Tommaso Depalma
Tommaso Depalma
Attualità

Anche il Sindaco di Giovinazzo dice "no" all'inceneritore Newo

Una lettera dei primi cittadini dell'ARO Bari 2 con cui si appoggia Antonio Decaro

Recupero di rifiuti tramite ossicombustione in un'area della zona industriale, in un territorio tra Bari e Modugno, a pochi chilometri in linea d'aria dal territorio giovinazzese. Sarebbe questo lo scopo dell'impianto Newo, alla cui nascita sembra opporsi anche il Sindaco del capoluogo, Antonio Decaro. Con lui altri sette primi cittadini, tra cui il giovinazzese Tommaso Depalma, che hanno espresso la loro ferma contrarietà, ricorrendo al Tribunale Amministrativo Regionale contro le autorizzazioni della Regione Puglia. Impossibile - sostengono - trascurare il fortissimo impatto ambientale su tutte le comunità viciniore, oltre che su quella modugnese, negli anni passati già provata da altre vicende.
Di seguito l'intera missiva


«Accogliamo con grande soddisfazione le dichiarazioni del Sindaco di Bari, Antonio Decaro, in merito alla vicenda "Impianto Newo Spa", con le quali esprime la ferma contrarietà all'insediamento nel proprio territorio comunale di un inceneritore. Sin dall'inizio, abbiamo espresso con determinazione il nostro NO a quel progetto, dando voce alle migliaia di cittadini delle nostre Comunità. L'Aro Ba/2 è stato il primo Ambito a partire con la raccolta differenziata ed è tuttora uno dei più virtuosi dell'intera Puglia, con percentuali complessive superiori al 75% di raccolta differenziata.
Abbiamo proposto ricorso al TAR, come Comune di Modugno e come Comuni tutti dell'Aro Ba/2, contro i provvedimenti autorizzativi regionali e contro la realizzazione di un impianto dal significativo impatto ambientale, che non rispetta né i princìpi dell'economia circolare, né le direttive europee. Siamo pronti a combattere fino alla fine, accanto al Comune di Bari, in tutte le sedi, affinché i nostri territori non siano ulteriormente minacciati dall'attivazione di impianti non desiderati che, come in questo caso, rischiano di generare effetti gravosi per la salute dei nostri concittadini. Pertanto chiediamo con forza al Governo regionale di esprimersi sulla questione e di mantenere la decisione concordata con i Sindaci durante l'incontro di qualche anno fa, nel novembre 2018, quando si convenne che l'impianto Newo sarebbe stato stralciato dal nuovo Piano Regionale dei Rifiuti e che le comunità sarebbero state ascoltate».

SINDACO DI MODUGNO
NICOLA BONASIA

SINDACO DI PALO DEL COLLE
TOMMASO AMENDOLARA

SINDACO DI GIOVINAZZO
TOMMASO DEPALMA

SINDACO DI BINETTO
VITO BOZZI

SINDACO DI BITETTO
FIORENZA PASCAZIO

SINDACO DI BITRITTO
GIUSEPPE GIULITTO SI

SINDACO DI SANNICANDRO DI BARI
GIUSEPPE GIANNONE
  • Tommaso Depalma
  • Inceneritore Newo
Altri contenuti a tema
Bonifica delle ex Acciaierie, 13 a processo. Depalma: «Una mazzata assurda» Bonifica delle ex Acciaierie, 13 a processo. Depalma: «Una mazzata assurda» La decisione del pm Pisani: citazione diretta per il primo cittadino e altri 12 fra imprenditori e proprietari dei suoli
Campionato italiano donne élite: ieri la conferenza stampa con Tommaso Depalma Campionato italiano donne élite: ieri la conferenza stampa con Tommaso Depalma Il primo cittadino giovinazzese: «Stiamo lavorando come una sinfonia fantastica»
Bonifica delle ex AFP, disposto il giudizio per 13 persone. C’è Depalma Bonifica delle ex AFP, disposto il giudizio per 13 persone. C’è Depalma L'accusa contestata dal pm Pisani è l'omessa bonifica delle ex Acciaierie e Ferriere Pugliesi. In aula il 10 novembre
Giovinazzo capitale dell'hockey su pista giovanile Giovinazzo capitale dell'hockey su pista giovanile Da quest'oggi al PalaPansini le finali nazionali under 17. Ieri la conferenza stampa dell'evento curato dall'AFP
Ex Marmeria Barbone, il Sindaco di Giovinazzo scrive a Draghi Ex Marmeria Barbone, il Sindaco di Giovinazzo scrive a Draghi Lettera di Depalma per spiegare la sua rabbia davanti ad un diniego capotico ad un progetto per qualificare un'area abbandonata da anni
Il Comune di Giovinazzo incontro agli esercenti: via Mazzini chiusa al traffico Il Comune di Giovinazzo incontro agli esercenti: via Mazzini chiusa al traffico Spuntano erba sintetica ed un nuovo spazio che richiama alla tradizione locale per sistemare tavoli all'aperto
Depalma: «Il 44% dei cittadini di Giovinazzo ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Vicini ai ristoratori» Depalma: «Il 44% dei cittadini di Giovinazzo ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Vicini ai ristoratori» I numeri sulla situazione aggiornati in un video
L'Algida sceglie Giovinazzo. La soddisfazione dell'Assessora Piscitelli (FOTO) L'Algida sceglie Giovinazzo. La soddisfazione dell'Assessora Piscitelli (FOTO) Il suo pensiero: «La nostra città è entrata nell'immaginario collettivo con la sua bellezza»
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.