I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

È agli arresti domiciliari, ma spaccia lo stesso: in carcere un 31enne

L'uomo era tenuto d'occhio dai Carabinieri: sequestrati 100 grammi di hashish e un bilancino di precisione

È finito dietro le sbarre con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Un 31enne di Giovinazzo gravato da precedenti per droga, arrestato il 28 marzo scorso per lo stesso reato, è stato nuovamente bloccato dai Carabinieri della locale Stazione nel corso di un servizio mirato.

Sì, perché, nonostante si sia nuovamente in piena emergenza a causa della seconda ondata di contagi di Coronavirus, l'uomo, ristretto agli arresti domiciliari presso la propria dimora, era nella lista di coloro che i militari giovinazzesi diretti dal maresciallo capo Ruggiero Filannino tenevano sotto osservazione, avendo già subodorato movimenti sospetti. La perquisizione domiciliare, nell'appartamento in via Bari, la sera del 22 agosto scorso, deve averlo colto impreparato.

Probabilmente non pensava di essere tenuto d'occhio. Magari non in questo particolare periodo. Tant'è. Non c'è stato modo di far scomparire quanto aveva in casa. Tutto raccolto: hashish. Al 31enne è stato contestato il possesso di 100 grammi di sostanza stupefacente. I militari, inoltre, hanno trovato e sequestrato anche un bilancino di precisione. Nei confronti dell'uomo, il giudice, al termine dell'udienza di convalida dell'arresto, ha disposto la custodia cautelare in carcere.

«Restiamo in attesa degli esami tossicologici sui 100 grammi di hashish sequestrati - dice l'avvocato difensore dell'uomo, Mario Mongelli -, i soli che potranno rivelare l'esatta composizione della sostanza stupefacente». Al momento, però, il suo assistito resta in cella, a Bari.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Droga Giovinazzo
  • Arresti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Giovinazzo in agricoltura: furti in campagna, la risposta del Consorzio Giovinazzo in agricoltura: furti in campagna, la risposta del Consorzio Scuotitori nel mirino, gli agricoltori chiedono aiuto. Forze dell'ordine al lavoro, ma molti preferiscono non denunciare
Box abusivi, scatta il sequestro. Sigilli anche ad un pozzetto di ispezione Box abusivi, scatta il sequestro. Sigilli anche ad un pozzetto di ispezione Operazione congiunta di Carabinieri e Polizia Locale: l'intera area, che sviluppa 1.500 metri cubi, è stata sequestrata
1 Fine atroce per una gatta, trovata morta in via Bari. La foto shock Fine atroce per una gatta, trovata morta in via Bari. La foto shock L'animale è stato trovato privo di vita in una pozza di olio esausto che fuoriusciva anche dalla bocca
Ladri d'auto intercettati, scatta l'inseguimento: furto sventato Ladri d'auto intercettati, scatta l'inseguimento: furto sventato I banditi, intercettati dai Carabinieri nei pressi della Prysmian, fuggono con un'Alfa Romeo Giulietta
Aggredisce un agente di Polizia Locale: arrestato. Ora è ai domiciliari Aggredisce un agente di Polizia Locale: arrestato. Ora è ai domiciliari Convalidato l'arresto, concessi i domiciliari: l'uomo, di 48 anni, è accusato di lesioni personali e resistenza
48enne dà in escandescenza e se la prende con gli agenti: arrestato 48enne dà in escandescenza e se la prende con gli agenti: arrestato L'uomo bloccato dai Carabinieri in via Dogali. Risponde di lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale
1 Rissa fra cinesi in via Bari, interviene la Polizia Locale Rissa fra cinesi in via Bari, interviene la Polizia Locale La lite, avvenuta alle ore 11.00, è stata immediatamente sedata. Sul posto anche i Carabinieri
Revocati i domiciliari col braccialetto: torna in carcere un 25enne Revocati i domiciliari col braccialetto: torna in carcere un 25enne L’Autorità Giudiziaria ha disposto l'aggravamento della misura cautelare: l'uomo è stato così arrestato dai Carabinieri
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.