Il Consigliere Del Giudice
Il Consigliere Del Giudice
Politica

D1.1 Giovinazzo, Gianni Del Giudice traccia la rotta

Il Consigliere di Città del Sole, personalmente toccato dalla vicenda giudiziaria, sta lavorando al ripristino della funzionalità dell'intera area

Quando si parla o si scrive di D1.1 a Giovinazzo vien subito da rivolgere l'attenzione alla figura del Consigliere comunale Gianni Del Giudice, eletto nelle fila di Città del Sole, ed in passato coinvolto direttamente nell'amara vicenda giudiziaria che portò al sequestro dei lotti.

In quella maglia urbana lui ci aveva investito sogni e finanze, come tanti altri giovinazzesi, ed entrambi erano volati via con quella sentenza. Il suo impegno per quella zona della città, sospesa tra un passato amaro ed un futuro che si intravede appena, è stato portato all'interno della maggioranza a Palazzo di Città. Ed è grazie a lui, a membri della Giunta comunale ed a Consiglieri di opposizione, primo fra tutti Daniele de Gennaro, se il dibattito sulle reali esigenze di quell'area è tornato prepotentemente al centro dell'agenda politica.

«L'intervento di pulizia effettuato nella zona D1.1 - ha voluto sottolineare in una nota giuntaci in redazione - rappresenta un primo passo verso un un percorso che deve necessariamente portare ad una migliore funzionalità di tutta l'area artigianale. Da tempo, assieme ai colleghi di maggioranza abbiamo affrontato diverse questioni che attanagliano la maglia D1.1: il prossimo passo sarà la messa in sicurezza di tutta l'area».

Gianni Del Giudice spiega quali siano i prossimi step da affrontare, data la continua richiesta di servizi da parte di coloro i quali hanno avuto comunque la possibilità di risiedere nel quartiere, e lancia pubblicamente una promessa: «La condizione della viabilità, infatti, è ormai compromessa ed è necessario garantire migliori condizioni di sicurezza per tutti. Sicuramente - è il suo auspicio - la prossima gara d'appalto e la prossima realizzazione del Centro Comunale di Raccolta (CCR) segneranno un altro passaggio fondamentale per la riqualificazione della zona (sul progetto le opposizioni hanno tuttavia più volte manifestato scetticismo, ndr).

Non si tralascerà infine di procedere a dipanare la matassa delle questione urbanistica - si legge nella nota - che comporta diversi aspetti da affrontare per permettere successivi interventi nel pieno rispetto della legge. Su questo siamo al lavoro da diverso tempo - assicura -, con molta dovizia. Nel nuovo ruolo di Consigliere comunale ho avuto modo di approfondire la complessità di tutta la vicenda (dal punto di vista giuridico, contabile ed urbanistico) - è la chiosa - e di conseguenza la mia determinazione e il mio impegno per migliorare la zona artigianale non verranno mai meno».
  • D1.1 Giovinazzo
  • Gianni Del Giudice
Altri contenuti a tema
Depalma alla presentazione del Giro: «Grande gioia per tutta la Puglia» (FOTO) Depalma alla presentazione del Giro: «Grande gioia per tutta la Puglia» (FOTO) Ieri la cerimonia in diretta su Rai 2. In programma un lavoro comune con Vieste e Brindisi
La Corte deciderà il 14 marzo il "pasticciaccio" della zona D1.1 La Corte deciderà il 14 marzo il "pasticciaccio" della zona D1.1 Ieri in aula il procuratore generale Rizzo ha chiesto la conferma del provvedimento di confisca
D1.1, per Tedeschi «la vicenda non risulta essere in via di risoluzione» D1.1, per Tedeschi «la vicenda non risulta essere in via di risoluzione» Secondo il penalista «la pronuncia della Corte Europea non ha confermato le aspettative dei diretti interessati»
Interventi di pulizia nella D1.1 di Giovinazzo Interventi di pulizia nella D1.1 di Giovinazzo Ripristinata anche la pubblica illuminazione su via Napoli
Cassette postali sradicate dal suolo alla D1.1 Cassette postali sradicate dal suolo alla D1.1 Due le ipotesi al vaglio: un atto di vandalismo oppure un incidente stradale
Azzollini lascia Giovinazzo: «Costretti a lavorare tra rovi e discariche» Azzollini lascia Giovinazzo: «Costretti a lavorare tra rovi e discariche» La decisione del presidente di Amra s.r.l. e Draka Production perché «la zona D1.1 è diventata una vergogna»
D1.1, la Corte Europea per i Diritti dell'Uomo dichiara illegittima la confisca D1.1, la Corte Europea per i Diritti dell'Uomo dichiara illegittima la confisca La pronuncia su situazioni giuridiche a cui quella giovinazzese è assimilabile. Daniele de Gennaro: «Il Comune ritiri la costituzione di parte civile»
Processo D1.1, tutto sospeso in attesa della pronuncia della Corte Europea Processo D1.1, tutto sospeso in attesa della pronuncia della Corte Europea Resta da sciogliere il nodo della confisca in caso di prescrizione del reato. Si tornerà in aula nel 2019
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.