La zona artigianale di Giovinazzo
La zona artigianale di Giovinazzo
Cronaca

D1.1, per Tedeschi «la vicenda non risulta essere in via di risoluzione»

Secondo il penalista «la pronuncia della Corte Europea non ha confermato le aspettative dei diretti interessati»

La Corte Europea per i Diritti dell'Uomo, il 28 giugno 2018, si è espressa sulla vicenda giudiziaria della zona artigianale D1.1, che aveva portato alla confisca dei beni ai proprietari dei lotti della zona 167 e la condanna in primo grado per lottizzazione abusiva di dirigenti comunali, progettisti, artigiani stessi ed imprenditori.

La Grande Camera della Corte con sede a Strasburgo ha in realtà sancito che la confisca di quei beni è illegittima. Per Tiziano Tedeschi, però, «la controversa vicenda giudiziaria che riguarda la zona artigianale del Comune di Giovinazzo, purtroppo, non risulta essere in via di risoluzione». E proprio domani si ritornerà in aula, per entrare nel merito della vicenda.

«La tanto attesa pronuncia, si è aspettato tre anni - ha proseguito il penalista -, da parte della Gran Camera della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo sul dibattuto tema della compatibilità con gli articoli 7, 6.2 e 1 Prot. Add. Cedu rispetto alla confisca urbanistica, non ha confermato le aspettative di chi risulta interessato dagli effetti di detta sentenza».

«Dalla lettura attenta delle motivazioni della sentenza del 28 giugno 2018 - ha spiegato Tedeschi - non emergono elementi che possano creare l'auspicio di una risoluzione a breve della vicenda. Anzi, la sentenza conferma i fondati timori, che, nonostante i termini di prescrizione, i lotti possano essere oggetto di confisca. Ciò nonostante vi siano stati positivi commenti nell'immediato conseguenti al deposito della tanto attesa sentenza».

«Ritengo personalmente che il capitolo giudiziario non si concluderà attraverso il processo di secondo grado, anzi - ha terminato - dovendo la Corte di Appello, necessariamente valutare la contestata lottizzazione abusiva nel merito, il risultato risulta in termini probabilistici quasi scontato. Di certo la vicenda non si concluderà in questa fase e non certo a breve».
  • D1.1 Giovinazzo
  • Zona artigianale Giovinazzo
  • Processo D1.1
  • Tiziano Tedeschi
Altri contenuti a tema
Arresti nell'Arma, il processo inizia con un rinvio Arresti nell'Arma, il processo inizia con un rinvio Slitta al 18 maggio l'udienza preliminare per consentire alle difese di avanzare richieste di riti alternativi
Arresti nell'Arma, Laforgia e Salerno lasciano il carcere: ai domiciliari Arresti nell'Arma, Laforgia e Salerno lasciano il carcere: ai domiciliari Erano in cella dal 18 giugno scorso. Il gip Galesi ha accolto le richieste di attenuazione delle misure cautelari
Arresti nell'Arma, il giorno della verità: Giangaspero davanti al Gip Arresti nell'Arma, il giorno della verità: Giangaspero davanti al Gip Il 39enne, personaggio cardine di tutta l'inchiesta, è stato ascoltato nell'incidente probatorio
Arresti nell'Arma, domani l'incidente probatorio in videoconferenza Arresti nell'Arma, domani l'incidente probatorio in videoconferenza Il gip Galesi ha accolto la richiesta della Procura di Bari per cristallizzare le dichiarazioni degli indagati
Droga in viaggio sull'asse Italia-Albania. Torna in libertà un 52enne Droga in viaggio sull'asse Italia-Albania. Torna in libertà un 52enne Revocati gli arresti domiciliari per Cesare Stufano, coinvolto nella maxi operazione "Kulmi"
Popolare di Bari, per costituirsi parte civile c'è tempo fino al 24 settembre Popolare di Bari, per costituirsi parte civile c'è tempo fino al 24 settembre Per i risparmiatori è importante esserci in questo giudizio. Ecco come fare
Discarica e D1.1: Depalma non fa sconti Discarica e D1.1: Depalma non fa sconti Ieri sera le Comunicazioni del sindaco alla città in piazza Vittorio Emanuele II
«Nessuna bambina sottratta, il provvedimento sarà impugnato» «Nessuna bambina sottratta, il provvedimento sarà impugnato» Lo scrive l'avvocato Tedeschi, legale del padre della minore: «L'atto del Tribunale non è fondato su quanto realmente accaduto»
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.