L'intervento di 118 e Carabinieri
L'intervento di 118 e Carabinieri
Cronaca

Trovata morta in un B&B: il decesso per un arresto cardiaco

Una 19enne è stata trovata priva di vita dal suo fidanzato, ascoltato dai Carabinieri. Disposta l'autopsia

Una tragedia inaudita, un decesso causato da un arresto cardiaco dovuto a un malore. Una 19enne del posto è stata trovata morta questa mattina in un bed and breakfast di via Spirito Santo, dove si trovava con il suo fidanzato. Una notizia che ha scosso tutti i suoi parenti, i suoi amici e l'intera comunità.

È stato proprio il fidanzato, alle ore 06.00, ad accorgersi che non respirava più e ha dato l'allarme, chiamando il 118: purtroppo i soccorsi, giunti repentinamente, non hanno potuto fare altro che constatare la morte della ragazza. Dagli accertamenti svolti sul posto, alla presenza dei Carabinieri, il medico legale ha stabilito che le cause del decesso sarebbero attribuibili ad un arresto cardiaco per cause naturali, ma bisognerà attendere l'autopsia per una conferma.

Sul corpo, inoltre, non sono stati rilevati segni di violenza. Con tutta probabilità la 19enne ha avuto un improvviso malore in via d'accertamento. L'ultimo ad averla vista è stato il suo fidanzato, con cui ieri aveva trascorso la serata. Il giovane, sotto shock, è stato ascoltato dai militari della locale Stazione, mentre la camera dove la coppia stava soggiornando è stata ispezionata dai colleghi della Sezione Investigazioni Scientifiche alla ricerca di elementi utili per le indagini.

Il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Bari, inoltre, per stabilire la causa del decesso, ha disposto l'autopsia anche se l'ipotesi della tragica fatalità è quella che si affaccia più sicura. A Giovinazzo sono tutti increduli. I genitori della ragazza sono straziati dal dolore e chiusi nel silenzio.
  • Morti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
70enne cade dal veliero e muore, tragedia sulla costa a sud di Giovinazzo 70enne cade dal veliero e muore, tragedia sulla costa a sud di Giovinazzo Sul posto Guardia Costiera e Carabinieri: l'imbarcazione è stata trovata, ma senza nessuno a bordo. Disposta l'autopsia
Trovato morto in casa, l'appartamento aperto dai Vigili del Fuoco Trovato morto in casa, l'appartamento aperto dai Vigili del Fuoco Drammatico ritrovamento in via Daconto: Antonio Loiudice aveva 46 anni. Il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.