La rete che ingabbia il lungomare di Ponente. <span>Foto Gianluca Battista</span>
La rete che ingabbia il lungomare di Ponente. Foto Gianluca Battista
Cronaca

Lavori a Ponente, il Comune è parte civile contro la Codra Mediterranea

Udienza fissata per il 4 ottobre 2018 davanti al Tribunale di Bari

«Il Comune di Giovinazzo, ritenendosi parte offesa dal reato, ha ottenuto dal giudice di costituirsi parte civile nel processo contro la Codra Mediterranea. L'udienza è stata fissata al 4 ottobre 2018 dinanzi al Tribunale di Bari».

Con un comunicato stampa, Palazzo di Città spiega l'ottenimento della possibilità di costituirsi parte civile contro la Codra Mediterranea, prima appaltataria dei lavori sul Lungomare di Ponente. «La decisione di costituirsi parte civile - continua la nota - partì con una delibera di Giunta comunale il 14 giugno 2016 su proposta del sindaco, Tommaso Depalma.

I fatti contestati risalgono al 23 luglio 2012 quando la Giunta Depalma, appena insediatasi dopo l'elezione del precedente mese di maggio, verificò la denuncia effettuata dal dirigente del III settore dell'Ufficio Tecnico Comunale alla Procura della Repubblica, in relazione all'appalto per la progettazione esecutiva dei lavori di consolidamento della fascia costiera per cedimenti e crolli aggiudicato alla Codra Mediterranea.

La denuncia faceva riferimento a "contraffazione documentale e falsa dichiarazione". In quella occasione, il Comune di Giovinazzo, tramite l'avvocato difensore Alessandro Dello Russo (studio PolisAvvocati) fece richiesta alla Procura di Bari per costituirsi parte civile al fine di ottenere il risarcimento dei danni derivanti dall'offesa arrecata direttamente agli scopi istituzionali».

«Questa vicenda notoriamente ci ha segnato, visto che abbiamo dovuto riprendere tutto l'iter dell'appalto e portare a termine i lavori per il nostro Lungomare di Ponente che sin dal 2009 era transennato - dichiara il sindaco Depalma -. All'epoca, la nostra scelta di risoluzione del contratto con Codra fu contestata dall'opposizione».

«Oggi, la realtà processuale, ci indica invece come parte civile e per noi - conclude Depalma - costituisce un importante riconoscimento dell'azione amministrativa svolta su questa vicenda. Faremo valere le nostre ragioni nelle sedi competenti».
  • Comune di Giovinazzo
  • Lungomare di Ponente Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Gelate e grandine: il Comune pronto a sostenere le aziende agricole Gelate e grandine: il Comune pronto a sostenere le aziende agricole Lunedì ispettori nell'agro giovinazzese per i danni dopo la grandinata del 7 luglio scorso
John Turturro a Giovinazzo: tutte le info John Turturro a Giovinazzo: tutte le info La cittadinanza onoraria gli sarà consegnata domenica in piazzale Aeronautica Militare
Cimitero comunale, l'Amministrazione replica a PVA Cimitero comunale, l'Amministrazione replica a PVA Depalma: «Giusto se ne discuta in toto, non stralciando argomenti per facili strumentalizzazioni»
130.000 euro per efficientare la pubblica illuminazione 130.000 euro per efficientare la pubblica illuminazione Depalo: «Ci doteremo di un vero e proprio piano regolatore di settore»
Il Comune di Giovinazzo stanzia 200mila euro per le caldaie delle scuole Il Comune di Giovinazzo stanzia 200mila euro per le caldaie delle scuole L'Assessore Depalo: «Si parla finalmente di sostituzione integrale di impianti »
Case popolari, la posizione dell'Amministrazione comunale Case popolari, la posizione dell'Amministrazione comunale Negli scorsi giorni un nostro articolo aveva messo in evidenza i tanti problemi lamentati dai residenti
1 Murales sul molo di Ponente, Depalma: «Idea inapplicabile» Murales sul molo di Ponente, Depalma: «Idea inapplicabile» La lettera di risposta all'Osservatorio per la Legalità ed il Bene comune
Esenzione Tari, c'è tempo fino al 5 luglio Esenzione Tari, c'è tempo fino al 5 luglio Il bando on line sul sito del Comune di Giovinazzo
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.