La Ford EcoSport recuperata in località Lago Serpente
La Ford EcoSport recuperata in località Lago Serpente
Cronaca

Quel che resta di un'auto: ennesimi ritrovamenti a Giovinazzo

Una Peugeot 208 è stata rinvenuta dalle Guardie Campestri, un Fiat Doblò e una Ford EcoSport dalla Polizia Locale

Lo scheletro spolpato e infine dato alle fiamme di una Peugeot 208 è stato rinvenuto nel pomeriggio di martedì scorso, dalle Guardie Campestri, nelle campagne di Giovinazzo. Nella stessa zona, appena dodici ore dopo, la Polizia Locale ha rinvenuto le carcasse di altre due autovetture - un Fiat Doblò e una Ford EcoSport rubate - già smontate e bruciate.

Un lavoro certosino, maniacale, quasi chirurgico. E purtroppo da mesi, anche a queste latitudini, non rappresenta più una novità. La prima auto - le targhe e il telaio sono illeggibili - è di provenienza furtiva: i banditi, dopo averla trafugata, hanno smontato ogni singolo accessorio. È stata ritrovata in queste condizioni, completamente cannibalizzata e poi incendiata, dal personale del locale Consorzio, nel corso degli ordinari pattugliamenti rurali. La carcassa è stata rinvenuta in località Lago Serpente, nelle campagne intorno ai territori di Terlizzi e di Bitonto.
6 fotoQuel che resta di un'auto: ennesimi ritrovamenti a Giovinazzo
Quel che resta di un'auto: ennesimi ritrovamenti a GiovinazzoQuel che resta di un'auto: ennesimi ritrovamenti a GiovinazzoQuel che resta di un'auto: ennesimi ritrovamenti a GiovinazzoQuel che resta di un'auto: ennesimi ritrovamenti a GiovinazzoQuel che resta di un'auto: ennesimi ritrovamenti a GiovinazzoQuel che resta di un'auto: ennesimi ritrovamenti a Giovinazzo
E non è la prima volta che in quella zona vengano ritrovate auto rubate. O meglio, quel che ne resta: la vettura, infatti, è stata saccheggiata di ogni componente riutilizzabile. Per i rilievi di legge sono stati allertati gli agenti di Polizia Locale, a cui sono demandate le indagini, i quali, ieri mattina, giunti sul posto, hanno rastrellato la zona e hanno rinvenuto altre due autovetture, un Fiat Doblò ed una Ford EcoSport, entrambe rubate e cannibalizzate, la prima data anche alle fiamme. Al momento non si conosce una cifra precisa per quantificare il fenomeno.

E non è tutto: altre due vetture, una Citroën Berlingo ed una Mitsubishi Pajero, ambedue incendiate dopo il furto, sono state scoperte ieri pomeriggio dalle Guardie Campestri in località Enziteto del Vecchio: forse rappresentano un cavallo di ritorno fallito. Le altre, invece, occultate in campagna e fatte a pezzi, finiscono nei circuiti dei demolitori compiacenti.
  • Guardie Campestri Giovinazzo
  • Furti auto Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Criminalità, reati in aumento: +4,76%. Al primo posto i furti d'auto Criminalità, reati in aumento: +4,76%. Al primo posto i furti d'auto I dati sono stati diffusi in occasione della festa dei Carabinieri alla presenza del prefetto Bellomo e del generale Spagnol
Ford nel mirino, continua la razzia di pezzi di ricambio Ford nel mirino, continua la razzia di pezzi di ricambio Continuano i furti, due le auto ritrovate cannibalizzate dalle Guardie Campestri
Auto rubate e cannibalizzate nelle campagne, ci risiamo Auto rubate e cannibalizzate nelle campagne, ci risiamo Tre scocche sono state rinvenute ieri dalle Guardie Campestri, sul posto anche la Polizia Locale
In fiamme il bar della Q8 a Palo. Usata un'auto rubata a Giovinazzo In fiamme il bar della Q8 a Palo. Usata un'auto rubata a Giovinazzo Dopo aver sfondato la vetrina hanno incendiato l'esercizio. Sul posto i Vigili del Fuoco, indagano i Carabinieri
Cannibalizzate e bruciate, carcasse di auto scoperte a Giovinazzo Cannibalizzate e bruciate, carcasse di auto scoperte a Giovinazzo Il ritrovamento delle Guardie Campestri a San Pietro Pago. Sul posto anche la Polizia Locale
Rinvenute altre due scocche d'auto nell'agro di Giovinazzo Rinvenute altre due scocche d'auto nell'agro di Giovinazzo Il fenomeno non accenna ad esaurirsi: entrambe sono state ritrovate dalle Guardie Campestri
Bitonto-Giovinazzo-Terlizzi, il triangolo delle auto rubate Bitonto-Giovinazzo-Terlizzi, il triangolo delle auto rubate I nascondigli fra Mariotto e Palombaio e in località San Martino. Per gli inquirenti è una vera e propria piaga
Auto rubate e cannibalizzate. La catena di smontaggio è senza fine Auto rubate e cannibalizzate. La catena di smontaggio è senza fine Purtroppo non si tratta di un caso isolato. Le auto sono state scoperte dalle Guardie Campestri
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.