Rifiuti Giovinazzo Nord
Rifiuti Giovinazzo Nord

Statale 16 bis, rifiuti nelle piazzole di sosta in territorio giovinazzese: chi pulisce?

Tra l'uscita di Giovinazzo Sud e Giovinazzo Nord tanti rifiuti accatastati. Tante le segnalazioni dei lettori

Il problema si pone da mesi, anzi da anni. Lungo la strada statale 16 bis, sulle piazzole di sosta, sul ciglio della strada di tante complanari ci sono tanti rifiuti abbandonati. Accade nel territorio giovinazzese ma se ne possono trovare fino a Trani. Un vero schiaffo ai tentativi, più o meno riusciti, di fare turismo dalle nostre parti.

Giovinazzo non si sottrae dunque alla triste regola e molti lettori ci hanno segnalato lo scempio sulle piazzole di sosta da Giovinazzo Sud sino a Giovinazzo Nord (a cui si riferisce la foto): rifiuti di ogni genere abbandonati, dagli pneumatici di mezzi pesanti all'indifferenziato domestico, passando per plastica, vetro, scarti di lavorazioni edili e bustoni di potature di piante. Un problema serissimo, tanto da aver indotto la Regione Puglia a stanziare fondi ad hoc per pulizia dell'agro e delle complanari.

Periodicamente il Comune di Giovinazzo effettua interventi sulle piazzole (più ampio l'intervento nell'agro iniziato da poco), ma da diverse settimane quei bustoni (non sappiamo se accatastati) fanno bella mostra, prima e dopo le uscite della statale. Chi pulisce dunque?
Una cartolina da voltastomaco che non fa bene all'immagine di una cittadina apprezzata per le sue bellezze, ma che è già più volte finita sui media nazionali per problemi legati alla gestione dei rifiuti.

La piaga dell'abbandono selvaggio dei rifiuti dev'essere combattuta con strumenti idonei a reprimere il fenomeno sino a stroncarlo. La pulizia periodico e qualche fototrappola sono deterrenti, ma le denunce penali e salatissime sanzione sembrano essere l'unica strada percorribile in questi casi.

Torneremo ad occuparci della vicenda, capendo se e quando vi saranno stati interventi di rimozione. Per ora non ci resta che far appello al senso civico, davvero labile in molti cittadini, sperando non sia fiato...pardon, inchiostro sprecato.
  • Rifiuti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
#Giovinazzo Pulita: il videomessaggio del Sindaco #Giovinazzo Pulita: il videomessaggio del Sindaco Ripulite molte zone dell'agro e delle complanari della 16 bis, ma c'è ancora tantissimo da fare. Arrivano nuove fototrappole
Rifiuti abbandonati nelle campagne, il Comune avvia pulizia straordinaria Rifiuti abbandonati nelle campagne, il Comune avvia pulizia straordinaria Depalma: «Chi deturpa le nostre campagne è un criminale». Presto nuove e sofisticate telecamere nell'agro
Shock in contrada Pappalettere: il nostro reportage fotografico Shock in contrada Pappalettere: il nostro reportage fotografico Rifiuti di ogni genere scaricati e a volte dati alle fiamme. Gli agricoltori sull'orlo di una crisi di nervi. Ma nessuno fa niente
Attive le isole ecologiche a Giovinazzo Attive le isole ecologiche a Giovinazzo Depalma: «Sforziamoci di farne un uso corretto»
L'altro Capodanno, quello delle figuracce L'altro Capodanno, quello delle figuracce Spettacolo desolante in via Marina
Rifiuti nell'agro e lungo le complanari: il reportage completo del Comune di Giovinazzo Rifiuti nell'agro e lungo le complanari: il reportage completo del Comune di Giovinazzo Tutti gli interventi da effettuare e la situazione completa monitorata dalla Polizia Locale e dagli Assessori Sollecito e Stallone
Emergenza roghi di rifiuti in campagna: PrimaVera Alternativa alza la guardia Emergenza roghi di rifiuti in campagna: PrimaVera Alternativa alza la guardia Dal movimento politico d'opposizione arriva l'allarme: «La diossina uccide»
Abbandono costante di indifferenziato in strada in via XX Settembre Abbandono costante di indifferenziato in strada in via XX Settembre La denuncia di alcuni residenti ormai stanchi
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.