Le scocche di auto rinvenute a San Pietro Pago
Le scocche di auto rinvenute a San Pietro Pago
Cronaca

Trovate 4 scocche d'auto in una cava dismessa a San Pietro Pago

Cannibalizzate, incendiate e ammassate in una vecchia cava: la scoperta delle Guardie Campestri

Una vecchia cava in località San Pietro Pago, ormai dismessa, trasformata in un deposito di auto, probabilmente rubate, smontate, incendiate e abbandonate in quella voragine, profonda e difficilmente raggiungibile. L'hanno scoperta, durante un servizio di perlustrazione del territorio rurale, le Guardie Campestri.

Quella dei furti d'auto è una vera piaga del territorio: un fenomeno sempre in fermento che, secondo gli investigatori, vede coinvolte vere organizzazioni criminali al cui interno opera una "squadra operativa" dedita al furto delle auto e la "squadra dei tagliatori" che le seziona. Una premiata ditta che, di recente, aveva scelto una vecchia cava di Giovinazzo, profonda oltre 10 metri, per occultare le scocche delle auto (4 quelle rinvenute, nda), sezionate, smontate e date alle fiamme.Un piccolo cimitero di auto cannibalizzate, insomma, scoperto dal locale Consorzio, diretto dal presidente Leo Magarelli, a cui, quello che si è presentato dinanzi ai loro occhi è stato uno spettacolo sconcertante. Un danno impareggiabile anche per l'ambiente circostante, che purtroppo sconta decenni di accumuli di rifiuti e la presenza della discarica. Subito è stata informata la Polizia Locale: spetterà ora a loro attivare le procedure per il recupero dei mezzi e la bonifica del sito.

Quell'autentica autodemolizione e discarica abusiva di lamiere contorte, probabilmente, esisteva da tempo. Ma è mai possibile che nessuno si sia mai accorto di nulla? È mai possibile che nessuno abbia visto movimenti sospetti o qualcosa di anomalo? Resta il fatto che adesso bisognerà individuare i responsabili.
  • Guardie Campestri Giovinazzo
  • Furti auto Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Cittadino chiama il 112, furto d'auto sventato in via Bitonto Cittadino chiama il 112, furto d'auto sventato in via Bitonto I Carabinieri della locale Stazione sono intervenuti e hanno messo in fuga i ladri. Recuperata una Ford Puma
Quel che resta di un'auto: ennesimi ritrovamenti a Giovinazzo Quel che resta di un'auto: ennesimi ritrovamenti a Giovinazzo Una Peugeot 208 è stata rinvenuta dalle Guardie Campestri, un Fiat Doblò e una Ford EcoSport dalla Polizia Locale
Recuperate due scocche d'auto. Una è stata ritrovata incendiata Recuperate due scocche d'auto. Una è stata ritrovata incendiata Si tratta di una Ford Fiesta e di una Skoda Fabia rinvenute dalle Guardie Campestri in località Memoragine
1 Nel box pezzi di ricambio di un suv rubato: denunciato un 30enne Nel box pezzi di ricambio di un suv rubato: denunciato un 30enne La merce era nascosta in un autoparco di via Molfetta: elevate anche sanzioni in materia ambientale
Auto rubata e smontata: una Opel Crossland X cannibalizzata Auto rubata e smontata: una Opel Crossland X cannibalizzata La scocca è stata rinvenuta dalle Guardie Campestri in località Peragineto, indaga la Polizia Locale
Giovinazzo in agricoltura: furti in campagna, la risposta del Consorzio Giovinazzo in agricoltura: furti in campagna, la risposta del Consorzio Scuotitori nel mirino, gli agricoltori chiedono aiuto. Forze dell'ordine al lavoro, ma molti preferiscono non denunciare
Rubata a Bitonto, ritrovata cannibalizzata a Giovinazzo Rubata a Bitonto, ritrovata cannibalizzata a Giovinazzo Si tratta di una Volkswagen T-Roc rinvenuta ieri sera dalle Guardie Campestri
Ladri in fuga speronano la pattuglia delle Guardie Campestri Ladri in fuga speronano la pattuglia delle Guardie Campestri I malviventi stavano tentando un furto di cavolfiori. Fuggiti su una Fiat Uno rubata, sono ricercati
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.