Un'aula del Tribunale
Un'aula del Tribunale
Cronaca

Ubriachi e a torso nudo per le vie del centro: dopo l'arresto tornano liberi

Dopo la convalida dell’arresto, solo il 32enne è stato sottoposto all'obbligo di firma e di dimora

Dopo la convalida dell'arresto e i domiciliari, i due bitontini, di 40 e 32 anni, sono tornati in libertà: solo il più giovane, già gravato da precedenti, è stato sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, all'obbligo di dimora a Bitonto ed alla permanenza in casa nelle ore notturne, dalle ore 20.00 alle ore 07.00.

Si è conclusa così l'udienza di ieri mattina, davanti al giudice monocratico Giacomo De Raho. I due bitontini, «il più grande incensurato, mentre il più giovane con un piccolo precedente a suo carico» ci ha tenuto a precisare il loro legale, l'avvocato Michele Pasculli, erano stati arrestati il 5 dicembre scorso dai Carabinieri nel corso di un intervento in via Marconi: i due, annebbiati dai fumi dell'alcool, avrebbero iniziato a molestare i passanti, prendendo a calci alcune saracinesche.

Una vera e propria scenata che non è passata inosservata, visto che qualcuno ha deciso di porre fine alla vicenda, chiamando il 112. I Carabinieri sono arrivati sul posto in un baleno. Con loro la Polizia Locale. I militari con non poca difficoltà sono riusciti ad addomesticarli, a bloccarli grazie allo spray al peperoncino in dotazione e a condurli negli uffici di via Matteotti dove sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e posti ai domiciliari, presso le rispettive abitazioni.

Dove, però, ci sono rimasti per meno di 24 ore. Il 40enne, al termine dell'udienza tenutasi presso il Tribunale di Bari, è tornato completamente in libertà, mentre il 32enne, già noto, dovrà sottostare ad una serie di prescrizioni, tra cui l'obbligo di rimanere a Bitonto e nella propria dimora, nelle ore notturne.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Arresti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Truffe assicurative e finti incidenti: blitz della Finanza, arresti a Giovinazzo Truffe assicurative e finti incidenti: blitz della Finanza, arresti a Giovinazzo Scambiavano le targhe di auto incidentate per ottenere i risarcimenti. Ai domiciliari un 59enne, un 57enne e un 38enne
Aggredisce la compagna e i Carabinieri. Arrestato e scarcerato dopo poche ore Aggredisce la compagna e i Carabinieri. Arrestato e scarcerato dopo poche ore L'uomo, un 50enne, è accusato di resistenza: nel rito direttissimo il giudice ha deciso di non applicare misure cautelari
I furti di auto tornano in crescita. Ecco i consigli dei Carabinieri I furti di auto tornano in crescita. Ecco i consigli dei Carabinieri I ladri utilizzano congegni che consentono loro di raggiungere lo scopo senza danni sulla vettura. Intensificati i controlli
La caserma dei Carabinieri di Giovinazzo intitolata all'eroe Pignatelli La caserma dei Carabinieri di Giovinazzo intitolata all'eroe Pignatelli Il sindaco Sollecito ha ricordato Luciano, «fiore profumato estirpato con violenza inaudita». Tra i presenti il generale Spagnol
La caserma dei Carabinieri intitolata a Luciano Pignatelli: domani la cerimonia La caserma dei Carabinieri intitolata a Luciano Pignatelli: domani la cerimonia All'intitolazione la Fanfara del 10° Reggimento Campania e il picchetto d’onore nella tradizionale grande uniforme speciale
I Carabinieri di Giovinazzo hanno onorato la Virgo Fidelis (FOTO) I Carabinieri di Giovinazzo hanno onorato la Virgo Fidelis (FOTO) Ieri, 21 novembre, celebrazione all'interno della parrocchia San Giuseppe
8 La Stazione dei Carabinieri di Giovinazzo sarà intitolata a Luciano Pignatelli La Stazione dei Carabinieri di Giovinazzo sarà intitolata a Luciano Pignatelli Cerimonia il 2 dicembre alla presenza dei vertici provinciali
Furti a Bitonto, Giovinazzo, Molfetta e Terlizzi. In azione la stessa banda? Furti a Bitonto, Giovinazzo, Molfetta e Terlizzi. In azione la stessa banda? I colpi ai danni di bar, gioiellerie e tabaccherie, messi a segno quasi sempre con la stessa tecnica. Indagano i Carabinieri
© 2001-2023 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.