Il Giovinazzo Calcio
Il Giovinazzo Calcio

Giovinazzo, arriva l'Apricena. Debutto al De Pergola

Non ci saranno Desimini e Leonetti. Porfido: «Giocare davanti al nostro pubblico fa sempre un certo effetto»

La prima a Giovinazzo, dopo due anni di esilio forzato al San Pio di Bari, è sempre la prima a Giovinazzo. L'esordio fa sempre un certo effetto. Il nuovo undici di Amedeo Savoni, dopo il 2-2 di Monte Sant'Angelo nel primo turno del campionato di Promozione, si presenta dinanzi al pubblico di casa.

L'avversario (domani pomeriggio alle ore 15.30, ingresso a 3 euro) sarà la Madre Pietra Apricena, formazione garganica di buone tradizioni. «Giocare, al Raffaele De Pergola, davanti al nostro pubblico - le parole del capitano Vito Porfido - fa sempre un certo effetto». L'arma in più del club dei presidenti Corrado Azzollini e Fiorello Folino Gallo potrebbe essere il nuovo rettangolo di gioco, recentemente riempito con pozzolana (una piroclastite sciolta, a granulometria variabile dal limo alla sabbia) e polvere.

«Non saprei se il terreno di gioco potrebbe rivelarsi un'arma a nostro favore - ammette Porfido - avendo in rosa molti giocatori dotati di una buona tecnica individuale. E poi non dimentichiamoci che affronteremo la Madre Pietra Apricena, una squadra che fino allo scorso anno ha giocato proprio su un campo in terra battuta. Dunque, non sarà per niente facile».

Il Giovinazzo ripartirà dal secondo tempo di Monte Sant'Angelo «ma anche - aggiunge - dai primi trenta minuti della gara dove abbiamo creato occasioni importanti fino al loro gol. Il secondo tempo, poi, è stata un'altra partita nella quale abbiamo messo in campo ciò che mister Savoni ci ha trasmessi nello spogliatoio e, alla fine, il risultato s'è visto. Siamo una squadra abbastanza giovane, con tanti volti nuovi e ci conosciamo ancora poco».

Il tecnico biancoverde non potrà disporre dello squalificato Desimini e dell'indisponibile Leonetti, ma riabbraccerà Losappio. Dubbio Mongelli tra i pali (il giovane portiere si è fatto male in allenamento) e Porfido in mezzo al campo. In avanti, invece, si va verso la riconferma dell'under Colella.

Il ds Milano, intanto, ha portato a Giovinazzo un altro difensore centrale: si tratta di Michele Mongelli, classe '88, lo scorso anno alla Polisportiva Noci sempre in Promozione. «Non so se arriverà qualcun altro - taglia corto Porfido - ma se così fosse, ben venga. L'unica ambizione sicura, in questo momento, è quella di raccogliere più punti possibili. L'appetito, si sa, vien mangiando».
  • Giovinazzo Calcio
Altri contenuti a tema
Il 2018 dello sport, più dolori che gioie Il 2018 dello sport, più dolori che gioie Ripercorriamo un anno di imprese e disfatte su piste, campi, pedane e vasche
Giovinazzo, è finita. Il club non si iscrive neanche alla Terza Categoria Giovinazzo, è finita. Il club non si iscrive neanche alla Terza Categoria Nella delegazione provinciale di Bari non c'è traccia del sodalizio di Folino Gallo
La Virtus Molfetta è salva, il Giovinazzo retrocesso La Virtus Molfetta è salva, il Giovinazzo retrocesso L'undici di Tricarico avanti 0-2, viene raggiunto 2-2. Ai tempi supplementari non succede nulla, biancoverdi in Seconda Categoria
Il diktat di Tricarico: «Voglio un Giovinazzo spensierato» Il diktat di Tricarico: «Voglio un Giovinazzo spensierato» Il tecnico biancoverde presenta il match di play-out di domani sul campo della Virtus Molfetta
Il Giovinazzo torna a sperare: vince e agguanta i play-out Il Giovinazzo torna a sperare: vince e agguanta i play-out Successo facile (7-1) contro il Celle di San Vito: la sconfitta del Sanctum apre ai biancoverdi le porte per la sfida di Molfetta
Giovinazzo, vincere ed attendere news da Manfredonia Giovinazzo, vincere ed attendere news da Manfredonia Domani l'ultima giornata. I biancoverdi devono battere il Celle e sperare che il Sanctum non vinca
Giovinazzo, che combini? Sconfitto 3-1 ad Acquaviva Giovinazzo, che combini? Sconfitto 3-1 ad Acquaviva I biancoverdi di Tricarico complicano il loro cammino a 90 minuti dall'epilogo
Tricarico avvisa il Giovinazzo: «Ci giochiamo i play-out» Tricarico avvisa il Giovinazzo: «Ci giochiamo i play-out» Il tecnico prepara i suoi uomini ad una gara fondamentale. Ad Acquaviva in palio più di tre semplici punti
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.