L'ulivo piantumato e la targa del ricordo. <span>Foto Gianluca Battista</span>
L'ulivo piantumato e la targa del ricordo. Foto Gianluca Battista
Attualità

L'ulivo del ricordo

Piantumato in piazza Cairoli un albero per ricordare alcune giovani vittime del disastro ferroviario nelle campagne tra Andria e Corato

Rossella Bruni, Jolanda Inchingolo, Gabriele Zingaro, Alessandra Bianchino, Tina Merra, Michele Corsini, Antonio Summo vivono nel cuore dei giovinazzesi. Alle giovani vittime dell'incidente ferroviario, accaduto tra Andria e Corato il 12 luglio 2016, la città di Giovinazzo ha dedicato uno spazio di piazza Cairoli, piantumando un giovane ulivo ed alcune piantine, simbolo dell'unione ideale tra le loro famiglie, presenti ieri, e l'intera comunità locale. Una targa ricorda i loro nomi a memoria di chi vivrà quello spazio.

A curare questo evento la docente, pedagogista clinica e volontaria Corsina Depalo, anima dell'associazione Eugema Onlus e del Centro specialistico di Pedagogia Clinica "Albero della vita", che da quel maledetto giorno assiste alcuni familiari. Presente ieri anche l'Associazione Diabetici di Giovinazzo, che cura quell'angolo verde a due passi dal gigante addormentato delle ex ferriere.

Alla cerimonia toccante, ieri pomeriggio c'era anche il Sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma, accompagnato da don Beppe de Ruvo, parroco di Sant'Agostino e dai Consiglieri comunali, Alfonso Arbore e Filippo Bonvino.

«Oggi - ha detto Tommaso Depalma - testimoniamo qui che si può sopravvivere ad un dramma immenso. Ai parenti di questi ragazzi sfortunati io, da primo cittadino, voglio far sentire l'abbraccio di Giovinazzo. Loro sono parte di noi - ha evidenziato - e grazie a questo incontro riusciamo a comprendere che dal dolore, anche quando è straziante, possiamo costruire qualcosa di bello».

L'Assessore, Antonia Pansini, ha sottolineato la sua emozione nel trovarsi in una zona che «vuol dire da sempre casa, per chi come me è vissuta sempre da queste parti» per una causa così importante. «Non siete giovinazzesi - ha poi aggiunto rivolgendosi ai familiari delle vittime - ma siete parte di noi. L'albero che stiamo piantumando - ha concluso - è un simbolo che deve ricordarci sempre da dove veniamo e che alla terra ritorneremo».

Don Beppe de Ruvo, nel suo breve intervento prima della preghiera e della benedizione, ha evidenziato una aspetto importante: «L'olio che si ricava dalle olive serve per irrobustire. Ecco, io spero che l'olio che questo albero produrrà serva a rendere più forte il cuore di questi genitori».

Genitori commossi, che però non hanno lesinato sorrisi ai bimbi alunni di Corsina Depalo, provenienti da Bari e che hanno donato loro alcuni angioletti con i nomi dei figli che non ci sono più.

Toccante il momento in cui Antonella Bruni, mamma di Rossella, ha ricordato, anche attraverso la lettura di alcune riflessioni, la piantumazione di altri alberi ad Andria ed addirittura nel giardino di casa, a sancire il legame indissolubile tra chi non è più tra noi e la nostra terra.

Giovinazzo abbraccia Andria e Corato, non lascia soli i parenti delle giovani vite spezzate e lascia spalancate le sue porte affinché quel dolore immenso possa, camminando insieme, lenirsi almeno un po'.
  • Assessorato Pari Opportunità
  • Eugema Onlus
  • Piazza Cairoli
Altri contenuti a tema
Eugema Onlus ricorda l'Olocausto dei Rom Eugema Onlus ricorda l'Olocausto dei Rom Questo pomeriggio una mostra allestita nel campo di Bari-Japigia per tenere viva la memoria sulla tragedia che coinvolse anche Sinti e Caminanti
Eugema Onlus a difesa delle donne vittime di violenza Eugema Onlus a difesa delle donne vittime di violenza Sabato 23 novembre l'evento "Non toccare le ali della farfalla" inserito nel cartellone della Consulta femminile e dell'Assessorato alle Pari Opportunità
Fidapa e Comune di Giovinazzo hanno ribadito il loro "no" alla violenza di genere Fidapa e Comune di Giovinazzo hanno ribadito il loro "no" alla violenza di genere Ieri celebrata con un lungo programma la Giornata dedicata a combattere il fenomeno ed a formare una coscienza collettiva condivisa
La Fidapa Giovinazzo celebra la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne La Fidapa Giovinazzo celebra la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne Dalle 17.00 un ampio programma
In 850 per la seconda edizione della Netium Run. LE FOTO della grande festa a Giovinazzo In 850 per la seconda edizione della Netium Run. LE FOTO della grande festa a Giovinazzo Oltre 400 le donne per dire no alla violenza di genere
No alla violenza: l'Assessorato alle Pari Opportunità e la Fondazione Defeo-Trapani investono sui giovani No alla violenza: l'Assessorato alle Pari Opportunità e la Fondazione Defeo-Trapani investono sui giovani Il 28 ottobre la presentazione di "Ottobre, mese del benessere psicologico" e "Novembre, mese contro la violenza sulle donne"
"Donne al Quadrato": il calendario dei prossimi appuntamenti "Donne al Quadrato": il calendario dei prossimi appuntamenti Successo dei primi due incontri in Sala San Felice promossi dalla Consulta Femminile
Corso di Educazione Finanziaria al Femminile al via martedì 10 settembre Corso di Educazione Finanziaria al Femminile al via martedì 10 settembre Ideatrice dell’iniziativa è la Consulta Femminile ed il patrocinio è del Comune di Giovinazzo
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.