Il Giovinazzo C5
Il Giovinazzo C5

Defender Giovinazzo C5, sconfitta senza attenuanti: a Regalbuto è 6-1

Un altro pomeriggio amaro per il team di Rafinha, alla terza sconfitta di fila: biancoverdi adesso ottavi

Terza sconfitta consecutiva e buio pesto per il Defender Giovinazzo C5, adesso ottavo, a -4 dalla Polisportiva Futura (che ieri ha riposato) e a -2 dal Benevento (vittorioso in casa contro il Piazza Armerina).

In quella che, alla vigilia, è stata definita una partita spartiacque, la squadra diretta dal presidente Carlucci affonda senza attenuanti: sconfitta 6-1 - la nona in campionato - sul rettangolo del Sicurlube Regalbuto, per una formazione apparsa priva di idee.

In Sicilia, il responsabile tecnico Rafinha, privo dello squalificato Ferreira Praciano, parte con Di Capua, Menini, Binetti, Fermino e Silon Junior, mentre l'allenatore Bernardo risponde con un quintetto composto da Leotta, Wallace, Martines, Zanchetta e Campagna. L'inizio di un confronto davvero senza storie, con i giovinazzesi che entrano tardi in partita, è stentato e subito Zanchetta, al primo giro di lancette, porta i suoi in vantaggio con un gran tiro al volo verso lo specchio di porta: 1-0.

Il palo di Bruno, subito dopo, al termine di un'intesa con Wallace è il preludio al raddoppio di Capuano, al 5', che fa secco ancora Di Capua: 2-0. La svolta, per gli ospiti, arriva al 7' quando Piscitelli, su calcio da fermo, accorcia il divario: 2-1. Il Giovinazzo C5 è rinvigorito e va all'assalto con Mongelli, bravo a saltare il proprio diretto avversario, ma sfortunato - per ben due volte - nella conclusione: la seconda, un delizioso pallonetto su Leotta, finisce di poco alto sopra la traversa.

Poi, però, a spegnere i desideri di rimonta dei biancoverdi è Vitale, al 14', che sigla la rete del 3-1 dopo una ripartenza scaturita da un calcio di punizione di Silon Junior e il conseguente atterramento in area che fa urlare alla massima punizione, non concessa dai direttori di gara. La sfida, poi, si complica ulteriormente al 17', quando Bingyoba si fa largo con la sua mole in area di rigore e supera l'estremo ospite chiudendo in pratica la prima frazione di gara sul 4-1.

Si riparte. Il secondo tempo propone subito due incursioni pericolose da parte di Fermino, entrambe sventate da Leotta, mentre sul versante opposto è il solito Capuano a tenere sempre in allerta Di Capua.

Poco prima della metà della ripresa, i giovinazzesi giocano la carta powerplay (Piscitelli), ma è di fatto il Regalbuto che ne approfitta e aumenta il divario fra le due squadre, ponendo una seria ipoteca sul match: è Bruno, infatti, al termine di una conclusione sfortunata sottoporta, a spingere in rete il cuoio del 5-1 dopo aver catturato una palla vagante che era terminata precedentemente sul palo.

I padroni di casa chiudono tutti i varchi e il gol messo a segno al 10' da Bingyoba, che riceve una palla lunga dalle retrovie e dopo essersi girato verso lo specchio di porta infilza Di Capua, serve a fissare il punteggio sul definitivo 6-1. Non succede più nulla sino all'ultima sirena, quando per il Defender Giovinazzo C5 si materializza un'altra sconfitta - la nona stagionale, la terza consecutiva - di una stagione difficile.

L'ultima vittoria, seppur solo a tavolino, risale ad oltre un mese fa, l'11 febbraio scorso, contro la Gear Piazza Armerina.

Risultati 27^ Giornata

Bovalino - Aquile Molfetta 3-5
GG Teamwear Benevento - Gear Piazza Armerina 7-3
Sicurlube Regalbuto - Defender Giovinazzo C5 6-1
Canosa - Itria 1-1
Cormar Reggio Calabria - Pirossigeno Cosenza 3-4
Vitulano Drugstore Manfredonia - Polisportiva Futura 1-2
Futsal Canicattì - Sporting Sala Consilina 4-5

Classifica

Sporting Sala Consilina 72
Pirossigeno Cosenza 62
Sicurlube Regalbuto 45
Itria 42
Canosa 42
Polisportiva Futura 41
GG Teamwear Benevento 38
Defender Giovinazzo 36
Bulldog Capurso 34
Cormar Reggio Calabria 31
Vitulano Drugstore Manfredonia 29
Aquile Molfetta 21
Futsal Canicattì 18
Gear Siaz Piazza Armerina 15
Bovalino 7

  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Giovinazzo C5-Sosa: è un colpo a sorpresa il Nazionale della Celeste Giovinazzo C5-Sosa: è un colpo a sorpresa il Nazionale della Celeste Classe ’95, centrale difensivo, è il primo acquisto dei biancoverdi: «Sono molto felice di questa nuova opportunità»
Giovinazzo C5, c’è il sì di Di Capua: «È bastata una stretta di mano» Giovinazzo C5, c’è il sì di Di Capua: «È bastata una stretta di mano» Per il portiere biancoverde «da entrambe le parti c’era la volontà di proseguire questo percorso insieme»
Piscitelli giura amore eterno al Defender Giovinazzo C5 Piscitelli giura amore eterno al Defender Giovinazzo C5 Il laterale biancoverde guarda già al futuro: «Per me sarà un onore continuare ad essere ancora il capitano»
Defender Giovinazzo C5 e Roselli: ancora un anno insieme Defender Giovinazzo C5 e Roselli: ancora un anno insieme Il pivot biancoverde ringrazia il club «per la fiducia che ripone in me: farò di tutto per ripagarla»
Il Giovinazzo C5 saluta Silon Junior: «Un onore indossare questa maglia» Il Giovinazzo C5 saluta Silon Junior: «Un onore indossare questa maglia» Il pivot italo brasiliano non è più un giocatore biancoverde. In due anni ha collezionato 56 partite con 57 gol e 47 assist
Defender Giovinazzo C5 e Menini, le strade si dividono Defender Giovinazzo C5 e Menini, le strade si dividono Il laterale offensivo non è più un giocatore biancoverde. Il suo addio: «Qui ho vissuto tre anni meravigliosi»
Defender Giovinazzo C5, addio play-off: il Melilli vince 9-6 Defender Giovinazzo C5, addio play-off: il Melilli vince 9-6 I biancoverdi di Bernardo, 4-4 al 20’, crollano nei primi dieci minuti della ripresa (8-4) e chiudono al sesto posto
Defender Giovinazzo C5 a Melilli, in palio l'accesso ai play-off Defender Giovinazzo C5 a Melilli, in palio l'accesso ai play-off I biancoverdi di Bernardo, a cui basta un punto per il quinto posto, si giocano l’intera stagione. Out Montelli
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.