L'intervento dei Carabinieri e della Guardia Costiera
L'intervento dei Carabinieri e della Guardia Costiera
Cronaca

70enne cade dal veliero e muore, tragedia sulla costa a sud di Giovinazzo

Sul posto Guardia Costiera e Carabinieri: l'imbarcazione è stata trovata, ma senza nessuno a bordo. Disposta l'autopsia

Un 70enne di nazionalità olandese è morto dopo essere caduto dal suo veliero. Il corpo dell'uomo è stato scoperto sui ciottoli dell'arenile fra Giovinazzo e Santo Spirito, mentre la sua barca alla fonda a circa un chilometro di distanza. Ancora da appurare le cause della tragedia.

Questa mattina, intorno alle ore 06.30, l'uomo è caduto in mare, ma per lui non c'è stato niente da fare. Qualcuno ha dato l'allarme e a quel punto sono intervenuti i militari della Capitaneria di Porto di Molfetta e dell'Ufficio Locale Marittimo, insieme ai Carabinieri della Compagnia di Molfetta e della Stazione di Giovinazzo e ai sanitari del 118: l'uomo è stato trovato a riva, nei pressi della ex marmeria Barbone, non molto lontano dalla propria imbarcazione, ed era già morto.

Il 70enne non aveva documenti, ma in tasca gli è stata trovata una scheda sim olanese: è stata recuperata anche la barca, che era in navigazione, ma ovviamente alla deriva, senza nessuno a dirigerla, ed è stata trasferita nel porto di Molfetta, mentre sul corpo dell'uomo, trascinato dalle correnti sugli scogli, laddove è stato trovato, la Procura della Repubblica di Bari ha disposto l'autopsia per stabilire con precisione le cause del decesso.

Gli inquirenti, infatti, dovranno capire se l'uomo sia stato vittima di un incidente (potrebbe aver azionato l'argano ed essere stato colpito accidentalmente, prima di cadere in acqua) oppure, più probabilmente di un malore e quindi, dopo aver perso i sensi, possa essere caduto dall'imbarcazione, finendo in mare aperto.
  • Morti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Trovato morto in casa, l'appartamento aperto dai Vigili del Fuoco Trovato morto in casa, l'appartamento aperto dai Vigili del Fuoco Drammatico ritrovamento in via Daconto: Antonio Loiudice aveva 46 anni. Il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.