Una lampada spenta. <span>Foto Gianluca Battista</span>
Una lampada spenta. Foto Gianluca Battista
Vita di città

Lampade votive spente al cimitero: la rabbia dei cittadini, le precisazioni dell'Assessore Depalo

In molti si sono visti recapitare la bolletta annuale, senza che il servizio sia di fatto mai stato erogato sinora

Una bolletta da pagare ed un servizio mai ricevuto, almeno fino ad oggi.

È quanto lamentano diversi cittadini che hanno i propri cari sepolti nel 3° lotto ovest del cimitero comunale di Giovinazzo e nei suoi pressi. Da quanto ci hanno riferito, gli addetti cimiteriali avrebbero addebitato lo spegnimento delle lampade votive alla rottura di un trasformatore ed avrebbero anche riferito che i lavori non starebbero procedendo.

Furiosi molti di loro ci hanno scritto e ci hanno confidato che oltre al danno avrebbero subito la beffa, vale a dire la ricezione di una bolletta con annesso avviso di pagamento (come testimonia la foto sotto il nostro articolo) per il 2021, senza che il servizio di illuminazione delle lampade votive sia mai stato fornito dal Comune.

Per questo motivo abbiamo deciso di fare chiarezza ed abbiamo chiesto lumi (non a caso) all'Assessore ai Lavori Pubblici e Decoro Urbano, Gaetano Depalo, il quale ci ha così risposto: «La terza zona oggetto di contestazione è prossima alla sua cantierizzazione. L'Amministrazione ha investito circa 200.000 euro per la sistemazione di quell'area compromessa. Le procedure di gara si sono concluse - ha quindi sottolineato l'Assessore - e su indicazione degli uffici le attività di manutenzione straordinaria dovrebbero essere avviate entro il mese di marzo.
Resta un aspetto da precisare: se non si beneficia del servizio è possibile segnalarlo formalmente agli uffici preposti che, dopo aver riscontrato la mancata erogazione, potranno, se vi sono i presupposti, esonerare dal pagamento dello stesso. È fondamentale, comunque, distinguere i compiti degli apparati amministrativi, quindi uffici e simili, dai compiti della politica».


Avuta questa risposta, speriamo che l'ente erogatore del servizio possa far fronte alle richieste di esonero dal pagamento che certamente arriveranno dai cittadini. L'auspicio è che il cantiere possa avere quanto prima inizio e che almeno in primavera in quella zona possano tornare ad accendersi le lampade votive.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Cimitero comunale
  • Gaetano Depalo
  • Assessorato Decoro Urbano
  • Lampade votive
Altri contenuti a tema
Frecce Tricolori a Giovinazzo: ecco quanto sono costate Frecce Tricolori a Giovinazzo: ecco quanto sono costate Depalo: «Ritorno consistente per le attività commerciali della città»
Covid cimitero Giovinazzo: si continua con apertura solo la mattina Covid cimitero Giovinazzo: si continua con apertura solo la mattina La comunicazione del Comune
Casi Covid tra il personale: il cimitero di Giovinazzo resta aperto solo al mattino Casi Covid tra il personale: il cimitero di Giovinazzo resta aperto solo al mattino La nota di Palazzo di Città
Lampioni spenti, Depalo: «Disagio dovuto a rottura cavi causata da scavi Aqp» Lampioni spenti, Depalo: «Disagio dovuto a rottura cavi causata da scavi Aqp» Le precisazioni dell'amministrazione comunale dopo il nostro articolo
Lavori cimitero Giovinazzo: minacciati dipendenti comunali. Scattano le denunce Lavori cimitero Giovinazzo: minacciati dipendenti comunali. Scattano le denunce Depalma: «Essere al loro fianco è soprattutto un dovere morale»
Lavori Pubblici: la nostra intervista all'assessore Gaetano Depalo Lavori Pubblici: la nostra intervista all'assessore Gaetano Depalo Sotto la lente di ingrandimento Casa di Riposo San Francesco, velostazione e accessi al mare per disabili
Quattro nuove centrali termiche per altrettante scuole di Giovinazzo Quattro nuove centrali termiche per altrettante scuole di Giovinazzo Depalo annuncia altri tre interventi in altri plessi
Cimitero comunale Giovinazzo: i nuovi orari Cimitero comunale Giovinazzo: i nuovi orari Apertura mattutina anche la domenica
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.