Veglia per la Pace
Veglia per la Pace
Chiesa locale

A Giovinazzo fedeli in preghiera per la pace in Palestina ed Ucraina

Ieri sera veglia nella Concattedrale di Santa Maria Assunta

Nella Concattedrale di Santa Maria Assunta a Giovinazzo, gremita di fedeli, si è svolta ieri sera, 17 ottobre, una veglia di preghiera per la pace promossa dalla Diocesi Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi.

A presiederla Mons. Domenico Cornacchia, davanti alle Confraternite, al clero locali, ai diaconi, alle associazioni laicali ed a tutti i religiosi e le religiose della città e di altre località rientranti nella diocesi.

Don Luigi Caravella ha ringraziato il vescovo per aver condiviso questa preghiera corale e tutti i fedeli per aver partecipato ed ha chiesto l'intercessione della Vergine di Corsignano per la pace in Medio Oriente ed in Ucraina. Densi di spunti di riflessione i passi estratti dalla Lettera Enciclica "Pacem in Terris" di Papa Giovanni XXIII, letti dai fedeli, che hanno poi accompagnato i canti con testi riferiti ai valori universali dell'amore e della pace tra uomini.

«Questa sera vogliamo tutti insieme implorare il Signore - ha detto Mons. Cornacchia - per intercessione della Madonna affinché ci dia il dono della pace; in questi giorni siamo tutti tristi nel pensare alla la guerra in Palestina, nei luoghi in cui è nato il figlio di Dio. Ringrazio padre Francesco Depalo e padre Pasquale Rago per aver ospitato l'incontro di preghiera qui in Cattedrale. È stata una bella scelta voler offrire a noi dei passaggi salienti dell'enciclica di Papa Roncalli. Erano gli anni '60 e c'era il conflitto tra USA e URSS e il Papa volle parlare con entrambi i presidenti delle due nazioni in conflitto. Noi oggi abbiamo espresso con intensità emotiva - è stata la sottolineatura - quello che abbiamo, l'arma più potente che è la preghiera».

Per il prelato è dunque necessario riflettere su quelle parole lontane 60 anni eppure così attuali. Bisogna, secondo Mons. Cornacchia, evitare che questo «tiro alla fune tra due potenze» continui.

«Non possiamo rimanere indifferenti - ha quindi ribadito il vescovo -, possiamo fare molto pregando e supplicando il Padre comune dell'umanità. Trasformiamoci, chiediamo pace, non restiamo chiusi nei nostri confini. Papa Francesco ha detto "la guerra è sempre una sconfitta per l'umanità". Allora mettiamo in atto il digiuno - è l'invito - che ci rende disponibili verso ciò che è essenziale. E siccome noi siamo sazi, se vogliamo capire chi è a digiuno, dobbiamo digiunare dall'essere indifferenti. Possiamo fare digiuno di pregiudizi e scegliamo di essere sempre e ovunque artigiani di pace. Trova la pace in te e migliaia di fratelli e sorelle la creeranno intorno a te», sono state le sue parole conclusive.

Palestina e Ucraina non sono lontane, non lo dobbiamo mai credere. Sono porzioni di mondo popolate da persone, uomini e donne, bambini e anziani, che soffrono e che guardano a noi come a possibili ancore di salvezza. Facciamoci dunque costruttori di pace e non voltiamo la testa dall'altra parte, come ci ha insegnato don Tonino Bello.
  • Diocesi Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi
  • Mons. Domenico Cornacchia
  • Pace
Altri contenuti a tema
Monsignor Cornacchia compie 74 anni Monsignor Cornacchia compie 74 anni Gli auguri della Diocesi al suo pastore
Quattro nuovi sacerdoti in diocesi: da ieri hanno iniziato il loro ministero Quattro nuovi sacerdoti in diocesi: da ieri hanno iniziato il loro ministero Prime messe per i giovani neo-presbiteri
Attivo il canale Whatsapp della diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi Attivo il canale Whatsapp della diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi Si tratta di uno strumento rapido ed efficiente per comunicare con i fedeli
Unità dei cristiani, il 22 gennaio un appuntamento a Giovinazzo Unità dei cristiani, il 22 gennaio un appuntamento a Giovinazzo Tre giornate di confronto e preghiera in diocesi
Epifania di Nostro Signore, Mons. Cornacchia a Giovinazzo Epifania di Nostro Signore, Mons. Cornacchia a Giovinazzo Santa Messa in Concattedrale
Lieto evento in diocesi, il 29 dicembre l'annuncio del vescovo Lieto evento in diocesi, il 29 dicembre l'annuncio del vescovo Sul tavolo tre ipotesi. Il comunicato integrale diramato in serata
Incontro di preghiera con Mons. Cornacchia in una RSA di Giovinazzo Incontro di preghiera con Mons. Cornacchia in una RSA di Giovinazzo Sabato 23 dicembre il Vescovo ha incontrato gli ospiti di "Chicco di frumento"
Riparte la Scuola di teologia diocesana per operatori pastorali Riparte la Scuola di teologia diocesana per operatori pastorali Le lezioni riprenderanno dal prossimo 6 novembre
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.