Il presepe ai piedi del Municipio
Il presepe ai piedi del Municipio
Cultura

All'IVE s'inaugura la mostra di presepi dell'AIAP

A benedirli Mons. Domenico Cornacchia. Cancelli aperti dalle 17.00.

La fede e la tradizione si mescolano sapientemente con la passione artigiana e l'arte nella rassegna espositiva di presepi artigianali dal titolo "Il Presepe segno di Fraternità", organizzata dall'AIAP -Associazione Italiana Amici del Presepio della sezione giovinazzese.

L'undicesima edizione della mostra, allestita nella Sala Marano dell'Istituto Vittorio Emanuele II, sarà benedetta ed inaugurata, alle ore 17.00 di oggi pomeriggio, da Sua Eccellenza il Vescovo, Mons. Domenico Cornacchia e dalle autorità civili. Quest'anno la rassegna avrà un'appendice particolare presso il Palazzo di Città dove è stato realizzato un grande presepe (nella foto) che è il risultato dei corsi che l'AIAP di Giovinazzo ha svolto quest'anno sulla lavorazione della cartapesta, dell'argilla oltre che sull'incisione e lavorazione del polistirene.

L'AIAP rivolge un grazie speciale a Vincenzo Gagliardi e Nicola Pansini, persone sordomute che con passione e dedizione si sono prodigati, insegnando ai soci l'arte della manipolazione della cartapesta e dell'argilla e la colorazione delle statue realizzate.

Questi sono stati momenti di vera fraternità. Ha collaborato alla creazione del Presepe allestito al Comune la giovane Myriam Fiorentino utilizzando la tecnica dell'aerografo.

Quanto all'attesa mostra allestita nell'IVE, possiamo anticipare che si potranno ammirare trenta opere realizzate con svariati materiali ed ispirati a differenti stili. Ci saranno opere presepistiche in stile tradizionale ed altre, grazie all'inventiva degli artisti, ricche di particolari innovativi ed originali, che susciteranno stupore.

L'esposizione sarà aperta ogni venerdì, sabato e domenica (in quest'ultimo caso anche di mattina dalle 10.30 alle 12.30) e nei giorni festivi dalle ore 18.00 alle ore 20.00 ad esclusione del 24 e del 31 dicembre e si potrà visitare fino al 7 gennaio.

È prevista un'apertura straordinaria il 21 gennaio, in occasione dei tradizionali Falò di Sant'Antonio Abate.
  • Amici del Presepio
  • Aiap Giovinazzo
Altri contenuti a tema
L'Aiap Giovinazzo dona 500 euro all'Apleti Onlus L'Aiap Giovinazzo dona 500 euro all'Apleti Onlus Il ricavato della mostra tenutasi all'IVE durante le festività natalizie
La mostra Aiap aperta eccezionalmente per i Fuochi di Sant'Antonio Abate La mostra Aiap aperta eccezionalmente per i Fuochi di Sant'Antonio Abate Cancelli aperti all'Istituto Vittorio Emanuele II dalle 17.30
Emiliano ammaliato dalle opere degli Amici del Presepio di Giovinazzo Emiliano ammaliato dalle opere degli Amici del Presepio di Giovinazzo Il 6 gennaio la visita a sorpresa alla mostra dell'Istituto Vittorio Emanuele II
Gli eventi della domenica a Giovinazzo Gli eventi della domenica a Giovinazzo Dalle visite al Dolmen al Gran Concerto nell'IVE, gli orari del programma
Lo straordinario presepe Aiap ambientato a Giovinazzo visitabile stasera all'IVE Lo straordinario presepe Aiap ambientato a Giovinazzo visitabile stasera all'IVE Tutti i protagonisti di un'opera che resterà nella memoria dei giovinazzesi
L'Aiap Giovinazzo ha contribuito all'acquisto di un lettino di rianimazione neonatale L'Aiap Giovinazzo ha contribuito all'acquisto di un lettino di rianimazione neonatale L'iniziativa partita lo scorso anno per sostenere l'Associazione Bimbintin Onlus
Quel presepe che rappresenta la nostra identità Quel presepe che rappresenta la nostra identità Inaugurata ieri sera la mostra dell'Aiap Giovinazzo
A Giovinazzo è già Natale (LE FOTO) A Giovinazzo è già Natale (LE FOTO) Accese le luminarie nel centro storico e l'albero in piazza. In tanti per i mercatini dell'ARAC
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.