Rifiuti nei pressi di un'isola ecologica
Rifiuti nei pressi di un'isola ecologica

Rifiuti nei pressi di un'isola ecologica: l'amarezza del sindaco di Giovinazzo

Depalma: «Tutto diventa inutile se i cittadini decidono di abbandonarli per terra»

La foto è stata postata nella mattinata di ieri, 6 gennaio, sul profilo Facebook ufficiale del sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma.

Ritrae purtroppo un altro atto di inciviltà, questa volta perpetrato nel rione Immacolata, nei pressi di un'isola ecologica: rifiuti conferibili nel Centro Comunale di Raccolta abbandonati per terra. Senza ritegno, senza scuse, dopo che il Comune aveva provveduto a ripulire l'area qualche giorno fa. Contenitori in legno, in plastica ed altro materiale è stato lasciato lì. In barba ad ogni regola ed ai tanti giovinazzesi che differenziano ogni giorno correttamente.

A commentare l'accaduto proprio il sindaco di Giovinazzo attraverso il popolare social network: «L'isola ecologica fotografata stamattina (ieri, ndr), appena ieri (il 5 gennaio, ndr) è stata ripulita dai rifiuti lasciati per terra. Ironia della foto è che quell'isola dista solo qualche centinaio di metri dal Centro Comunale di Raccolta, dove l'idiota di turno avrebbe tranquillamente conferire tutto con ordine.
Mi chiedo il perché di tanta stupidità e crudeltà?
Perché se è vero che ci sono battaglie complesse da combattere
- ha continuato Depalma - per tutelare i nostri territori (vedi questione inceneritore a Modugno), è altrettanto vero che ognuno di noi con i suoi comportamenti rispettosi, è fondamentale per migliorare la nostra vivibilità. Vi ho anche postato le isole ecologiche (sotto il nostro articolo) che stiamo cercando di farci finanziare tramite il nostro ARO e i fondi del PNRR per potenziare di più la raccolta differenziata sulla nostra costa e in posti particolari della nostra città.
Ma tutto diventa inutile
- è la considerazione amara - se i cittadini decidono di continuare a buttare tutto per terra, fregandosene del diritto di Giovinazzo ad essere amata e rispettata.
Per questo mi chiedo, ma perché se gli altri la sanno rispettare e apprezzare, qualche giovinazzese continua ancora a fare l'idiota?»
, è stata l'amara considerazione finale di Depalma.
  • Rifiuti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Scempio quotidiano nei pressi dell'isola ecologica di via Toselli Scempio quotidiano nei pressi dell'isola ecologica di via Toselli Continuano le segnalazioni di comportamenti incivili
Differenziata, Sollecito ed Arbore ancora a caccia di incivili Differenziata, Sollecito ed Arbore ancora a caccia di incivili Ieri nuovo giro in città. Amare sorprese nei pressi delle isole ecologiche
Sollecito ed Arbore alla ricerca dei "furbetti" della differenziata Sollecito ed Arbore alla ricerca dei "furbetti" della differenziata Sindaco ed assessore ieri hanno controllato i rifiuti domestici in alcuni quartieri a caccia dei trasgressori
1 Primo fine settimana affollato, primi atti d'inciviltà a Giovinazzo Primo fine settimana affollato, primi atti d'inciviltà a Giovinazzo Piazza San Salvatore ridotta a immondezzaio
Rifiuti, immortalato sporcaccione da record: sette multe in una settimana Rifiuti, immortalato sporcaccione da record: sette multe in una settimana La Polizia Locale ha elevato 14 contravvenzioni: sanzioni da 25 a 500 euro. Il caso di un uomo pizzicato sette volte
Rifiuti in via Bisanzio Lupis, i residenti: «La musica non cambia mai» Rifiuti in via Bisanzio Lupis, i residenti: «La musica non cambia mai» Tante le denunce via social su quello che sta accadendo nel quartiere
Le fototrappole incastrano gli incivili: multe fino a 500 euro Le fototrappole incastrano gli incivili: multe fino a 500 euro A Giovinazzo 15 multe dall'inizio dell'anno. Depalma: «Incredibile vedere che c’è ancora chi pensa di farla franca»
Ancora inciviltà in piazzetta Stallone Ancora inciviltà in piazzetta Stallone La denuncia di una lettrice
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.