Francesco Mastro
Francesco Mastro
Cronaca

Spaccio di droga nelle aree verdi, doppia assoluzione per un 23enne

Il giovane, difeso dall'avvocato Mastro, era finito alla sbarra, ma è stato assolto «per non aver commesso il fatto»

Assolto «per non aver commesso il fatto». Così, il Tribunale per i Minorenni di Bari​ si è pronunciato, in ben due procedimenti penali, nei confronti di un 23enne del posto, ritenuto responsabile della cessione e della detenzione di sostanze stupefacenti all'interno di due aree verdi di Giovinazzo.

Un risultato, dunque, positivo per la difesa, sostenuta dall'avvocato giovinazzese Francesco Mastro, e forse non facilmente pronosticabile, viste le non semplici premesse. Il primo capo d'imputazione era quello relativo alla cessione di dosi di hashish nella villa Giuseppe Palombella (a luglio 2014), mentre il secondo capo d'imputazione era quello relativo alla detenzione ai fini di spaccio di dosi di marijuana nel parco comunale Giovanni Scianatico (a gennaio 2019).

A sorprendere il 23enne nelle due aree verdi sono stati i Carabinieri della locale Stazione, supportati, nel primo caso, dalle telecamere di videosorveglianza poste nella villa comunale nei pressi dei bagni pubblici ed a ridosso delle panchine, dove sarebbero avvenuti gli scambi. Accuse che, però, non hanno retto durante i due processi, entrambi svolti con rito ordinario, con le due sentenze di assoluzione che si sono susseguite a distanza di pochi mesi.

Il Tribunale per i Minorenni, presieduto da Ugo Bassi, ha assolto in entrambi i giudizi il giovane «per non aver commesso il fatto», accogliendo la ricostruzione del penalista Francesco Mastro, diventato professore universitario di Diritto Processuale Penale, completando così l'en plein della strategia difensiva.
  • Francesco Mastro
  • Droga Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Fermati in auto con 38 dosi di cocaina. Arrestati dai Carabinieri Fermati in auto con 38 dosi di cocaina. Arrestati dai Carabinieri Un 36enne e un 34enne sono finiti ai domiciliari. Sequestrati 13 grammi di droga e un bilancino di precisione
1 Un pentito contro Arbore: «Lì con i nostri voti». La replica: «Diffamazioni» Un pentito contro Arbore: «Lì con i nostri voti». La replica: «Diffamazioni» Le pesanti accuse di Giangaspero in un verbale dell'Antimafia. Spunta anche il nome dell'ex consigliere comunale Delvecchio
Armi, droga e soldi: incastrati in tre dopo il pedinamento della Polizia Armi, droga e soldi: incastrati in tre dopo il pedinamento della Polizia Grazie a una "soffiata" gli agenti hanno intercettato a Giovinazzo un pulmino con un carico di stupefacenti
Un'associazione tra passione per il mare e impegno civico. Tra i fondatori anche Francesco Mastro Un'associazione tra passione per il mare e impegno civico. Tra i fondatori anche Francesco Mastro Nasce a Bari Amici della Vela Puglia con tanti progetti da realizzare
Preso con l'hashish in casa. Scarcerato e rimesso ai domiciliari Preso con l'hashish in casa. Scarcerato e rimesso ai domiciliari La storia di un 31enne del posto, in passato già arrestato per droga. La decisione del Tribunale di Bari
Droga in viaggio sull'asse Italia-Albania. Torna in libertà un 52enne Droga in viaggio sull'asse Italia-Albania. Torna in libertà un 52enne Revocati gli arresti domiciliari per Cesare Stufano, coinvolto nella maxi operazione "Kulmi"
Giocano alla Playstation, trovano la droga: in due segnalati alla Prefettura Giocano alla Playstation, trovano la droga: in due segnalati alla Prefettura Controlli a tappeto dei Carabinieri: sequestrato 1 grammo di hashish, sanzionati 8 giovani dai 18 ai 26 anni
Omicidi San Marco in Lamis: una condanna all'ergastolo. La soddisfazione dell'avvocato Mastro Omicidi San Marco in Lamis: una condanna all'ergastolo. La soddisfazione dell'avvocato Mastro Il legale giovinazzese rappresentava la Regione Puglia, costituitasi parte civile in un processo per mafia
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.