Buio sotto il cavalcaferrovia (Foto F.B. )
Buio sotto il cavalcaferrovia (Foto F.B. )

Buio sotto il cavalcaferrovia

Sei lampioni spenti anche sul ponte. E sotto di notte solo l'oscurità. Ora i residenti ci scrivono che hanno paura

Sono da un paio di settimane spenti sei lampioni sul cavalcaferrovia di via Daconto, quello già oggetto di una relazione al Ministero delle Infrastrutture da parte dell'Amministrazione comunale, chiamata a rispondere sul suo stato dopo i fatti di Genova.

A scriverci questa volta sono altri residenti delle traverse di via Marconi e di via Carlo Rosa, quelle che arrivano fin sotto i piloni del ponte stesso. Le foto (in cui si vede ovviamente molto poco) sono state scattate ieri sera, 18 settembre, per segnalare non solo i lampioni spenti sopra il ponte, ma anche il buio al di sotto.

Quel buio che, a sentire gli stessi residenti, facilita di sera e di notte lo stazionamento di persone e animali randagi. E se nel secondo caso c'è forse solo un problema di igiene pubblico (non più tardi della scorsa settimana il Comune ha effettuato il lavaggio della pavimentazione), nel primo si tratta, sempre secondo i residenti, di presenze nient'affatto rassicuranti.

Sta di fatto che qualcuno, come vi mostriamo nella foto sotto il nostro articolo, ha rimosso anche la rete che l'Amministrazione ha posto a protezione dei cittadini, dopo che sono emersi alcuni problemi alla parte sottostante la strada. Rimossa evidentemente per fare i propri comodi, fosse anche per trasformare l'area in un bagno pubblico per i propri cani. Speriamo non per fare altro di ben più pericoloso e nocivo per la comunità.

«Siamo preoccupati - ci hanno detto - anche perché di sera e soprattutto la notte succede di tutto sotto quei piloni e noi non siamo più tranquilli, abbiamo paura soprattutto se dobbiamo rientrare a tarda ora».

L'invito che rivolgiamo ai lettori che ci segnalano questo tipo di situazioni è sempre quello di rivolgersi al Corpo di Polizia Locale ed ai Carabinieri per sollecitare sopralluoghi prima ancora che scrivere a noi dei media locali. Dal canto nostro usiamo le nostre pagine segnalando il tutto alle istituzioni.
  • Cavalcaferrovia via Daconto
Altri contenuti a tema
1 Corso Amedeo d'Aosta, installate nuove lampade al led Corso Amedeo d'Aosta, installate nuove lampade al led In arrivo sul cavalcaferrovia di via Daconto armature di ultima generazione. Diversi gli interventi in città
Intervento lampo sotto il cavalcaferrovia di via Daconto Intervento lampo sotto il cavalcaferrovia di via Daconto Ieri una squadra di tecnici ha ripristinato alcuni pali dell'illuminazione dopo la segnalazione dei lettori
Calvalcaferrovia di via Daconto: lampioni fuori produzione. Presto si cambia Calvalcaferrovia di via Daconto: lampioni fuori produzione. Presto si cambia Le precisazioni dell'Assessore ai Lavori Pubblici e Decoro Urbano Gaetano Depalo
Il Comune risponde al Ministero: «Il ponte di via Daconto è una priorità» Il Comune risponde al Ministero: «Il ponte di via Daconto è una priorità» Da Palazzo di Città celere risposta al Dicastero delle Infrastrutture. Anche il consolidamento costiero tra i primi punti in agenda
1 Cavalcaferrovia di via Daconto, il Comune replica all'On. Galizia Cavalcaferrovia di via Daconto, il Comune replica all'On. Galizia La nota di Palazzo di Città con le dichiarazioni del Sindaco
Precarie condizioni del cavalcaferrovia: interviene Francesca Galizia Precarie condizioni del cavalcaferrovia: interviene Francesca Galizia La deputata: «Avviare prima possibile procedure per messa in sicurezza»
L'allarme di Galizia: «Cavalcaferrovia usurato, potrebbe crollare» L'allarme di Galizia: «Cavalcaferrovia usurato, potrebbe crollare» Tommaso Depalma: «Allertati i tecnici, attendiamo risposte»
Degrado sotto il cavalcaferrovia Degrado sotto il cavalcaferrovia I residenti: «Scarsa illuminazione in zona. Ci sentiamo insicuri»
© 2001-2018 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.