I volantini-truffa
I volantini-truffa
Cronaca

Emergenza Coronavirus, la Polizia avverte: «Attenzione ai falsi annunci»

La Questura di Bari ribadisce di «non aprire la porta a persone sconosciute e, in caso di dubbi, a contattare le forze dell'ordine»

In alcuni condomini di Bari sono stati affissi degli avvisi in cui compare la falsa intestazione del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell'Interno, invitando le persone non residenti a lasciare le abitazioni e preannunciando controlli da parte delle forze dell'ordine.

«Ai sensi dell'art. 650 del codice penale - è scritto sui volantini-truffa - si invitano gli eventuali non residenti di questo edificio a lasciare le abitazioni ospitanti per rientrare nel loro domicilio di residenza. Le autorità svolgeranno controlli nei condomini e nelle abitazioni private. Si prega alla richiesta di presentare documento di identità con foto e specificato indirizzo di residenza e documento di locazione/contratto di affitto».

In realtà, però, «si tratta di un'attività truffaldina - spiegano dalla Questura di Bari in un comunicato stampa -. Si ribadisce di non aprire la porta di casa a persone sconosciute e, in caso di dubbi, si invita a contattare immediatamente i numeri di emergenza delle forze dell'ordine».
I volantini-truffa
  • Polizia di Stato Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Ritrovato a Bitonto il trattore rapinato ad un agricoltore di Giovinazzo Ritrovato a Bitonto il trattore rapinato ad un agricoltore di Giovinazzo Il mezzo, nascosto tra la vegetazione, è stato recuperato - assieme a tre auto rubate - in località Pezza Miola
Furti di auto e violazioni della sorveglianza speciale, in cella un 49enne Furti di auto e violazioni della sorveglianza speciale, in cella un 49enne I fatti risalgono a gennaio scorso: l'uomo riuscì a dileguarsi dopo un inseguimento, adesso è in carcere
Sorvegliato speciale sorpreso fuori da Giovinazzo, ai domiciliari Sorvegliato speciale sorpreso fuori da Giovinazzo, ai domiciliari Un 49enne è stato pizzicato a Bitonto dalla Polizia di Stato. È stato arrestato in flagranza di reato
1 Giovinazzo, la nuova sponda della criminalità bitontina Giovinazzo, la nuova sponda della criminalità bitontina Ieri la cattura del latitante Pasquale Pazienza. Sempre in città, a maggio, si nascondeva il boss Domenico Conte
Assalto al caveau della Sicurtransport, arrestati due latitanti. Erano a Giovinazzo Assalto al caveau della Sicurtransport, arrestati due latitanti. Erano a Giovinazzo Alessandro Morra e Pasquale Pazienza si erano rifugiati in una masseria in località Casino della Principessa
Assalti a caveau e portavalori, arrestati due latitanti Assalti a caveau e portavalori, arrestati due latitanti Scovati a Giovinazzo nel corso di un blitz del Servizio Centrale Operativo della Polizia
Decapitato il clan Capriati. Le loro mani anche su Giovinazzo Decapitato il clan Capriati. Le loro mani anche su Giovinazzo Le principali fonti di reddito erano lo spaccio di stupefacenti e le attività estorsive
Arresti nella notte, in ginocchio il clan Capriati Arresti nella notte, in ginocchio il clan Capriati Sono 20 le persone coinvolte nell'operazione della Polizia a Bari e in provincia
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.