, una specie di rapace diurno appartenente alla famiglia degli Accipitridi, specie protetta, insettivora e migratrice, si distingue anzitutto per il capo esile e per il collo lungo, così come la coda. Ad ali spiegate, il falco pecchiaiolo può misurare fino a 130 centimetri, per una lunghezza di poco superiore al mezzo metro, numeri che fanno del falco pecchiaiolo un rapace di medie dimensioni.

Il falco è stato salvato dagli agenti del Comando di via Cappuccini che hanno sin da subito notato una ferita all'occhio sinistro: «L'animale - fa sapere Pasquale Salvemini, del WWF Puglia - ha un problema neurologico causato da uno scontro o da un impatto avvenuto in volo, ma anche da una eventuale intossicazione di cibo. È stato prontamente riposto in luogo tranquillo e affidato all'Osservatorio Faunistico Regionale di Bitetto per le cure del caso».

Come ogni anno, in questo periodo i falchi pecchiaioli, insieme ad altri rapaci, approdano sulle coste adriatiche, dopo un lungo tragitto, per poi proseguire verso le coste africane. In questo viaggio sono vulnerabili a causa del forte stress che subiscono per il prolungato volo attraverso l'Adriatico.
  • Polizia Locale Giovinazzo
  • Pasquale Salvemini
  • WWF Puglia
Altri contenuti a tema
Coronavirus: con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate Coronavirus: con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate Il nuovo dl ha valore retroattivo: non c'è più la sanzione penale, ma solo amministrativa
Coronavirus, la Procura chiede i decreti di condanna. Volpe: «Priorità assoluta» Coronavirus, la Procura chiede i decreti di condanna. Volpe: «Priorità assoluta» Il procuratore di Bari: «Le denunce sono tante. Chiederemo una condanna ad una pena pecuniaria»
Coronavirus, continua la linea dura. Sono 1.901 le persone denunciate Coronavirus, continua la linea dura. Sono 1.901 le persone denunciate I dati della Prefettura di Bari: controllate 31.441 persone, ci sono anche 17 denunce per false attestazioni
Coronavirus, stretta sui controlli a Giovinazzo: altri 10 denunciati Coronavirus, stretta sui controlli a Giovinazzo: altri 10 denunciati Crescono i numeri delle verifiche: sono oltre 50 le persone fermate quotidianamente dalla Polizia Locale
Mare rosso a Giovinazzo, un'alga fa cambiare il colore dell'Adriatico Mare rosso a Giovinazzo, un'alga fa cambiare il colore dell'Adriatico Il fenomeno è provocato dalla fioritura della Noctiluca miliaris, innocua per l'essere umano. Di notte è bioluminescente
Rifiuti abbandonati nelle campagne, il Comune avvia pulizia straordinaria Rifiuti abbandonati nelle campagne, il Comune avvia pulizia straordinaria Depalma: «Chi deturpa le nostre campagne è un criminale». Presto nuove e sofisticate telecamere nell'agro
Evangelista Marzano è il nuovo comandante della Polizia Locale Evangelista Marzano è il nuovo comandante della Polizia Locale Ufficializzata la nomina del sindaco Depalma. Sostituisce il maggiore Camporeale, l'incarico avrà la durata di 1 anno
Mimmo Camporeale al commiato: tanti ringraziamenti e qualche lacrima Mimmo Camporeale al commiato: tanti ringraziamenti e qualche lacrima Cerimonia informale di commiato nel Comando di via Cappuccini della Polizia Locale di Giovinazzo
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.