Tamponi
Tamponi
Attualità

«Gli anziani di Villa Giovanni XXIII accuditi in sicurezza»

Il direttore Castro chiarisce: «Col personale falcidiato, impossibile rispondere celermente. Ma sono tutti in buone condizioni»

Non c'è alcuna volontà né interesse a far mancare le informazioni ai parenti degli ospiti ma con l'organico ridimensionato dai contagi rispondere in tempi celeri a tutti è impossibile.

È questa, in estrema sintesi, la situazione rappresentata da Nicola Castro, direttore di Villa Giovanni XXIII, la residenza per anziani di Bitonto investita da un focolaio Covid che ha colpito 80 pazienti e 30 operatori. Nelle scorse ore, pur nella fiducia generale della maggior parte dei familiari con parenti nella struttura, erano emerse alcune lamentele, provenienti anche da famiglie di Giovinazzo, circa la difficoltà di mettersi in contatto col personale per avere notizie sui propri congiunti.

«Comprendiamo benissimo la preoccupazione dei familiari ansiosi di avere notizie sullo stato di salute dei propri amati – ha detto Castro a l Network Viva – ma con l'organico falcidiato dalle assenze dovute ai contagi è impossibile rispondere tempestivamente a tutti i congiunti dei nostri 135 ospiti. Tutti, però, erano stati informati che sarebbero stati avvertiti in caso di variazione di una certa entità nelle condizioni cliniche degli ospiti accuditi. Al momento, però, fortunatamente, non c'è stata alcuna necessità di farlo: tutti i contagiati sono infatti asintomatici e solo alcuni paucisintomatici, tanto che non c'è stata nemmeno l'esigenza di ricorrere ad alcuna assistenza sanitaria di emergenza/urgenza».

«La situazione, infatti, al momento sembra essere sotto controllo - rileva il direttore - anche se è vietato abbassare la guardia. Purtroppo siamo difronte ad un nemico subdolo ed è impossibile fare previsioni a lungo termine. Di certo i familiari possono stare tranquilli: i nostri ospiti sono accuditi con professionalità e attenzione e i nostri medici sono costantemente in clinica per intervenire in caso di emergenza. Vengono effettuati ogni giorno 4 triage ad ognuno degli anziani in struttura, col personale completamente dedicato alla loro cura nonostante la mancanza di operatori. Difficile in queste condizioni avere modo di rispondere in tempi stretti alle chiamate dei parenti delle 135 persone ospitate in struttura».

Già da domani la situazione potrebbe migliorare, grazie all'affiancamento col personale del Distretto sanitario di Bitonto, coordinato dalla dottoressa Squicciarini. «Con la quale siamo sempre in stretto contatto – tiene a precisare Nicola Castro – così come siamo in contatto costante con i medici di base che stabiliscono le cure di ogni singolo ospite e con le USCA, per un monitoraggio sanitario che è davvero a 360°. A chi è fuori dalla struttura chiediamo pazienza e fiducia: la stessa che hanno riposto in noi in tutti questi anni perché il livello di professionalità e dedizione che stiamo riversando sui nostri ospiti è come sempre su livelli di eccellenza».
  • Villa Giovanni XXIII
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

603 contenuti
Altri contenuti a tema
Coronavirus: in Puglia superati i 110mila guariti Coronavirus: in Puglia superati i 110mila guariti Ieri registrati anche 29 decessi
Coronavirus Puglia: 1053 nuovi casi nelle ultime ore. Risale il numero di positivi Coronavirus Puglia: 1053 nuovi casi nelle ultime ore. Risale il numero di positivi I decessi sono stati 16 e i guariti 413. A Giovinazzo ci sono attualmente 105 casi
Covid: 20 morti e 685 guariti nelle ultime ore in Puglia Covid: 20 morti e 685 guariti nelle ultime ore in Puglia Aumentano gli attualmente positivi in regione
Aumentano i guariti a Giovinazzo. Attualmente positivi in calo Aumentano i guariti a Giovinazzo. Attualmente positivi in calo I nuovi dati aggiornati dal Comune
Il contagio torna a preoccupare in Puglia: il 13,49% dei tamponi positivi al Covid Il contagio torna a preoccupare in Puglia: il 13,49% dei tamponi positivi al Covid Nelle ultime ore 22 decessi e 1015 guariti
Giovinazzo e tutta la Puglia in zona gialla sino al 6 marzo Giovinazzo e tutta la Puglia in zona gialla sino al 6 marzo Nella serata di ieri è arrivata l'ordinanza del Ministro Speranza
Covid, risale la percentuale di positivi su tamponi effettuati in Puglia Covid, risale la percentuale di positivi su tamponi effettuati in Puglia Ieri registrati altri 27 morti e 1245 guariti
Covid Puglia: registrati altri 991 casi nelle ultime ore. I decessi sono stati 24 Covid Puglia: registrati altri 991 casi nelle ultime ore. I decessi sono stati 24 Sono 561 i nuovi contagiati nell'Area Metropolitana di Bari, ma sale anche il numero dei guariti
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.