Squeo vola alle semifinali del Trofeo delle Cinture Wbc-Fpi
Squeo vola alle semifinali del Trofeo delle Cinture Wbc-Fpi
Boxe

Squeo vola alle semifinali del Trofeo delle Cinture Wbc-Fpi

L'atleta di Molfetta della Quero-Chiloiro Taranto si è imposto sull'italo-marocchino Habachi

«La battaglia della vita è, in molti casi, combattuta in salita; e vincerla senza lottare significherebbe forse vincerla senza onore. Se non ci fossero difficoltà non ci sarebbe successo; se non ci fosse nulla per cui lottare, non ci sarebbe nulla da conquistare».

Claudio Squeo cita lo scrittore Samuel Smiles per commentare il suo terzo successo consecutivo da professionista della boxe italiana. Domenica 28 ottobre, al PalaPansini, il 27enne atleta di Molfetta della Quero-Chiloiro Taranto si è imposto sull'italo-marocchino Yassine Habachi. Un confronto duro e spettacolare quello tra i due atleti che hanno casa in Puglia e che si affrontavano per i quarti di finale del Trofeo delle Cinture promosso da Wbc e Fpi.

Squeo ha battuto per la prima volta in carriera Habachi, affrontato in precedenza (tra 2009 e 2012) come dilettante, soffrendo un trend di due sconfitte ed un pari. Quella di domenica, per Squeo è stata una vittoria-rivincita. Frutto di una preparazione intensa e di una propensione da fighter che ne svela la caratteristica principale.

«Squeo è un combattente che sul ring dà tutta la sua anima» commenta soddisfatto Cataldo Quero, uno dei tecnici all'angolo del match, al fianco dei colleghi Nicola Loiacono ed Antonio Armeno. Dal corner, in un Palazzetto partecipe e gremito, hanno spinto Squeo al successo, tutt'altro che scontato, nei confronti di Habachi.

Un match tra due boxeur laureati, che in passato sono stati campioni italiani universitari. Di respiro nazionale anche il Trofeo delle Cinture, dove partecipano i migliori otto Pro d'Italia di 2^ e 3^ Serie per ciascuna categoria di peso. In tabellone, con questo successo, Squeo vola alle semifinali, dove dovrà affrontare prossimamente l'italo-lituano Semen Levin. Un osso duro battuto da Squeo nel 2016 al suo debutto da professionista.

Più cemento ora sotto il "suo" ring, come ha dimostrato la prestazione su Habachi. Un match vivo dal primo gong, quando i due atleti si sono affrontati subito a corta distanza, sparando le loro cartucce senza tatticismi "occulti". Nel mezzo della sfida, soprattutto grazie ai ganci ed i montanti al viso del suo avversario, Squeo ha evidenziato a suo favore il match con un leggero ma decisivo vantaggio nel complesso del giudizio dell'incontro diretto dal coordinatore del settore arbitrale di Puglia-Basilicata Giuseppe De Palma.

Squeo ha fatto sue tutte le sei riprese, spuntandola di un soffio su un Habachi allo stesso tempo talentuoso e combattente. Un verdetto democratico, che spinge il "leone" pugliese alle semifinali di un Trofeo prestigioso, la cui visione è disponibile in streaming sul sito dell'emittente televisiva Antenna Sud.
  • Claudio Squeo
Altri contenuti a tema
Boxe, Squeo vola sull'ottovolante: Bozinovic kot al secondo round Boxe, Squeo vola sull'ottovolante: Bozinovic kot al secondo round Il pugile della Pienza Boxe piega il croato, chiamato a sostituire l'indisponibile Williams
A Molfetta la grande boxe: Squeo sfida Bozinovic A Molfetta la grande boxe: Squeo sfida Bozinovic 10 match di pugilato in programma al PalaPanunzio. Alle ore 19.00 l'evento clou
Boxe, Squeo cala il settebello: steso il bosniaco Dragojevic Boxe, Squeo cala il settebello: steso il bosniaco Dragojevic Nel sottoclou vittorie di Stasolla, Fallacara e Altomare, pareggio di Germinario e sconfitte di Tattoli e Ottomanelli
Boxe, una vittoria per la leggenda: la prima serie aspetta Squeo Boxe, una vittoria per la leggenda: la prima serie aspetta Squeo Il pugile infila la sesta vittoria di fila conquistando l'accesso al titolo italiano ed a quelli internazionali
Boxe, Squeo vince per ko tecnico a Molfetta. Stasolla pareggia Boxe, Squeo vince per ko tecnico a Molfetta. Stasolla pareggia Il pugile s'impone al secondo round conquistando la quinta vittoria su altrettanti match
«Perché ho iniziato a praticare pugilato»: la storia di Claudio Squeo diventa un corto «Perché ho iniziato a praticare pugilato»: la storia di Claudio Squeo diventa un corto L'opera è stata realizzata dal videomaker Giampiero d'Agostino, le riprese si sono svolte interamente a Giovinazzo
Che cos'è il bullismo: a scuola con i Carabinieri Che cos'è il bullismo: a scuola con i Carabinieri I militari, insieme al pugile Squeo ed al fotografo Illuzzi, hanno incontrato gli alunni dell'istituto don Bavaro-Marconi
Poker di vittorie per il professionista Claudio Squeo Poker di vittorie per il professionista Claudio Squeo È lui il vincitore del secondo Trofeo Netium svoltosi a Molfetta
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.