sacchetto biodegradabile
sacchetto biodegradabile
Territorio

"Assobioplastiche" si schiera a fianco di "Led"

Contro i sacchetti di plastica, alleati inaspettati per l’associazione giovinazzese

«La vostra è una pregevole iniziativa. È volta a verificare il corretto utilizzo, da parte dei commercianti di Giovinazzo, di sacchi monouso biodegradabili e compostabili conformi al pertinente standard tecnico».

Così scrive "Assobioplastiche", l'Associazione Italiana delle Bioplastiche e dei Materiali Biodegradabili e Compostabili che ha sede a Roma, in una lettera indirizzata a "Led", l'associazione giovinazzese che ha voluto condurre una indagine informale sull'uso dei sacchetti della spesa usati nei negozi locali. «"Assobioplastiche" - si legge nella lettera - raggruppa società ed altri enti attivi nell'industria delle plastiche biodegradabili e compostabili, e che, in base ai propri fini istituzionali, promuove il rispetto della normativa vigente in materia». Una norma europea che detta le specifiche caratteristiche dei materiale per poterli definire biodegradabili o compostabili. Un materiale che evidentemente è poco richiesto dai quei commercianti che offrono le buste in plastica ai loro clienti al termine della spesa. «"Assobioplastiche" - continua la nota - manifesta, altresì, l'interesse a conoscere vostre eventuali altre iniziative analoghe a quella in oggetto, per iniziative congiunte a tutela dell'ambiente e dei cittadini. L'associazione, inoltre offre tutto il supporto necessario al fine di dare eventualmente seguito alla vostra iniziativa, anche in caso di predisposizione di esposti amministrativi o diffide per l'irrogazione delle sanzioni pecuniarie previste dalla normativa vigente in materia».

Insomma "Led" ha colpito nel segno. Con la sua denuncia sull'uso delle buste in plastica non conformi alle norme, ha trovato alleati di tutto rispetto.
  • Associazioni
Altri contenuti a tema
Gli animali e l’ambiente a scuola Gli animali e l’ambiente a scuola L'Anpana ha incontrato gli alunni di quinta elementare per un dibattito sul rispetto della natura
Ri-cena con Led Ri-cena con Led In via Molino una degustazione di piatti creati con gli avanzi di cibo che non dovremmo sprecare
Tra difficoltà e speranze l’Arac non vuole “mollare” Tra difficoltà e speranze l’Arac non vuole “mollare” L’invito dell’associazione è quello di unire le forze per superare la crisi
L’arte della costruzione presepiale per l’integrazione sociale L’arte della costruzione presepiale per l’integrazione sociale Al II corso hanno partecipato gli utenti Anthropos e Sert
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.