Rifiuti nei pressi di un'isola ecologica
Rifiuti nei pressi di un'isola ecologica

Rifiuti nei pressi di un'isola ecologica: l'amarezza del sindaco di Giovinazzo

Depalma: «Tutto diventa inutile se i cittadini decidono di abbandonarli per terra»

La foto è stata postata nella mattinata di ieri, 6 gennaio, sul profilo Facebook ufficiale del sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma.

Ritrae purtroppo un altro atto di inciviltà, questa volta perpetrato nel rione Immacolata, nei pressi di un'isola ecologica: rifiuti conferibili nel Centro Comunale di Raccolta abbandonati per terra. Senza ritegno, senza scuse, dopo che il Comune aveva provveduto a ripulire l'area qualche giorno fa. Contenitori in legno, in plastica ed altro materiale è stato lasciato lì. In barba ad ogni regola ed ai tanti giovinazzesi che differenziano ogni giorno correttamente.

A commentare l'accaduto proprio il sindaco di Giovinazzo attraverso il popolare social network: «L'isola ecologica fotografata stamattina (ieri, ndr), appena ieri (il 5 gennaio, ndr) è stata ripulita dai rifiuti lasciati per terra. Ironia della foto è che quell'isola dista solo qualche centinaio di metri dal Centro Comunale di Raccolta, dove l'idiota di turno avrebbe tranquillamente conferire tutto con ordine.
Mi chiedo il perché di tanta stupidità e crudeltà?
Perché se è vero che ci sono battaglie complesse da combattere
- ha continuato Depalma - per tutelare i nostri territori (vedi questione inceneritore a Modugno), è altrettanto vero che ognuno di noi con i suoi comportamenti rispettosi, è fondamentale per migliorare la nostra vivibilità. Vi ho anche postato le isole ecologiche (sotto il nostro articolo) che stiamo cercando di farci finanziare tramite il nostro ARO e i fondi del PNRR per potenziare di più la raccolta differenziata sulla nostra costa e in posti particolari della nostra città.
Ma tutto diventa inutile
- è la considerazione amara - se i cittadini decidono di continuare a buttare tutto per terra, fregandosene del diritto di Giovinazzo ad essere amata e rispettata.
Per questo mi chiedo, ma perché se gli altri la sanno rispettare e apprezzare, qualche giovinazzese continua ancora a fare l'idiota?»
, è stata l'amara considerazione finale di Depalma.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Rifiuti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
1 Primo fine settimana affollato, primi atti d'inciviltà a Giovinazzo Primo fine settimana affollato, primi atti d'inciviltà a Giovinazzo Piazza San Salvatore ridotta a immondezzaio
Rifiuti, immortalato sporcaccione da record: sette multe in una settimana Rifiuti, immortalato sporcaccione da record: sette multe in una settimana La Polizia Locale ha elevato 14 contravvenzioni: sanzioni da 25 a 500 euro. Il caso di un uomo pizzicato sette volte
Rifiuti in via Bisanzio Lupis, i residenti: «La musica non cambia mai» Rifiuti in via Bisanzio Lupis, i residenti: «La musica non cambia mai» Tante le denunce via social su quello che sta accadendo nel quartiere
Le fototrappole incastrano gli incivili: multe fino a 500 euro Le fototrappole incastrano gli incivili: multe fino a 500 euro A Giovinazzo 15 multe dall'inizio dell'anno. Depalma: «Incredibile vedere che c’è ancora chi pensa di farla franca»
Ancora inciviltà in piazzetta Stallone Ancora inciviltà in piazzetta Stallone La denuncia di una lettrice
I furbetti dell'indifferenziato in azione in via XX Settembre I furbetti dell'indifferenziato in azione in via XX Settembre Costante l'abbandono di rifiuti all'angolo con via Vernice
Rifiuti abbandonati e sversamenti illeciti: beccati due incivili Rifiuti abbandonati e sversamenti illeciti: beccati due incivili Depalma: «Azione Polizia Locale a trecentosessanta gradi»
Il solito vergognoso spettacolo in via De Ninno Il solito vergognoso spettacolo in via De Ninno L'ormai consueto abbandono di rifiuti sembra non interessare ai residenti
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.