Gruppo FAI Giovinazzo
Gruppo FAI Giovinazzo
Eventi e cultura

Oltre mille visitatori per le Giornate FAI di Primavera a Giovinazzo e Molfetta

Camporeale: «Esiti oltre le più rosee aspettative»

Un fine settimana eccezionale per partecipazione, quello appena trascorso, per i volontari del Gruppo FAI di Giovinazzo. Aperta, per le Giornate FAI di Primavera, Torre delle Pietre Rosse nell'agro giovinazzese e la chiesa della Madonna della Rosa a Molfetta. Di seguito il resoconto ed il commento del presidente, arch. Michele Camporeale.


Le Giornate FAI di Primavera del 15 e 16 maggio sono state un successo. Grazie ai quasi 1000 visitatori che con la loro partecipazione ci hanno dato fiducia e hanno celebrato insieme a noi la bellezza del nostro territorio.
Domenica 16 maggio si è conclusa la 29ª edizione delle Giornate FAI di Primavera che ha visti impegnati i nostri volontari nella riapertura della Torre detta "delle pietre rosse", Madonna della rosa e Lama Martina, in ottemperanza dei protocolli stabiliti per i prevenire i pericoli di contagio da pandemia. Per noi volontari del FAI queste giornate hanno significato una sorta di ripartenza dopo la mancata edizione del 2020, coincisa con il riconoscimento della validità dell'azione della Fondazione FAI attraverso la targa del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

«Gli esiti di questa edizione sono andati oltre la più rosea aspettativa – spiega l'arch. Michele Camporeale, Capogruppo FAI di Giovinazzo, Molfetta, Terlizzi, Bitonto - soprattutto grazie alla presenza dei numerosi cittadini giunti da ogni parte della regione, anche da luoghi lontani come Taranto o Stornara di Puglia. Per l'impegno profuso in condizioni difficili per la presenza del pericolo Covid19 si è trattata di una edizione "eroica". Per questo va il mio ringraziamento personale ai nostri numerosi volontari e collaboratori ed al loro lavoro di studio e ricerca che permette di andare oltre la semplice apertura in queste giornate, a proposito della promozione del nostro patrimonio, e che per brevità di comunicato non cito per nome ed uno per uno. Vada altresì il ringraziamento ai volontari di Molfetta per l'apertura della Madonna delle Rose e per le passeggiate domenicali in Lama Martina che hanno permesso ai cittadini e visitatori di coglierne l'importante biodiversità; perché questo "rinascimento" parte all'insegna di una rinnovata sintesi tra natura, storia ed arte».

Hanno contribuito gli iscritti di Terlizzi rappresentati alle Pietre rosse dal prof. Paolo De Santoli. Per la disponibilità all'apertura ed al supporto con la loro opera e presenza, un grazie riconoscente va all'avv. Massimo Chiusolo proprietario del sito Pietre rosse ed al suo personale di fiducia, all'I.I.S.S. Liceo "Federico II" di Corato ed alla prof.ssa di design e ceramica Donatella Di Bisceglie insieme al preside prof. Savino Gallo; alla galleria e laboratorio di arte contemporanea RA di Terlizzi con gli interventi in ceramica di Paolo De Santoli, ed al figulo e vasaio Francesco Barone per l'intervento artistico in situ; alla Scuola comunale di musica di Giovinazzo "Filippo Cortese" ed ai loro allievi diretti e formati dal maestro Vito della Valle; al pasticciere e sostenitore del FAI con i suoi prodotti dolciari evocativi della storia del luogo, Nicola Giotti; all'Associazione medioevalista Stupor Mundi che ci ha illustrato l'opera dello scriba medievale e dello usbergario. All'artista Ilaria La Fronza che con il ricavato dei suoi bozzetti contribuisce a sostenere l'opera della nostra fondazione.

Per Molfetta si ringrazia don Beppe de Ruvo, parroco della Chiesa Madonna della Rosa, e don Fabio Tangari Presidente del Capitolo Cattedrale di Molfetta. Si segnala inoltre il supporto della Croce Rossa Italiana, comitato di Molfetta, che in queste due giornate ha dato un supporto per lo svolgimento dell'evento in tutta sicurezza, nel pieno rispetto delle normative.

Si ringraziano ancora tutti i cittadini che con la loro presenza e partecipazione hanno permesso il buon esito delle due giornate ed una buona raccolta fondi, e ci scusiamo con quanti non sono stati accolti per i protocolli rigidi che imponevano la visita esclusivamente attraverso le prenotazioni on line.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • FAI Giovinazzo
  • Giornate FAI di Primavera
Altri contenuti a tema
Tanti visitatori per le Giornate FAI di Primavera a Giovinazzo Tanti visitatori per le Giornate FAI di Primavera a Giovinazzo Il Casino Pappalettere ha attratto gente da tutta l'Area Metropolitana di Bari
Un intero weekend a Giovinazzo dedicato alle Giornate FAI di Primavera Un intero weekend a Giovinazzo dedicato alle Giornate FAI di Primavera Aperto Casino Pappalettere in località Peragineto
Giornate FAI di Primavera: a Giovinazzo apre il Casino Pappalettere Giornate FAI di Primavera: a Giovinazzo apre il Casino Pappalettere Trentennale con la mente ed il cuore alla martoriata popolazione ucraina
Giovinazzo e Molfetta unite nella cultura grazie al FAI Giovinazzo e Molfetta unite nella cultura grazie al FAI Oltre 800 visitatori da tutta la regione per le Giornate d'Autunno svoltesi nello scorso fine settimana
Giovinazzo bellissima con le visite guidate del FAI Giovinazzo bellissima con le visite guidate del FAI Nel fine settimana trascorso le Giornate d'autunno ed un altro evento nell'IVE
Giornate d'autunno FAI: a Giovinazzo visite al borgo antico ed alla Vedetta sul Mediterraneo Giornate d'autunno FAI: a Giovinazzo visite al borgo antico ed alla Vedetta sul Mediterraneo Tutte le informazioni per partecipare
Ambiente e cultura: il binomio 2hands e FAI Giovinazzo funziona Ambiente e cultura: il binomio 2hands e FAI Giovinazzo funziona Visita in bici e pulizia dell'agro nella zona della chiesetta rurale di Santa Lucia
Biciclettata e pulizia chiesetta Santa Lucia: 2hands e FAI Giovinazzo insieme Biciclettata e pulizia chiesetta Santa Lucia: 2hands e FAI Giovinazzo insieme L'appuntamento è fissato per l'11 settembre prossimo
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.