Il carrozzone in via Madre Teresa di Calcutta
Il carrozzone in via Madre Teresa di Calcutta

Un carrozzone "occupa" i parcheggi: proteste dei residenti

Un autocarro con rimorchio parcheggiato in orizzontale su strisce bianche verticali

Da tre giorni un carrozzone occupa in orizzontale stabilmente il parcheggio libero, ovvero con righe bianche verticali, lungo via Madre Teresa di Calcutta.

Appartiene a una famiglia di giostrai, che dal prossimo 22 agosto lavorerà nella vicina area mercatale offrendo divertimento ai più piccoli con il tradizionale Luna Park di Maria SS. di Corsignano. Dotato di un grosso rimorchio, il proprietario dell'autocarro ha scelto di alloggiare provvisoriamente nei pressi del nuovo Palasport.

Al Comando di Polizia Locale non sono arrivate segnalazioni, né lamentele sulla sua presenza ed il suo comportamento. «La legge - ci dicono - non vieta loro la corretta sosta nel parcheggio perpendicolari al marciapiede e non impone alcuna autorizzazione particolare poiché trattasi di mezzi forniti di tutte le autorizzazioni alla circolazione».

Quel che qualcuno contesta, però, è il parcheggio parallelo al marciapiede, quando ci sono strisce perpendicolari ad esso: una regola che non pare essere rispettata nel caso del soggiorno del carrozzone in via Madre Teresa di Calcutta. «Inoltre - denunciano alcuni residenti - cosa accadrà domani con il mercato settimanale e con il caos dovuto alla carenza di parcheggi? Quel mezzo occupa da giorni ben otto posti!».

Le rimostranze arrivano da chi, proprio alle spalle degli edifici di proprietà dell'Istituto Autonomo Case Popolari, trova il posto per parcheggiare la propria auto.

«Consentire una situazione come quella - affermano ancora - paventa una omissione da parte di chi dovrebbe far rispettare le regole. Ci troviamo innanzi ad un'acclarata complicità tra i trasgressori e chi dovrebbe controllare il territorio nell'interesse dei cittadini».

I carrozzoni del Luna Park, allestito nelle giornate dei festeggiamenti in onore di Maria SS. di Corsignano, potranno utilizzare, temporaneamente, solo l'area privata posta in via Giovinazzesi nel mondo, non i parcheggi liberi di via Madre Teresa di Calcutta. Ma uno di questi, quei parcheggi, li ha occupati lo stesso.

Noi segnaliamo la cosa, senza voler assolutamente ledere ai lavoratori dello spettacolo viaggiante, per i quali quel carrozzone è vita e lavoro, è bene non dimenticarlo mai.

Ci limitiamo, nella sezione dedicata ai report dei cittadini, a porre quesiti, convinti che si possa trovare una soluzione ragionevole, senza grossi intoppi per tutti, grazie all'aiuto delle istituzioni locali.
  • Luna Park Giovinazzo
Altri contenuti a tema
La bimba ferita al Luna Park è tornata a casa La bimba ferita al Luna Park è tornata a casa Depalma: «Ringrazio la nostra Protettrice»
Incidente al Luna Park, il Sindaco: «Fiducia nei Carabinieri» Incidente al Luna Park, il Sindaco: «Fiducia nei Carabinieri» Aperta l'indagine dopo il ferimento di una bimba per un tirante staccatosi da una ruota panoramica. La piccola sta meglio
Bimba operata nella notte, «è vigile e sveglia». Aperta indagine Bimba operata nella notte, «è vigile e sveglia». Aperta indagine La piccola, ricoverata al Policlinico di Bari, resta in prognosi riservata. Sequestrata la ruota panoramica
Luna Park, si stacca un tirante dalla ruota panoramica. Ferita una bambina Luna Park, si stacca un tirante dalla ruota panoramica. Ferita una bambina Colpita al volto, ha perso molto sangue, ma è rimasta cosciente durante i soccorsi prestati dal 118
Ancora una volta l'altra faccia della Festa Patronale Ancora una volta l'altra faccia della Festa Patronale Perché non realizzare un ostello per l’accoglienza dei migranti?
Un carrozzone "occupa" i parcheggi: proteste dei residenti Un carrozzone "occupa" i parcheggi: proteste dei residenti Un autocarro con rimorchio parcheggiato in orizzontale su strisce bianche verticali
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.