La ruota panoramica sequestrata dai Carabinieri
La ruota panoramica sequestrata dai Carabinieri
Cronaca

Bimba operata nella notte, «è vigile e sveglia». Aperta indagine

La piccola, ricoverata al Policlinico di Bari, resta in prognosi riservata. Sequestrata la ruota panoramica

Sono state ore intense fatte di preoccupazione e preghiere da parte di tutti i giovinazzesi, ma finalmente la bambina di 4 anni, di Giovinazzo, colpita ieri sera da un tirante che si è staccato dalla ruota panoramica del Luna Park allestito nell'area mercatale è fuori pericolo.

La piccola, trasportata d'urgenza al Policlinico di Bari dove è stata sottoposta ad un intervento chirurgico di 4 ore ed è ricoverata nel reparto di Rianimazione, «è vigile e sveglia, i medici mi hanno rassicurato su questo. Sarà necessario monitorarla nei prossimi giorni, ma ci auguriamo che non ci siano altri danni», le parole del sindaco Tommaso Depalma, accorso questa mattina al Policlinico di Bari per far visita alla famiglia.

È proprio nella struttura barese che la bambina è stata trasportata ieri in ambulanza dopo aver ricevuto le prime cure dal personale del Servizio 118. Secondo le prime ricostruzioni, mentre la piccola passeggiava con i genitori, è passata sotto la ruota panoramica, dalla quale - per cause ancora da accertare - si è staccato un tirante d'acciaio dall'attrazione che ha colpito prima l'avambraccio destro della mamma e, di rimbalzo, la piccola alla testa.

In pratica la donna ha fatto da scudo, attutendo il colpo alla sua bambina. Le urla festose dei presenti si sono tramutate in pochi istanti in grida di terrore: stesso panico tra i genitori, che impotenti hanno visto la loro figlia colpita al volto da un tirante (lungo un metro e mezzo, ndr) senza alcuna possibilità di intervento. Si è subito temuto il peggio la piccola. In casi come questi, infatti, un impatto simile, potrebbe essere fatale.

Così, dopo aver tentato di prestare i primi soccorsi da parte delle persone che erano lì vicino in quel momento, i genitori hanno chiamato il 118 che, dalla centrale operativa, ha repentinamente attivato un'ambulanza. La bambina ha perso molto sangue, ma all'arrivo dei sanitari è rimasta sempre cosciente durante i soccorsi prestati dal personale del Servizio 118 giunto sul posto.

La bambina è stata trasportata al Policlinico di Bari dove è stata sottoposta a un intervento chirurgico di circa 4 ore ed è attualmente ricoverata nel reparto di Rianimazione, mentre la madre non ha riportato gravi ferite, fatta eccezione per la botta presa all'avambraccio. I Carabinieri, accorsi sul posto (in realtà erano già in zona proprio per garantire l'ordine pubblico all'interno dell'area mercatale, ndr) hanno effettuato i primi accertamenti.

I militari della Stazione di Giovinazzo, col coordinamento della Compagnia di Molfetta, h​anno eseguito i rilievi tecnici, decidendo di porre sotto sequestro la ruota panoramica, al fine di avviare le indagini per ricostruire che cosa sia avvenuto nei pressi dell'attrazione e stabilire la dinamica e le responsabilità dell'incidente: le cause del cedimento del tirante d'acciaio, al momento, non sono ancora note.

Bisognerà capire cosa abbia provocato il cedimento, se sia stata conseguenza di un malfunzionamento della struttura, di un montaggio poco corretto, di una mancata manutenzione o, peggio ancora, di una inadeguata revisione della ruota panoramica.
  • Luna Park Giovinazzo
Altri contenuti a tema
La bimba ferita al Luna Park è tornata a casa La bimba ferita al Luna Park è tornata a casa Depalma: «Ringrazio la nostra Protettrice»
Incidente al Luna Park, il Sindaco: «Fiducia nei Carabinieri» Incidente al Luna Park, il Sindaco: «Fiducia nei Carabinieri» Aperta l'indagine dopo il ferimento di una bimba per un tirante staccatosi da una ruota panoramica. La piccola sta meglio
Luna Park, si stacca un tirante dalla ruota panoramica. Ferita una bambina Luna Park, si stacca un tirante dalla ruota panoramica. Ferita una bambina Colpita al volto, ha perso molto sangue, ma è rimasta cosciente durante i soccorsi prestati dal 118
Ancora una volta l'altra faccia della Festa Patronale Ancora una volta l'altra faccia della Festa Patronale Perché non realizzare un ostello per l’accoglienza dei migranti?
Un carrozzone "occupa" i parcheggi: proteste dei residenti Un carrozzone "occupa" i parcheggi: proteste dei residenti Un autocarro con rimorchio parcheggiato in orizzontale su strisce bianche verticali
Un carrozzone "occupa" i parcheggi: proteste dei residenti Un carrozzone "occupa" i parcheggi: proteste dei residenti Un autocarro con rimorchio parcheggiato in orizzontale su strisce bianche verticali
© 2001-2018 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.