La ruota panoramica sequestrata dai Carabinieri
La ruota panoramica sequestrata dai Carabinieri
Cronaca

La bimba ferita al Luna Park è tornata a casa

Depalma: «Ringrazio la nostra Protettrice»

Elezioni Regionali 2020
Avevamo anche noi dei media locali cercato risposte, ma non volevamo invadere la privacy di una famiglia provata da un evento tanto fortuito quanto doloroso. Poi, ieri pomeriggio, il Sindaco Tommaso Depalma ha dato l'annuncio su Facebook: la bimba ferita al Luna Park la sera del 19 agosto scorso sta meglio ed è tornata a casa. Un tirante sganciatosi per cause in via d'accertamento da una ruota panoramica, l'aveva colpita al viso, rendendo necessario un intervento chirurgico.

Finalmente la notizia che tutti attendevamo e per cui in tanti, dai membri del Comitato Feste Patronali ai familiari, si erano affidati alla Madonna di Corsignano, è arrivata.

«La nostra principessina - ha scritto il Sindaco su Facebook -, colpita la sera di Maria SS. di Corsignano al Luna Park è finalmente tornata a casa. E permettetemi da cattolico e da credente, di ringraziare la nostra Protettrice. Io voglio pensare che il Suo meraviglioso manto quella sera sia arrivato in quel parco giostre e abbia avvolto la nostra meravigliosa creatura.

Non tocca a me o a noi misurare la veridicità di un miracolo - asserisce Depalma -, ma io penso che questa sia una di quelle storie che narreremo nel tempo parlando della nostra Madonna e di questa storia durissima (all'inizio), diventata bellissima».

Il primo cittadino ha quindi mandato un abbraccio virtuale ai due genitori, che l'intera comunità giovinazzese aspetta dopo questa dura prova. A loro due, che alcuni membri della nostra redazione conoscono personalmente, va tutto il sostegno per questa fase post-ospedaliera.




  • Tommaso Depalma
  • Luna Park Giovinazzo
  • bimba ferita luna park
Altri contenuti a tema
Ex AFP, Depalma: «Siamo più che sereni. Chiusura indagini ci permette accesso agli atti» Ex AFP, Depalma: «Siamo più che sereni. Chiusura indagini ci permette accesso agli atti» Il primo cittadino spiega, dal suo punto di vista, quello che sta accadendo
Bonifica delle ex AFP, chiuse le indagini per 13 persone. C’è anche Depalma Bonifica delle ex AFP, chiuse le indagini per 13 persone. C’è anche Depalma L'accusa contestata è quella il concorso di persone nel reato di omessa bonifica dell'area delle ex Acciaierie e Ferriere Pugliesi
Discarica e D1.1: Depalma non fa sconti Discarica e D1.1: Depalma non fa sconti Ieri sera le Comunicazioni del sindaco alla città in piazza Vittorio Emanuele II
1 Discarica, turismo e D1.1: Depalma stasera torna in piazza Discarica, turismo e D1.1: Depalma stasera torna in piazza Alle 20.00 le Comunicazioni alla città
Il Sindaco Depalma invita i visitatori di Giovinazzo ad utilizzare le isole ecologiche (VIDEO) Il Sindaco Depalma invita i visitatori di Giovinazzo ad utilizzare le isole ecologiche (VIDEO) L'appello per diminuire nei mesi estivi la quantità di indifferenziata
D1.1, Depalma alle opposizioni: «Cercano pagliuzze negli occhi altrui scordando le proprie travi» D1.1, Depalma alle opposizioni: «Cercano pagliuzze negli occhi altrui scordando le proprie travi» Il duro post del sindaco: «Accusati di bullismo istituzionale perché riteniamo che in Consiglio comunale si debba discutere di qualunque argomento, senza timori e senza reticenze di sorta»
Giovinazzo ricorda Michele Fazio, a 16 anni fu vittima di mafia Giovinazzo ricorda Michele Fazio, a 16 anni fu vittima di mafia All'incontro in piazza Vittorio Emanuele II i genitori Pinuccio e Lella, il sindaco Depalma e il criminologo Mortellaro
Tommaso Depalma ospite alla rassegna "Il Libro Possibile" di Polignano a Mare Tommaso Depalma ospite alla rassegna "Il Libro Possibile" di Polignano a Mare Alle 23.15 a Cala Ponte si parlerà di Piano regionale delle ciclovie della Puglia
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.