Mons. Domenico Cornacchia. <span>Foto Gianluca Battista</span>
Mons. Domenico Cornacchia. Foto Gianluca Battista
Chiesa locale

Via libera a matrimoni, battesimi, cresime e comunioni. Ma con nuove stringenti regole

Due decreti di Monsignor Cornacchia toccano diversi aspetti legati alla liturgia in questa Fase 2

La Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi ha pubblicato sul sito ufficiale una nota riguardante due decreti del Vescovo, Mons. Domenico Cornacchia, che hanno ad oggetto una ripresa maggiore della vita comunitaria, in piena armonia con le indicazioni della Conferenza Episcopale Pugliese. Sotto il nostro articolo trovate in allegato il documento ufficiale di cui vi anticipiamo una parte del contenuto in sintesi.

LE NOVITÀ CONTENUTE NEL DECRETO

La novità principale è rappresentata probabilmente dalla possibilità di celebrare nuovamente i matrimoni a condizione che il numero dei partecipanti al sacramento sia contingentato rispetto alla capienza massima della chiesa, mentre è vietato ogni assembramento sul sagrato, come già ampiamente illustrato proprio dalla Conferenza dei vescovi di Puglia. In caso di rinvio delle nozze, i promessi sposi potranno scegliere loro la nuova data, che non potrà mai cadere di domenica o coincidere con le feste di precetto.
Per le Cresime, invece, le celebrazioni si svolgeranno nelle domeniche comprese tra il mese di settembre e quello di novembre 2020, mentre le Prime Comunioni avranno luogo tra settembre e dicembre. In assenza di condizioni idonee per via di una nuova impennata dei contagi, il decreto vescovile impone il rinvio al 2021.
I battesimi potranno aver di nuovo luogo, anche nei primi vespri, ma potranno celebrarsi uno alla volta. Ammessa la presenza, oltre ai genitori, di padrini e madrine. Il celebrante non dovrà avvicinarsi a genitori e piccoli a meno di un metro, indosserà i guanti e non imporrà sulla testa dei bimbi il segno della croce.
Quanto ai funerali, resta l'obbligo di indossare la mascherina per i partecipanti al rito, il cui numero deve essere sempre contingentato e le esequie saranno celebrate nei giorni feriali per ciò che concerne le parrocchie e nelle giornate festive e domenicali nelle rettorie di competenza. Il feretro dovrà sostare in chiesa solo per il tempo della celebrazione. Dovranno evitarsi condoglianze e qualsiasi altro commiato collettivo (G.B)

LA NOTA DELLA DIOCESI SULLE SOLENNITÀ - Il 6 giugno Messa Crismale, il Corpus Domini senza processioni

«Alla luce delle recenti disposizioni governative e protocolli fra Governo e CEI, nonché delle indicazioni della Conferenza Episcopale Pugliese, il Vescovo Mons. Cornacchia ha emanato in data 26 maggio 2020 due decreti (allegati in seguito) che riguardano:
- La celebrazione delle esequie
- La benedizione dei matrimoni
- I battesimi
- I sacramenti dell'Iniziazione Cristiana
- La visita agli ammalati
- Feste patronali/parrocchiali/confraternali
- La celebrazione della Messa Crismale
In riferimento a quest'ultima, si comunica che sarà celebrata sabato 6 giugno, alle ore 10.30, in Cattedrale a Molfetta. In ottemperanza alle norme del Protocollo del Ministero dell'Interno, accettato dalla CEI il 13 maggio 2020, il numero dei partecipanti dovrà essere contingentato secondo l'effettiva capienza della Cattedrale (130 posti nell'aula liturgica e 40 posti sul presbiterio). Per questo motivo potranno prendervi parte i sacerdoti, i diaconi, un rappresentante per ogni comunità religiosa maschile e femminile e due laici per parrocchia. Al fine di favorire anche la partecipazione dalle proprie abitazioni, la Santa Messa Crismale sarà trasmessa in diretta streaming sul sito diocesano.
Inoltre il Vescovo comunica che:
La Solennità del "Corpus Domini" sara celebrata domenica 14 giugno; in ogni parrocchia, senza processione eucaristica. Il Vescovo presiederà la celebrazione in Cattedrale a Molfetta, alle ore 19.00. In tutte le Parrocchie ci siano le celebrazioni secondo gli orari stabiliti. Al termine della S. Messa vespertina si preveda un tempo di adorazione e la benedizione eucaristica all'interno della Chiesa. Dove fosse possibile sarebbe opportuno prevedere tali momenti anche a conclusione delle Sante Messe del mattino.
Il Consiglio pastorale diocesano è convocato per giovedì 18 giugno alle ore 20.00, presso l'aula magna del Seminario Vescovile.
Il Consiglio presbiterale è convocato per sabato 20 giugno dalle ore 10.00 alle ore 12.00, presso l'aula magna del Seminario Vescovile.
La Giornata di santificazione sacerdotale si terra venerdì 26 giugno nella Diocesi di Lucera — Troia, secondo il programma che sarà comunicato a breve.
L'Ordinazione presbiterale del Diacono don Luigi Ziccolella si terra sabato 27 giugno, alle ore 19.30, presso la Cattedrale a Molfetta».
  • Diocesi Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi
  • Mons. Domenico Cornacchia
Altri contenuti a tema
San Michele Arcangelo, stasera Mons. Cornacchia a Giovinazzo San Michele Arcangelo, stasera Mons. Cornacchia a Giovinazzo Solenne celebrazione eucaristica nella parrocchia Sant'Agostino
Mons. Cornacchia: «Ovunque diffondiamo il profumo dell'amore di Cristo» Mons. Cornacchia: «Ovunque diffondiamo il profumo dell'amore di Cristo» L'omelia del Vescovo durante il Pontificale in onore di Maria SS di Corsignano
Il Ferragosto solidale della Diocesi a sostegno di affitti e bollette Il Ferragosto solidale della Diocesi a sostegno di affitti e bollette Ecco come donare alla Caritas cittadina per sostenere le famiglie in difficoltà
Bando beni ecclesiastici: premiato il progetto diocesano Bando beni ecclesiastici: premiato il progetto diocesano Sono 48 i progetti finanziabili. Mons. Cornacchia: «Siamo semplici custodi di beni universali»
La Diocesi ricorda oggi Mons. Luigi Martella La Diocesi ricorda oggi Mons. Luigi Martella A cinque anni dalla scomparsa, celebrazione in Cattedrale a Molfetta
Sant'Antonio di Padova, stasera la messa con Mons. Cornacchia Sant'Antonio di Padova, stasera la messa con Mons. Cornacchia Celebrazione eucaristica e lettura del transito alle ore 19.00
Nuova Presidenza dell'Azione Cattolica diocesana: ecco i nomi Nuova Presidenza dell'Azione Cattolica diocesana: ecco i nomi Confermata al vertice Nunzia Di Terlizzi. Giuseppe Carelli è il Coordinatori di Giovinazzo
Sui telai della comunicazione. Fare giornalismo oggi: se ne discute al Festival della Comunicazione Sui telai della comunicazione. Fare giornalismo oggi: se ne discute al Festival della Comunicazione La rassegna è organizzata dalla Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, in collaborazione con la famiglia dei Paolini e della Paoline
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.