Indicazioni per parcheggio libero
Indicazioni per parcheggio libero
Vita di città

Parcheggi gratuiti a Giovinazzo: cosa pensa la gente che arriva nel fine settimana?

Lo abbiamo chiesto a loro ed abbiamo cercato di capire se la nuova cartellonistica aiuti davvero

L'Amministrazione comunale giovinazzese ha provveduto nelle ultime settimane ad impiantare in città una cartellonistica che indicasse finalmente le aree di parcheggio gratuito poste nell'ex punto di primo intervento per chi arriva da sud e nell'area mercatale per coloro i quali giungono a Giovinazzo in auto da nord e dall'entroterra.

Un'idea voluta fortemente da Salvatore Stallone, Assessore alla Polizia Locale, e supportata dalla Giunta.

Ma in pochi ancora utilizzano l'area adiacente il PalaPansini, mentre molti di più sono coloro i quali lasciano l'autovettura nell'ex Punto di Primo Intervento a Levante. La maggior parte ancora preferisce giungere in centro, ma poi resta stupefatta per le nuove tariffe orarie. Cosa pensa davvero chi viene a far visita a Giovinazzo? Lo abbiamo chiesto direttamente a loro.

LE TESTIMONIANZE
Per Maria e Nicola, o come amano loro scherzare "Colino e Marietta", 60enni di Santo Spirito, la passeggiata giovinazzese è sempre un piacevole passatempo. Sul parcheggio posto a Levante Nicola non ha dubbi: «Si tratta di un parcheggio che nel nostro quartiere di Santo Spirito non abbiamo e Decaro si ostina a non farne uno. Giovinazzo offre molto - ci ha detto - soprattutto da qualche anno a questa parte e il parcheggio nell'ex pronto soccorso per noi è utilissimo. E se non lo troviamo all'interno, nei paraggi non è molto difficile trovarlo. L'importante è giungere per tempo, prima del tramonto. Le nuove indicazioni sono utili, penso, per coloro i quali non conoscono Giovinazzo. I vostri amministratori continuino così, da noi è caos totale ogni sabato e domenica».

Di parere opposto Fabio, 32 anni barese, che è arrivato a Giovinazzo con moglie e due figli piccoli: «Non mi piacciono le tariffe orarie nuove - ha detto -. Venendo dal San Paolo trovavo qui da voi sempre posto, ultimamente è diventato quasi tutto blu nel centro e parcheggiare è impossibile se non a pagamento. Avevo smesso di andare a Polignano o a Monopoli perché era un salasso ogni volta, ma qui sembra vi siate adeguati. Se ho visto le indicazioni dei parcheggi a pagamento? Ma con due bambini piccoli non parcheggio lontano per poi venire in centro!».

Matteo, 35 anni, è lombardo della provincia di Brescia, ed alloggia per le vacanze a Molfetta dove ha amici, ma adora Giovinazzo. «Ho trovato la soluzione della vostra area mercatale utile, in pochi passi si è sul mare - ha commentato -. Non mi affiderei solo alla cartellonistica ma ad una maggiore e migliore comunicazione social, che ho francamente visto poco da parte del Comune. Questa soluzione tuttavia è quella adottata in tante località in cui sono stato e non vi trovo nulla di strano. Mi dicevano amici molfettesi che da voi c'è polemica, ma non vorrei mai Giovinazzo diventasse come Molfetta dove è un continuo caos per i parcheggi ed è il motivo per cui, forse, con mia moglie deciderò il prossimo anno di trovare un alloggio da voi. A me pare una cosa ben fatta».

Luca ed Ines, 41 e 37 anni, invece vivono in Emilia Romagna, lei ha origini sarde. Da qualche giorno per la prima volta in Puglia, hanno visitato Giovinazzo e ne sono rimasti affascinati: «Parcheggio libero? L'abbiamo trovata interessante come soluzione, ma i bus navetta aiuterebbero. Detto questo, abbiamo visto la cartellonistica che ci ha guidato fin dentro la città e solo dopo il tramonto ci pare ci sia stato caos. Un consiglio che sentiamo di dare è di aprire prima i vostri monumenti, non tutti hanno la possibilità di restare una giornata intera come noi. Ma per quel che riguarda strisce blu e parcheggi liberi abbiamo trovato né più né meno di quanto ci era capitato di vedere nelle Marche e in Abruzzo in altri nostri viaggi e quanto accade da anni sulla Riviera romagnola. Anzi, qui le tariffe sono più basse e non ci si può lamentare. Noi però, ripeto, seguendo le indicazioni siamo giunti a destinazione e parcheggiato liberamente senza costi».

Antonio, 27 anni di Bitonto, ci ha invece detto che lui ignora le indicazioni perché «non amo parcheggiare troppo lontano dal posto in cui devo andare. E poi a Ponente non vedo mai vigili, quindi se arrivo sul tardi la sera parcheggio dove posso. Non ho visto quasi mai controlli dopo le 22.00».

Giusy e Chiara, 31 e 29 anni, sono anche loro bitontine e ci hanno sottolineato che le indicazioni per i parcheggi gratuiti «sono chiarissime e magari a Bitonto il Sindaco Abbaticchio avesse pensato ad una soluzione simile. Giovinazzo ci piace molto per i locali sul mare, adesso è bello andare sul vostro lungomare di Levante. Però quando arriviamo noi è spesso esaurito il parcheggio libero posto nell'ex pronto soccorso. Ci vorrebbero aree più grandi per chi deve andare da quella parte, ma intanto siete parecchio avanti rispetto alla nostra realtà».

Queste le testimonianze da noi raccolte, che non hanno in alcun modo l'ambizione di essere rappresentative, ma che forse fotografano differenze e modi di pensare a questo argomento che derivano dal luogo in cui si vive e dalle regole che in genere si rispettano. Continueremo a monitorare la situazione durante questa estate e cercheremo di capire sfumature, richieste e ad intercettare malumori e complimenti eventuali che arriveranno alla gestione dei parcheggi liberi.


  • Piano parcheggi Giovinazzo
  • parcheggio a pagamento Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Non ha diritto al pass ma non può mai parcheggiare sotto casa Non ha diritto al pass ma non può mai parcheggiare sotto casa La storia raccontata in una missiva spedita anche al sindaco da un residente di via Marsala
26 Parcheggi, PD Giovinazzo: «Residenti vessati dai pagamenti» Parcheggi, PD Giovinazzo: «Residenti vessati dai pagamenti» Una nota della segreteria cittadina contro il nuovo sistema adottato dall'Amministrazione comunale
Traffico in tilt la domenica sera a Giovinazzo. Si preferisce la striscia blu ai parcheggi liberi periferici Traffico in tilt la domenica sera a Giovinazzo. Si preferisce la striscia blu ai parcheggi liberi periferici Un nostro breve resoconto su quanto accaduto lo scorso fine settimana
La Nostra Città Giovinazzo denuncia disagi per gli abbonati ai parcheggi a pagamento La Nostra Città Giovinazzo denuncia disagi per gli abbonati ai parcheggi a pagamento Galizia: «Un paese allo sbando, con un'Amministrazione inetta»
L'ARAC contro il piano parcheggi del Comune di Giovinazzo L'ARAC contro il piano parcheggi del Comune di Giovinazzo Un comunicato per contestare la decisione degli amministratori
Galizia denuncia caos parcheggi a Giovinazzo il 1° maggio Galizia denuncia caos parcheggi a Giovinazzo il 1° maggio Il leader di LNC: «Sbagliare è umano perseverare è cattiveria»
Strisce blu, La Nostra Città Giovinazzo contro le scelte amministrative Strisce blu, La Nostra Città Giovinazzo contro le scelte amministrative La nota del gruppo politico guidato da Antonio Galizia
Nuovi parchimetri a Giovinazzo Nuovi parchimetri a Giovinazzo Tornati da ieri i parcheggi a pagamento sui due lungomari
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.