Francesco Mastro
Francesco Mastro
Cronaca

Spaccio di droga nelle aree verdi, doppia assoluzione per un 23enne

Il giovane, difeso dall'avvocato Mastro, era finito alla sbarra, ma è stato assolto «per non aver commesso il fatto»

Assolto «per non aver commesso il fatto». Così, il Tribunale per i Minorenni di Bari​ si è pronunciato, in ben due procedimenti penali, nei confronti di un 23enne del posto, ritenuto responsabile della cessione e della detenzione di sostanze stupefacenti all'interno di due aree verdi di Giovinazzo.

Un risultato, dunque, positivo per la difesa, sostenuta dall'avvocato giovinazzese Francesco Mastro, e forse non facilmente pronosticabile, viste le non semplici premesse. Il primo capo d'imputazione era quello relativo alla cessione di dosi di hashish nella villa Giuseppe Palombella (a luglio 2014), mentre il secondo capo d'imputazione era quello relativo alla detenzione ai fini di spaccio di dosi di marijuana nel parco comunale Giovanni Scianatico (a gennaio 2019).

A sorprendere il 23enne nelle due aree verdi sono stati i Carabinieri della locale Stazione, supportati, nel primo caso, dalle telecamere di videosorveglianza poste nella villa comunale nei pressi dei bagni pubblici ed a ridosso delle panchine, dove sarebbero avvenuti gli scambi. Accuse che, però, non hanno retto durante i due processi, entrambi svolti con rito ordinario, con le due sentenze di assoluzione che si sono susseguite a distanza di pochi mesi.

Il Tribunale per i Minorenni, presieduto da Ugo Bassi, ha assolto in entrambi i giudizi il giovane «per non aver commesso il fatto», accogliendo la ricostruzione del penalista Francesco Mastro, diventato professore universitario di Diritto Processuale Penale, completando così l'en plein della strategia difensiva.
  • Francesco Mastro
  • Droga Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Da Giovinazzo per rifornirsi di droga. 25 arresti nel clan Dello Russo Da Giovinazzo per rifornirsi di droga. 25 arresti nel clan Dello Russo Operazione "Anno Zero" a Terlizzi, considerato uno snodo importante dello spaccio. Le dosi ordinate per telefono
La famiglia Mastro, Michele Emiliano e quel ricordo che unisce La famiglia Mastro, Michele Emiliano e quel ricordo che unisce Ieri sera il Memorial in Sala San Felice per commemorare una figura amatissima di Giovinazzo
Droga, assolto un 21enne di Giovinazzo: «Il fatto non costituisce reato» Droga, assolto un 21enne di Giovinazzo: «Il fatto non costituisce reato» Nessuna ipotesi di spaccio a carico del giovane, difeso dall'avvocato Mastro. Assolto perché il fatto non è previsto dalla legge come reato
Il Ministro Lamorgese ai Prefetti: «Più vigilanza nelle aree di spaccio» Il Ministro Lamorgese ai Prefetti: «Più vigilanza nelle aree di spaccio» Il giro di vite disposto da una circolare del Viminale inviata alle 103 Prefetture italiane
I Carabinieri e i cani antidroga passano al setaccio la città I Carabinieri e i cani antidroga passano al setaccio la città Controlli con le unità cinofile nelle zone a rischio spaccio, tra cui il parco Giovanni Scianatico
Armi, droga ed esplosivi: duro colpo della Guardia di Finanza Armi, droga ed esplosivi: duro colpo della Guardia di Finanza Perquisizioni a tappeto in città: sequestrati stupefacenti, pistole e cartucce. Arrestato un 40enne, denunciati un 28enne ed un 64enne
In casa hashish e marijuana, ma non per spaccio. Assolto un 30enne In casa hashish e marijuana, ma non per spaccio. Assolto un 30enne Lo ha deciso il gup Agnino, secondo il quale «il fatto non sussiste». Accolta la tesi difensiva dell'avvocato Mongelli
Droga nella biancheria intima, arrestato un 22enne Droga nella biancheria intima, arrestato un 22enne I Carabinieri gli hanno rinvenuto addosso 20 dosi di hashish per complessivi 12 grammi
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.