Un'aula del Tribunale
Un'aula del Tribunale
Cronaca

Ubriachi e a torso nudo per le vie del centro: dopo l'arresto tornano liberi

Dopo la convalida dell’arresto, solo il 32enne è stato sottoposto all'obbligo di firma e di dimora

Dopo la convalida dell'arresto e i domiciliari, i due bitontini, di 40 e 32 anni, sono tornati in libertà: solo il più giovane, già gravato da precedenti, è stato sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, all'obbligo di dimora a Bitonto ed alla permanenza in casa nelle ore notturne, dalle ore 20.00 alle ore 07.00.

Si è conclusa così l'udienza di ieri mattina, davanti al giudice monocratico Giacomo De Raho. I due bitontini, «il più grande incensurato, mentre il più giovane con un piccolo precedente a suo carico» ci ha tenuto a precisare il loro legale, l'avvocato Michele Pasculli, erano stati arrestati il 5 dicembre scorso dai Carabinieri nel corso di un intervento in via Marconi: i due, annebbiati dai fumi dell'alcool, avrebbero iniziato a molestare i passanti, prendendo a calci alcune saracinesche.

Una vera e propria scenata che non è passata inosservata, visto che qualcuno ha deciso di porre fine alla vicenda, chiamando il 112. I Carabinieri sono arrivati sul posto in un baleno. Con loro la Polizia Locale. I militari con non poca difficoltà sono riusciti ad addomesticarli, a bloccarli grazie allo spray al peperoncino in dotazione e a condurli negli uffici di via Matteotti dove sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e posti ai domiciliari, presso le rispettive abitazioni.

Dove, però, ci sono rimasti per meno di 24 ore. Il 40enne, al termine dell'udienza tenutasi presso il Tribunale di Bari, è tornato completamente in libertà, mentre il 32enne, già noto, dovrà sottostare ad una serie di prescrizioni, tra cui l'obbligo di rimanere a Bitonto e nella propria dimora, nelle ore notturne.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Arresti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Aggredisce un agente: patteggia la condanna e torna subito libero Aggredisce un agente: patteggia la condanna e torna subito libero Il giovane, di 20 anni, ha patteggiato 8 mesi di reclusione per direttissimo. Sanzionato per circa 5mila euro
Sospettato di un furto, aggredisce un agente: arrestato un 20enne Sospettato di un furto, aggredisce un agente: arrestato un 20enne Il giovane, bloccato in via Bixio, si è scagliato contro un agente colpendolo con alcuni pugni. È finito ai domiciliari
Dal furto all'incidente: la ricostruzione dell'alba di ieri a Giovinazzo Dal furto all'incidente: la ricostruzione dell'alba di ieri a Giovinazzo I militari, finiti fuori strada mentre cercavano di bloccare una Giulietta, sono rimasti feriti. Depalma: «Il territorio è presidiato»
Caccia a un'auto, Carabinieri si schiantano in pieno centro. Feriti due militari Caccia a un'auto, Carabinieri si schiantano in pieno centro. Feriti due militari Una Giulietta non s'è fermata all'alt: inseguimento in città. Poi l'impatto con un mezzo agricolo in piazza Sant'Agostino
Ritrovato un 60enne scomparso a Bari: era a Giovinazzo Ritrovato un 60enne scomparso a Bari: era a Giovinazzo L'uomo, audioleso, aveva fatto perdere le sue tracce da due giorni. È stato ritrovato dai Carabinieri in piazza Vittorio Emanuele II
Soldi per pilotare le indagini sul clan Di Cosola: condannati in 4 Soldi per pilotare le indagini sul clan Di Cosola: condannati in 4 Condanne a pene comprese tra i 13 anni e 4 mesi e 6 anni di carcere. Tra gli imputati l'appuntato Salerno: 10 anni
Legalità, gli alunni dell'I.C. "Bosco-Buonarroti" a lezione dai Carabinieri Legalità, gli alunni dell'I.C. "Bosco-Buonarroti" a lezione dai Carabinieri Incontro con i militari della locale Stazione e le Unità cinofile
Non abusarono sessualmente dei loro figli, assolti dopo 3 anni Non abusarono sessualmente dei loro figli, assolti dopo 3 anni Marito e moglie furono arrestati nel 2017 e condannati a 12 e 3 anni. Assolti dalla Corte d'Appello
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.