La Peugeot 308 cannibalizzata recuperata dalla Polizia Locale
La Peugeot 308 cannibalizzata recuperata dalla Polizia Locale
Cronaca

Ladri d'auto smontano una Peugeot 308: recuperata dalla Polizia Locale

I malviventi l'hanno letteralmente cannibalizzata in località San Martino. Era stata rubata a Bari

È stata ritrovata all'interno di un fondo agricolo in località San Martino, nelle campagne di Giovinazzo, quasi al confine con Terlizzi, un'auto rubata. È una Peugeot 308 del tutto irriconoscibile perché è stata completamente cannibalizzata dai ladri di turno.

All'auto i banditi hanno asportato ogni tipo di componente (dagli pneumatici al cruscotto, dal navigatore agli sportelli, dal motore ai fari anteriori sino a varie parti della carrozzeria), prima di abbandonarla. Ritrovata dalla Polizia Locale, durante un pattugliamento delle strade rurali (era ben occultata tra gli alberi di ulivi e la fitta vegetazione circostante, nda), dagli accertamenti eseguiti è venuto a galla che l'autovettura era stata rubata a Bari, nel quartiere Santo Spirito.

Quel che è rimasto del veicolo è stato recuperato e messo a disposizione del legittimo proprietario (ed in particolar modo dei periti assicurativi), mentre sono in corso serrate indagini da parte degli uomini diretti dal maggiore Mimmo Camporeale sull'azione dei malviventi. Gente esperta che, con tutta probabilità, ha agito su commissione nel campo del racket delle auto cannibalizzate, un business nazionale in crescita con la merce rivenduta poi nel mercato estero.

L'Italia, infatti, costituisce a livello europeo una delle maggiori fonti di approvvigionamento di vetture e pezzi di ricambio per il mercato nazionale o da trasportare fuori dai confini. I profitti generati dal business dei furti sono in crescita e da una recente stima in Italia si attesta intorno ai 20 miliardi di euro.
  • Polizia Locale Giovinazzo
  • Furti auto Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Rifiuti abbandonati nelle campagne, il Comune avvia pulizia straordinaria Rifiuti abbandonati nelle campagne, il Comune avvia pulizia straordinaria Depalma: «Chi deturpa le nostre campagne è un criminale». Presto nuove e sofisticate telecamere nell'agro
Evangelista Marzano è il nuovo comandante della Polizia Locale Evangelista Marzano è il nuovo comandante della Polizia Locale Ufficializzata la nomina del sindaco Depalma. Sostituisce il maggiore Camporeale, l'incarico avrà la durata di 1 anno
Mimmo Camporeale al commiato: tanti ringraziamenti e qualche lacrima Mimmo Camporeale al commiato: tanti ringraziamenti e qualche lacrima Cerimonia informale di commiato nel Comando di via Cappuccini della Polizia Locale di Giovinazzo
Polizia Locale, il Comandante Camporeale ai saluti Polizia Locale, il Comandante Camporeale ai saluti Domattina cerimonia informale nel Comando di via Cappuccini. Poi quella ufficiale a Palazzo di Città
Una messa per ricordare Salvatore Gravina a 30 anni dalla scomparsa Una messa per ricordare Salvatore Gravina a 30 anni dalla scomparsa Sarà celebrata alle ore 18.30 presso la chiesa San Domenico. Il ricordo della famiglia
Atti vandalici in città: tagliati gli pneumatici a 4 auto Atti vandalici in città: tagliati gli pneumatici a 4 auto Gli episodi fra piazza Duomo, piazza Porto e via Eustachio. Al vaglio le immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza
Si schianta con l'auto rubata a Giovinazzo e fugge a piedi Si schianta con l'auto rubata a Giovinazzo e fugge a piedi L’incidente a Ruvo di Puglia: nell'auto trovate alcune cassette vuote, sul posto i Carabinieri e la Polizia Locale
Falco pecchiaiolo in difficoltà recuperato dalla Polizia Locale Falco pecchiaiolo in difficoltà recuperato dalla Polizia Locale Il volatile è stato consegnato dal WWF all'Osservatorio Faunistico di Bitetto per le cure del caso
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.