Le foto della vergogna. <span>Foto Gianluca Battista</span>
Le foto della vergogna. Foto Gianluca Battista

Sindaco, li stanghi per favore!

Ancora un indecoroso spettacolo tra via De Ninno e via Marziani

Continua lo stato di totale degrado di un angolo in pieno centro. Quarta nostra segnalazione per l'incrocio tra via De Ninno e via Marziani, grossa arteria cittadina che collega il vecchio PalaSport a via Daconto.

Spazzatura a tutte le ore del giorno e della notte, con intere isole ecologiche a 50 metri anch'esse stracolme. Le foto che vedete sono state scattate ieri sera alle ore 20.20 circa, quindi non in tarda notte. Lattine di olio, contenitori di plastica con lubrificante per auto, cartoni abbandonati esito sicuramente di un trasloco, un'anta di un armadio, plasticame ed indifferenziato per terra. Ora basta!

Chiediamo al Sindaco ed all'Assessore competente di porre rimedio in maniera definitiva. Lì come in altre zone (piazzetta Stallone, via Gioia, traverse di via Daconto, via Dogali, l'isola ecologica di via Toselli, tanto per citarne alcune) ciascuno crede di poter fare come ritiene più opportuno, sicuro dell'impunità. Non bastano ronde della Polizia Locale per pochi giorni. Serve un servizio costante che sanzioni i trasgressori. Vogliamo stangate per chi non rispetta Giovinazzo, per chi non ha la minima decenza di provare un briciolo di rispetto per la città in cui vive.

Non ci sembra si chieda troppo. Vigilanza e multe che aiutano l'Ente comunale a far cassa e quindi poi a fornire servizi migliori ai cittadini. A Bari è cominciata anche la caccia alle cicche di sigaretta: a Giovinazzo non si può? Perché? Sono pochi gli uomini? C'è bisogno di una risposta concreta e durissima.

Noi, come organo d'informazione, non possiamo che documentare gli scempi. All'Amministrazione il compito di farle cessare. Crediamo in un sistema in cui le regole debbano necessariamente essere rispettate. Anche perché, ed è storia di questi giorni, Giovinazzo porta i suoi rifiuti fuori provincia ormai, con costi elevatissimi per tonnellata. Perciò chi non rispetta la legge deve essere colpito, senza possibilità di farla franca.

Vigileremo ancora e poi ancora. La nostra battaglia per il rispetto dell'ambiente e del decoro urbano è solo all'inizio.
L'angolo della vergognaBuste abbandonate col bidone semipienoL'angolo-discarica
  • rifiuti
Altri contenuti a tema
Rifiuti nelle campagne, la proposta dei Sindaci di Italia in Comune Rifiuti nelle campagne, la proposta dei Sindaci di Italia in Comune Depalma: «I fondi per la pulizia non bastano. Chiediamo serie misure di vigilanza»
I candidati di Potere al Popolo: «Ci vuole controllo popolare sui rifiuti» I candidati di Potere al Popolo: «Ci vuole controllo popolare sui rifiuti» Recanati, De Candia e Zanna dicono la loro su un tema sempre attuale per i giovinazzesi
Cola Olidda sempre più pattumiera di Giovinazzo e Molfetta Cola Olidda sempre più pattumiera di Giovinazzo e Molfetta La segnalazione fotografica di un nostro lettore è inequivocabile
Aperta fino a domani la mostra "Discarichiamoci" Aperta fino a domani la mostra "Discarichiamoci" Alla Cittadella della Cultura è visitabile dalle 15.00 alle 18.00 e fino alle 12.00 di venerdì
Oggi va in scena l'ecomaratona "Piantala! Fai la differenziata!" Oggi va in scena l'ecomaratona "Piantala! Fai la differenziata!" Appuntamento alle ore 9.00 ai piedi di Palazzo di Città
Vi stanno prendendo in giro tutti! Vi stanno prendendo in giro tutti! Cassetti, reti da letto, televisori e materassi buttati in IV Traversa Marconi. Ma nessuno fa nulla
Abbandonano divano in II Traversa Marconi Abbandonano divano in II Traversa Marconi Protagonisti forse dei minorenni
Differenziata, il Comitato "Per la Salute Pubblica" punge Depalma Differenziata, il Comitato "Per la Salute Pubblica" punge Depalma Sotto accusa i ritardi nella partenza del servizio porta a porta
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.